Milan
1
Salernitana
0
1. tempo
(1-0)
pari-opportunita-nei-media-edizione-2021-del-premio-ermiza
Depositphotos
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

I Babbi Natale fanno rombare i motori

A Lugano si è svolta la tradizionale parata dei Santa Claus a bordo delle Harley Davidson
Locarnese
3 ore

Navigazione, ‘la Convenzione internazionale va disdetta’

Il consigliere nazionale Bruno Storni, e con lui tutta la deputazione ticinese, lo chiede con una mozione al Consiglio federale
Ticino
9 ore

‘Anche al Ticino serve una strategia climatica’

Lo chiede una mozione socialista, primo firmatario Ivo Durisch, che ricalca quanto fatto dai Grigioni e dal Cantone di Berna
Mendrisiotto
18 ore

Il moltiplicatore non si tocca, i balzelli causali sì

Per i cittadini di Mendrisio si annuncia un rincaro della tassa sul sacco (e non solo). Si monitorano i bisogni, che cambiano. L’analisi della Gestione
Ticino
18 ore

Altra ‘manif’ di protesta sabato a Bellinzona

Gli Amici della Costituzione sfilano contro gli inasprimenti decisi oggi dal Consiglio federale
Ticino
20 ore

Tassazione frontalieri, Roma dà luce verde alla ratifica

Il Consiglio dei ministri ha dato via libera all’esecuzione dell’accordo italo-svizzero. Un iter analogo è in corso a Berna
Bellinzonese
20 ore

Mercatino di Natale sulla piana di Ambrì

Appuntamento per mercoledì 8 dicembre sul piazzale esterno dello stadio multifunzionale
Luganese
20 ore

Lugano: tornano i corsi d’italiano per stranieri de ‘Il Centro’

Le lezioni dell’associazione, organizzate nell’ambito delle attività a favore dell’integrazione, si svolgeranno da febbraio a giugno 2022
Ticino
15.06.2021 - 14:400
Aggiornamento : 18:03

Pari opportunità nei media: edizione 2021 del ‘Premio Ermiza’

Le redazioni hanno tempo fino al 16 luglio per inviare i prodotti radio, televisivi e web

a cura de laRegione

Superare pregiudizi e stereotipi anacronistici riguardo alle pari opportunità e ai ruoli di uomini e donne nella società. È l’obiettivo del ‘Premio Ermiza’, che torna nel 2021, con la sua sesta edizione, per premiare i migliori lavori d'informazione e approfondimento realizzati sui media radio, televisivi e web della Svizzera italiana e trasmessi tra il 1° gennaio 2019 e il 31 dicembre 2020. Il premio è promosso dalla Commissione consultiva per le pari opportunità, in collaborazione con il Servizio Gender e Diversity della Supsi, il Servizio pari opportunità dell’Usi e il Consiglio del pubblico Corsi.  

Il premio, spiega la Cancelleria dello Stato, porta il nome di Ermiza, la donna che nel 1038 – firmando un documento pubblico con una croce – fu protagonista del primo atto giuridico della storia femminile ticinese. L’iniziativa intende infatti promuovere una maggiore attenzione per il tema delle pari opportunità nelle redazioni radiofoniche, televisive e nei contributi web; l’auspicio è che i lavori selezionati diffondano nuove visioni e approcci innovativi alla rappresentazione di uomini e donne nella società contemporanea.

Ad aggiudicarsi il premio dell’ultima edizione sono stati ex aequo i servizi ‘Il soffitto di vetro’ di Francesca Luvini, andato in onda il 9 maggio 2017 nell’ambito della trasmissione ‘Falò’ (Rsi La1) e ‘Cinque storie dal mondo Lgbt’ di Natascia Bandecchi, andato in onda dal 28 maggio 2018 al 1 giugno 2018 nel corso del programma radiofonico ‘Baobab’ (Rsi Rete Tre).

La Cancelleria invita le redazioni a inviare i prodotti radio, televisivi e web entro il 16 luglio 2021. I dettagli e i criteri per la partecipazione sono definiti all’interno del bando di concorso consultabile nella pagina web della Commissione consultiva per le pari opportunità. L’ammontare del premio corrisponde a duemila franchi, che per questa edizione saranno messi a disposizione da Round Table 36 Locarno, da Round Table 40 Lugano e da un’altra istituzione sponsor che contribuisce in forma anonima.

La giuria, composta da persone attive nel ramo dell’informazione e comunicazione e con competenze relative alle tematiche di genere, visionerà i materiali selezionando poi i vincitori nell’autunno 2021. Essa è costituita dai seguenti rappresentanti: Maurizio Binaghi (rappresentante della Commissione consultiva per le pari opportunità fra i sessi), Ilenia D’Alessandro (collaboratrice del Servizio Gender e Diversity Supsi), Denise Fernandes, (regista e sceneggiatrice cinematografica), Raffaele Pedrazzini (studente universitario e rappresentante del Consiglio del pubblico Corsi), Sara Rossi Guidicelli (Direttrice della rivista 3valli, giornalista e scrittrice) e Sascha Mauro (rappresentante di Round Table 36 Locarno e Round Table 40 Lugano).  

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved