14.03.2021 - 18:09

Bio Ticino: Progetti per sostenere i produttori e informare

L'associazione ha annunciato un programma per le scuole elementari e delle tavole rotonde per gli addetti ai lavori

bio-ticino-progetti-per-sostenere-i-produttori-e-informare
Bio Ticino

Bio Ticino ha presentato durante l'assemblea ordinaria le attività e i progetti previsti per sostenere e tutelare i produttori e per diffondere il credo biologico al pubblico. L'associazione rappresenta i produttori e i trasformatori del biologico ed è la sezione ticinese di Bio Suisse, l'organizzazione mantello che gestisce la certificazione Gemma Bio Suisse. In Ticino il 20% delle aziende agricole sono biologiche.

Bio Ticino ritiene importante conoscere l’agricoltura biologica e la consapevolezza alimentare fin da piccoli, a tale proposito ha annunciato che un progetto riguardante le scuole dell’infanzia ed elementare sta prendendo forma. “L’associazione è già presente da diversi anni nelle scuole medie nell’ambito delle lezioni di educazione alimentare, dove, oltre a cucinare piatti a base di prodotti biologici, viene spiegata l’importanza di un’agricoltura sostenibile, stagionale e locale”, si legge nl comunicato. 

Per diversificare le attività e informare anche la fascia più giovane, il comitato ha deciso di sfruttare i nuovi mezzi di comunicazione, tra cui la pagina Instagram sulla quale vengono proposte varie attività. “L’associazione vuole far conoscere i prodotti biologici locali creando delle scatole a tema che seguono la stagionalità del nostro territorio. La prossima box sarà a maggio, dedicata alla mamma”. 

Riguardo al sostegno degli agricoltori bio, verranno organizzate delle tavole rotonde di scambio fra produttori con gli stessi settori di produzione. Questo per “creare un confronto e incentivare la risoluzione di svariate problematiche”. 

“Il 2021 è un anno di cambiamenti anche a livello di comitato – annuncia l'associazione –. Gabriele Bianchi dell’Azienda agricola Bianchi bio di Arogno subentra come presidente a Milada Quarella Forni. Pascal Mayor dell’Azienda agricola Agarta di Cavigliano è stato eletto vicepresidente e, non da ultimo, due sono i nuovi membri di comitato: Adrian Feitknecht (Masseria Ramello) e Simone Galli (Erbe Ticino – Cofti)”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved