ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
17 min

Pregassona, porte aperte dell’associazione Amélie

Appuntamento per sabato 1 ottobre dalle 10 alle 18 in via Ceresio 43. Durante l’incontro sarà presentato il nuovo programma delle attività
Locarnese
2 ore

Ascona, una conferenza tra fede e denaro

Relatore sarà Markus Krienke, teologo e filosofo
Locarnese
5 ore

‘Le Corti inCanto’: offriamo delicatezza in cambio di passione

Dopo 15 edizioni il Gruppo Centro Storico di Locarno vuole cedere il testimone a chi intenda dare continuità alla manifestazione
Ticino
7 ore

Divertimento, pregiudizi, didattica, ricerca... cos’è il gaming?

Chiacchierata a tutto tondo col ricercatore Supsi Masiar Babazadeh: ‘Non è solo Super Mario, ci sono programmi usati anche dalle aziende per i neoassunti’
Bellinzonese
7 ore

Una Bellinzona più pulita val bene una fredda giornata di vento

Clean Up Day: oltre alle scuole si è attivato anche un gruppo di volontari capitanato dall’amministratrice di un profilo Facebook dedicato alla città
Luganese
15 ore

Orti familiari comunali a Lugano, ‘tutti devono concorrere’

Il bando scade il 14 ottobre. La municipale Cristina Zanini Barzaghi: ‘Gli anziani i più interessati, già passati attraverso altre crisi economiche’
GALLERY
Mendrisiotto
16 ore

Mendrisio, ‘Sagra del Borgo riuscita al 100 per cento’

Nella tre giorni di festa che ha caratterizzato il nucleo storico non ci sono stati interventi per risse o violenze. Sam sollecitato in due occasioni.
Mendrisiotto
18 ore

Chiasso, natura e paesaggio per il ‘nuovo’ Faloppia

Il Municipio presenta al Consiglio comunale la richiesta di un credito di 300mila franchi per elaborare il progetto definitivo di riqualifica
28.04.2021 - 21:07

Fabrizio Sirica (Ps): 'Le Comunali le ha vinte la sinistra'

Davanti al comitato cantonale riunito via web il copresidente socialista commenta l'esito delle elezioni: 'L'elettorato di area vuole un fronte rossoverde'

fabrizio-sirica-ps-le-comunali-le-ha-vinte-la-sinistra
Ti-Press

«La sinistra ha vinto le elezioni, tra le aree politiche abbiamo il miglior risultato di seggi in più sia negli esecutivi, sia nei legislativi». Davanti a quasi 90 partecipanti al comitato cantonale via Zoom, il copresidente del Ps Fabrizio Sirica non nasconde la sua soddisfazione per il risultato di area delle Comunali di dieci giorni fa. E il bilancio del recentissimo passato - «11 municipali in più, e di quelli eletti il 25% sono donne: bene, ma c’è molto ancora da fare» -, serve a Sirica per tracciare già una via che porta al futuro. Leggasi elezioni cantonali del 2023, con un convitato di pietra alla riunione web dei socialisti: i Verdi.

‘Dove i dirigenti non fanno le alleanze, le fanno gli elettori’

«Queste elezioni hanno dimostrato che dove i dirigenti non fanno le alleanze, alla fine le fanno gli elettori. La crescita la si vuole, ma non a discapito del Ps. L’elettorato ci ha detto chiaramente che vuole l’unità e un fronte rossoverde che avanza», afferma Sirica. Non ci gira attorno: «Siamo cresciuti perché abbiamo capitalizzato l’onda verde che c’è ancora, la consapevolezza ambientale è forte e ci fa piacere». Cosa ne penseranno i Verdi, a partire dall’appoggio o meno alla candidatura di Mario Branda al ballottaggio contro il liberale radicale Simone Gianini a Bellinzona, si vedrà. Il copresidente socialista, ad ogni modo, si concentra anche su ciò che non è andato bene: «Seppur tenendo, o perdendo poco, il Ps è oggettivamente sotto pressione nei legislativi delle città, c’è una frammentazione nell’area che nel futuro può portare il rischio di travasi di voti verso i Verdi o la sinistra alternativa». Per combattere frammentazione e aumento di candidature indipendenti per Sirica è fondamentale «far capire che un partito non è una prigione di idee che limita le libertà, ma un’officina per lavorare al futuro e cercare di avanzare».

‘Apriamo il partito, rinnovare non significa rottamare’

Come? «Lavorando sull’idea di partito, aprendolo. Uno dei mandati che sono stati assegnati a me e Laura Riget è quello di aiutare nel rinnovare. Che attenzione - ricorda Sirica - non significa mai rottamare, ma democraticizzare l’accesso alle cariche soprattutto per donne e giovani». Insomma, il bilancio tutto sommato è buono. E Sirica annota come «in generale il trend è percentualmente positivo, abbiamo portato nuove liste Ps o unitarie, quattro sindaci di quindicina e abbiamo confermato la crescita nei piccoli comuni, con diversi exploit nei comuni medi e una crescita generalizzata».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved