grandi-manifestazioni-arriva-lo-scudo-di-protezione
Ti-Press
Ticino
13.05.2021 - 17:250

Grandi manifestazioni, arriva lo 'scudo di protezione'

Il governo mette sul piatto 8 milioni per tutelare gli organizzatori in caso di annullamenti causa Covid. Ma se il contagio calerà, non verranno usati

Per le grandi manifestazioni dal Consiglio di Stato arriva uno ‘scudo di protezione’ da 8 milioni di franchi. Il messaggio governativo, licenziato in applicazione della Legge Covid federale e della relativa Ordinanza sugli eventi pubblici (ancora in attesa di via libera definitivo), ha l'obiettivo di “tutelare, in caso di eventuale annullamento per Covid-19, gli organizzatori di grandi manifestazioni d'importanza sovracantonale, aperte al pubblico e ideate per accogliere più di 1'000 persone al giorno”. Il credito lordo richiesto è di 16 milioni di franchi, poiché altri 8 saranno versati dalla Confederazione, ma “nel caso in cui l'evoluzione effettiva del contagio andasse verso un progressivo ridimensionamento, le grandi manifestazioni si potranno svolgere e le risorse messe a disposizione per lo scudo protettivo non dovranno essere impiegate”. La richiesta formulata al Gran Consiglio è di dare il proprio via libera entro la pausa estiva.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved