ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
35 min

Sbarrata fino a nuovo avviso la strada cantonale Altanca-Ronco

L’abitato di Altanca e la zona del Piora saranno raggiungibili dalla strada cantonale Piotta-Altanca
Mendrisiotto
39 min

Trompe l’oeil, ‘non c’è stato nessuno sfregio’

L’amministratrice dell’azienda di Besazio reagisce all’interpellanza dell’AlternativA. ‘La procedura? Tutto in regola’
Luganese
57 min

Savosa, ricevuta la nuova giudice del Tribunale federale

Nei giorni scorsi, il Municipio ha accolto e si è complimentato con la sua concittadina Federica De Rossa, dopo la prestigiosa nomina
Mendrisiotto
1 ora

Sacchi dei rifiuti meno cari a Morbio Inferiore

Il Municipio rivede il prezzo dei rotoli da 17 e 35 litri. L’Ordinanza modificata sarà in vigore dal gennaio 2023
Ticino
1 ora

Calo pernottamenti, Pianezzi: ‘Investire su tutte le stagioni’

Il presidente di Hotelleriesuisse Ticino commenta i dati comunicati oggi: ‘2021 irripetibile, ora bisogna cercare margini dove ci sono: autunno e inverno’
Luganese
1 ora

Lugano, accoltellamento Manor: l’accusa annuncia l’appello

Il Ministero pubblico della Confederazione si tiene aperta la possibilità di dichiarare l’appello una volta ricevuta la sentenza motivata scritta
Luganese
1 ora

Barbengo, le Officine Cameroni celebrano sessant’anni

L’azienda, nel piazzale della sede, ha voluto condividere la ricorrenza con alcuni politici e ha omaggiato tre collaboratori storici
Mendrisiotto
2 ore

Risparmio energetico, il basso Mendrisiotto spegne la luce

I quattro Comuni serviti dall’Age Sa adottano misure per abbattere i consumi. Tra queste, spicca la rinuncia alle luminarie natalizie
Mendrisiotto
2 ore

‘Un giovedì da leoni’ a sostegno di tre associazioni

L’evento è stato organizzato dai quattro club di servizio del Mendrisiotto (Lions, Rotary, Kiwanis e Soroptimist International) e si è tenuto a maggio
Locarnese
2 ore

L’illuminazione pubblica non si può spegnere neanche volendo

‘No’ del Cantone, per motivi di sicurezza, alla proposta di Ses ai 38 Comuni del suo comprensorio. Intanto l’azienda si impegna per il risparmio
Ticino
2 ore

Fiscalità e telelavoro dei frontalieri, ‘attiviamoci subito’

Un’interrogazione di Maderni (Plr) e Gendotti (Centro/Ppd) chiede di muoversi come fatto dalla Confederazione con la Francia
29.03.2021 - 12:54
Aggiornamento: 14:18

Vaccinazioni, iscrizioni aperte per gli over 65

Le vaccinazioni saranno effettuate solo nei centri cantonali, è necessario annunciarsi sulla piattaforma online

vaccinazioni-iscrizioni-aperte-per-gli-over-65
(Ti-Press)

La campagna di vaccinazione del Canton Ticino può compiere un altro passo avanti significativo: da oggi anche le persone con 65 anni (compiuti) potranno infatti annunciarsi sulla piattaforma online per inserirsi nella lista di attesa in uno dei quattro centri cantonali di vaccinazione allestiti a Giubiasco (Mercato Coperto), Locarno (Palazzetto Fevi), Lugano (Padiglione Conza) e Mendrisio (Mercato Coperto).

Iscrizione online, vaccinazione solo nei centri cantonali

Tenuto conto dell’apertura di queste strutture, delle accresciute disponibilità previste di vaccino e delle capacità di spostamento di cui generalmente godono le persone tra 65 e 74 anni, la vaccinazione avverrà, come già indicato, esclusivamente nei quattro centri cantonali. Le persone di questa categoria d’età non possono quindi più annunciarsi alle cancellerie comunali, come è stato il caso per gli «over 75», né al proprio medico, come i malati cronici ad alto rischio.

L’iscrizione per la vaccinazione avviene, come di consueto, sulla piattaforma web consultabile all’indirizzo www.ti.ch/vaccinazione che da qualche giorno permette di visualizzare le disponibilità di appuntamenti di ognuno dei quattro centri cantonali.

Ogni persona può così scegliere la soluzione più adeguata alle proprie esigenze. A questo proposito, le autorità invitano i cittadini a scegliere il centro di vaccinazione non solo sulla base della vicinanza al proprio domicilio, ma anche tenendo conto degli appuntamenti ancora liberi; così facendo, la campagna potrà procedere più velocemente, garantendo la massima efficienza a tutti i quattro centri.

Appuntamenti liberi già nel fine settimana a Locarno e Giubiasco

Attualmente restano ancora liberi alcuni appuntamenti negli ultimi giorni di questa settimana nei centri di Locarno e Giubiasco. È dunque possibile che i primi «over 65» che si iscriveranno potranno ricevere l’appuntamento già per queste giornate. Gli altri riceveranno gli appuntamenti non appena il vaccino sarà disponibile: di principio, se le forniture attese verranno confermate, a partire già da settimana prossima.

Va ricordato che per iscriversi è necessario essere domiciliati nel Cantone Ticino ed essere in possesso di un numero di cellulare (proprio oppure di una terza persona). Le persone che non sono in grado di effettuare una prenotazione online, o che non dispongono di un cellulare, possono rivolgersi al numero verde 0800 128 128 (tutti i giorni dalle 8.00 alle 17.30).

Avanti con la vaccinazione per i malati cronici ad alto rischio

Nell’attesa di poter iniziare a fissare gli appuntamenti anche per gli «over 65», prosegue la vaccinazione delle persone con malattie croniche ad alto rischio (definite in base a specifici criteri). Le somministrazioni sono iniziate la scorsa settimana nel Centro cantonale di vaccinazione di Giubiasco e prenderanno avvio da domani anche negli altri tre nuovi centri. Gli studi medici autorizzati inizieranno invece la somministrazione alle persone con malattie croniche ad alto rischio dopo la settimana di Pasqua.

La partecipazione alla campagna vaccinale di questa fascia di popolazione è ritenuta buona anche se non quantificabile in maniera precisa, da un lato perché il numero di persone rientranti in questa categoria è difficilmente stimabile e dall’altro perché la verifica dei pazienti annunciati presso gli studi medici è ancora in corso. Ad ogni modo si sono annunciate già oltre 10’000 persone su un totale che secondo i criteri fissati attualmente dalla Confederazione dovrebbe essere tra 12'000 e 15'000. In questo senso, si è proceduto ad aggiornare le stime di dicembre: allora la strategia federale definiva questo gruppo target in modo generico («pazienti con malattie pre-esistenti»). L’identificazione di criteri più vincolanti, ripresi nel certificato disponibile su www.ti.ch/vaccinazione, ha indotto nel frattempo a rivederne il numero.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved