ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarno
7 ore

Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’

La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
9 ore

‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’

A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
9 ore

Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni

Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
Bellinzonese
9 ore

Bellinzona: chiesto un progetto sociale nell’ex vivaio comunale

Lorenza Röhrenbach, Ronald David e Giulia Petralli chiedono al Municipio se intende valutare di realizzare un orto comunale sul sedime in via San Biagio
gallery
Mendrisiotto
9 ore

Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso

L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
9 ore

Sottopasso Genzana, luce verde unanime dalla Gestione

Firmato il rapporto per la realizzazione di un’opera che rappresenta un tassello del riordino di tutto il comparto della stazione
Luganese
10 ore

Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave

L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Luganese
10 ore

Un ‘Incontro’ per la nuova casa anziani a Melano

La giuria ha premiato il progetto dell’architetto Lorenzo Orsi per la realizzazione della struttura geriatrica che sorgerà al posto del vecchio posteggio
Bellinzonese
10 ore

‘La Resistenza in 100 Canti’ al Circolo Carlo Vanza a Bellinzona

Sabato 4 febbraio alle 16.15 è prevista la presentazione dell’opera da parte dell’autore e curatore Alessio Lega
Locarnese
11 ore

Giovani e finanze, una conferenza di Cosimo Massaro

Sabato al Palexpo Fevi l’intervento dello scrittore ed esperto di questioni finanziarie, invitato da ‘GenitorInformaTI’
Bellinzonese
11 ore

A Campo Blenio torna la passeggiata enogastronomica  

‘A Scpass in Sorasosct’ in agenda domenica 5 marzo. Iscrizioni aperte a partire dal 1° febbraio
Ticino
11 ore

Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’

Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
09.03.2021 - 20:18
Aggiornamento: 21:38

'L'Ufficio di statistica sia un'unità indipendente'

Ps e Verdi con la mozione di Arigoni Zürcher: l'Ustat venga sganciato dal Dfe, gli si dia una collocazione analoga a quella della Cancelleria

l-ufficio-di-statistica-sia-un-unita-indipendente
Il relatore di minoranza Ivo Durisch (Ti-Press)

L’Ufficio di statistica? Secondo la minoranza della commissione parlamentare, dovrebbe essere "un’unità indipendente” in seno "all’amministrazione pubblica sul modello della Cancelleria”. In Gestione Ps e Verdi firmano il rapporto annunciato ed elaborato dal capogruppo socialista Ivo Durisch e aderiscono così alla mozione con la quale Simona Arigoni Zürcher (Mps-Pop-Indipendenti) chiede che l’Ustat “non sia più subordinato” al Dipartimento finanze ed economia. Il tema figura all’ordine del giorno della sessione di Gran Consiglio che si aprirà lunedì prossimo. Con il rapporto stilato da Matteo Quadranti (Plr), la maggioranza commissionale, come abbiamo riferito la settimana scorsa, invita il plenum a respingere la mozione. La minoranza, con le considerazioni nero su bianco di Durisch, ad accoglierla.

’Un budget annuale autonomo’

Minoranza che “valuta positivamente quanto intrapreso negli ultimi anni per migliorare l’indipendenza e le modalità di informazione dell’Ufficio di statistica cantonale”. Soprattutto, aggiunge Durisch nel rapporto, “saluta positivamente l’adesione alla Carta statistica e il fatto che anche il nostro Cantone si sia finalmente dotato di una Legge sulla statistica che regola l’indipendenza dell’Ufficio". Ma per Ps e Verdi non basta: “Conseguentemente all’adozione della Legge sulla statistica si sarebbe anche dovuto provvedere a una diversa collocazione dell’Ufficio all’interno dell’Amministrazione cantonale”. Da qui la proposta: “Dare all’Ufficio una collocazione analoga a quella della Cancelleria, riconoscendogli la possibilità di avere un budget annuale autonomo da sottoporre al Consiglio di Stato integrandolo nei preventivi”. Ciò “risponderebbe meglio al Codice delle statistiche europee, sottoscritto dalla Confederazione, che indica come i responsabili degli istituti di statistica debbano occupare una posizione gerarchica sufficientemente elevata da garantire loro un accesso alle più alte cariche degli organi politici e degli organismi amministrativi pubblici”. Non solo, la soluzione prospettata “rappresenterebbe meglio la trasversalità dell’Ufficio che raccoglie dati in tutti gli ambiti di interesse pubblico”. In questo modo l’Ustat “potrebbe dotarsi di un proprio organo di comunicazione e avere degli sportelli aperti alla popolazione meglio strutturati di quelli attuali”. E anche questo, si rileva, rientra nella "missione" dell’Ufficio, il quale “non è unicamente al servizio dell’amministrazione pubblica e della politica, ma di tutta la popolazione”.

’Centralizzare l’informazione’

C’è dell'altro. Ps ed ecologisti ritengono "importante" che “le differenti banche dati statistiche che oggi sono ancora decentralizzate nei Dipartimenti, vengano centralizzate” presso l’Ustat, ovvero presso “la nuova unità", e che “le persone che attualmente le alimentano siano poste organizzativamente sotto questa nuova unità". Per la minoranza della Gestione, “la centralizzazione dell’informazione in un mondo sempre più complesso permette di incrociare i dati provenienti da differenti ambiti e di rilevare pertanto i cambiamenti nella società". E questo, sottolinea  Durisch, “a beneficio poi di misure volte a risolvere problematiche emergenti”. La centralizzazione “non lederebbe sicuramente la tutela dei dati sensibili, infatti i collaboratori dell’Ufficio statistica sono tenuti al segreto d’ufficio per quanto riguarda tutte le informazioni a loro disposizione, informazioni alle quali però devono poter accedere integralmente”, puntualizza il relatore di minoranza richiamando “la Carta europea della statistica”. Ecco allora la proposta (“come complemento alla mozione"): nell’ottica "dell’indipendenza" dell’Ustat, “tutte le banche dati che riguardano rilevazioni statistiche vengano centralizzate nell’Ufficio di statistica”. Ivo Durisch, da noi contattato, non ha dubbi: «L’Ustat deve poter accedere subito alle informazioni, ma anche coordinarne la raccolta, per incrociarle e analizzarle. Il che, fra l’altro, consentirebbe ai politici di suggerire con cognizione di causa misure per risolvere questo o quel problema. La centralizzazione che proponiamo va in questa direzione».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved