si-istituisca-un-tribunale-cantonale-della-costruzione
ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
1 ora

Al Centro diurno di Chiasso si fa prevenzione

In programma per venerdì misurazione di pressione e glicemia. L’appuntamento è in via Franscini
Bellinzonese
1 ora

Gite di natura sociale e culturale per i pensionati statali

Le attività rivolte ai 3’300 associati vanno dai viaggi in località particolari, alle visite guidate nei musei, passando anche dal gioco delle bocce
Luganese
1 ora

‘Ti aiuto a fare la modella’, ma è una truffa: condannato

Un 43enne del Luganese si è intascato circa 375’000 franchi creando domini internet che promettevano collaborazioni con grandi marchi della moda
Luganese
1 ora

Capriasca capitale della mountain bike giovanile in agosto

In programma ci sono i Campionati europei. L’evento di livello internazionale è in fase di preparazione
Locarnese
2 ore

Locarno, Comparto ex Macello: sì del Cantone alla variante

Il Dipartimento del territorio, fatte alcune considerazioni, giudica positivamente la visione futura dell’area, che avrà anche carattere sociale
Locarnese
2 ore

Rusca e Campagna, al via un’analisi del tessuto urbano

Pini: “Verso un Programma d’azione comunale, che servirà per definire lo sviluppo della Città e dei suoi quartieri”
Bellinzonese
2 ore

Verso più zone a 30 km/h a Moleno, Gorduno e Pianezzo 

I progetti sono in pubblicazione fino al 18 giugno al Dicastero territorio e mobilità a Sementina
Bellinzonese
2 ore

La Croce Verde Bellinzona si riunisce in assemblea

Appuntamento per martedì 7 giugno alle 18 nella sede di via Rodari 6. Verranno, fra l’altro, esaminati i conti d’esercizio 2021 e il preventivo 2022
Ticino
3 ore

In Ticino nessun morto di Covid da quasi una settimana

L’ultimo decesso segnalato risale a martedi 17 maggio. Calano ancora i pazienti Covid e i contagi
28.05.2021 - 20:13

'Si istituisca un Tribunale cantonale della costruzione'

La proposta, tramite iniziativa, di Roberta Soldati (Udc) e cofirmatari. 'Si accelererebbero le procedure in materia edilizia e si sgraverebbe il Tram'

Si istituisca in Ticino un Tribunale della costruzione ("come esiste già in altri Cantoni") per accelerare "le procedure in materia edilizia e commesse pubbliche". È quanto propone con un'iniziativa parlamentare la democentrista Roberta Soldati. 
Attualmente in materia edilizia è il Tram, il Tribunale cantonale amministrativo, a deliberare sui ricorsi contro le sentenze del Servizio dei ricorsi del Consiglio di Stato. Tribunale, ricorda Soldati, che decide "anche sui ricorsi avverso le decisioni dei committenti nell'ambito della Legge sulle commesse pubbliche". I ricorrenti e più in generale le parti coinvolte in un procedimento giudiziario "che ha per oggetto queste materie, devono attendere molti mesi, sino ad arrivare ad oltre un anno, per
ottenere una sentenza del Tram, che successivamente potrà essere oggetto di un eventuale ricorso al Tribunale federale". Il comune cittadino, rileva la deputata dell'Udc, "che desidera costruire una casa, oppure un ente di diritto pubblico che è intenzionato a edificare una struttura a beneficio della comunità, si trova a dover sospendere l'attuazione del progetto, magari per anni. Purtroppo si sa che numerosi ricorsi vengono interposti anche solo per 'ripicca'. Tuttavia a causa di una prassi molto restrittiva, il Tribunale potrà difficilmente sancirne la temerarietà, aprendo la via del risarcimento dei danni". Sta di fatto che "l'incertezza nelle tempistiche crea grandi disagi anche nella pianificazione del lavoro degli artigiani e delle imprese, a maggior ragione in questo periodo di pandemia dove i prezzi dei materiali sono molto volatili e vi è sempre più difficoltà nel rifornimento di materie prime". Ciò provoca "difficoltà nella redazione di preventivi e capitolati e grandi incertezze ai committenti". Tutto questo "non aiuta il settore".

Va detto che il Tribunale cantonale amministrativo è confrontato con un carico di lavoro notevole, considerato che non si occupa solo delle controversie legate al settore dell'edilizia. "Negli ultimi anni il Rapporto del Consiglio della magistratura ha sempre messo in evidenza lo stato di sofferenza in cui versa il Tram, sia a causa dei numerosi nuovi incarti che nell'accumulo delle giacenze - evidenzia Soldati -. Nel Rapporto 2020 viene detto chiaramente che “il maggior ritardo nell'evasione delle cause è ancora quello che risulta dalle cifre del Tribunale cantonale amministrativo. Le cause pendenti davanti a quest'ultimo rappresentano oltre il 41% di tutte le pendenze del Tribunale d'appello al 31 dicembre 2020”. Con un Tribunale della costruzione, sottolinea la parlamentare, non solo si sgraverebbe il Tram, ma si andrebbe anche a creare "una nicchia di specializzazione, con una conseguente maggiore celerità nell'evasione dei procedimenti". 

Soldati e cofirmatari (l'atto parlamentare è stato sottoscritto anche da Giovanna Viscardi, Plr; Massimiliano Ay, Partito comunista; Daniele Pinoja, Udc; Alessandro Gnesa, Lega; Bruno Buzzini, Lega; Fabrizio Garbani Nerini, Ps) chiedono quindi al Consiglio di Stato di modificare la Legge sull'organizzazione giudiziaria per istituire all'interno della Sezione di diritto pubblico del Tribunale di appello un Tribunale cantonale della costruzione.

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
materia edilizia ricorsi roberta soldati tram
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved