ANA Ducks
0
COL Avalanche
2
fine
(0-0 : 0-1 : 0-1)
anfibi-in-cammino-per-amore-attenzione-sulle-strade
Attenzione alle coppiette! (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
13 min

Carabbia, e i lavori nel nucleo e la ‘riqualifica mancata’

Una cinquantina di proprietari criticano il Municipio di Lugano, per gli interventi squalificanti e non vuole pagare gli ‘esosi’ contributi di miglioria
Luganese
2 ore

Lugano, contestato intervento edilizio in via Nassa

C’è un ricorso pendente al Tribunale amministrativo ma i finestroni son già stati posati al numero civico 54 del salotto cittadino
Mendrisiotto
2 ore

Aggregazione, il Distretto prende due strade parallele

Basso e Alto Mendrisiotto si accingono a procedere con studi separati. A seguire Vacallo sono altri quattro Comuni. Novazzano resta indeciso
Ticino
8 ore

Per le cantonali si cerca in tutta l’area progressista

Il Partito socialista ha costituito la Commissione incaricata di trovare i candidati per la doppia tornata elettorale del 2023
Ticino
11 ore

‘Proscioglimento o al massimo pene pecuniarie sospese’

Sono le richieste dei legali di Eduardo Tartaglia e Alfonso Mattei nel processo per il caso Fec-Hottinger in corso al Tpf di Bellinzona
Bellinzonese
12 ore

‘L’aggregazione porta forza progettuale e maggiori competenze’

In vista del voto in Bassa Leventina, intervista a Roland David e Alberto Pellanda coinvolti in prima persona nelle fusioni di Faido e Riviera
Ticino
12 ore

Test superamento livelli: costo, valutazione, logistica...

Sperimentazione in terza media: ecco la proposta di emendamento (sei pagine) del Consiglio di Stato in vista del dibattito parlamentare sul Preventivo
Luganese
13 ore

Incendio allo Speedy Pizza di Massagno, due intossicati

Dopo l’esplosione di due batterie vi è stato un principio d’incendio, domato dai pompieri di Lugano. La polizia scientifica indaga sulle cause
Gallery
Locarnese
13 ore

Il ‘padel-graben’ che divide Sopra e Sottoceneri

La nuova disciplina, affine al tennis, conosce un crescente successo in Ticino. Ma nella nostra regione l’interesse per simili infrastrutture è scarso
24.02.2021 - 12:100
Aggiornamento : 15:42

Anfibi in cammino per amore, attenzione sulle strade!

È iniziata in Ticino la migrazione di rospi, rane e tritoni verso i luoghi di riproduzione, attraverso strade trafficate spesso letali. Pronti i volontari

a cura de laRegione

Come ogni anno, non appena le temperature salgono di pochi gradi sopra lo zero, migliaia di anfibi (rane, rospi e tritoni) si risvegliano dal letargo e cominciano ad incamminarsi in massa verso i propri luoghi di riproduzione, percorrendo anche tratte di alcuni chilometri. Purtroppo gli spostamenti tra i diversi habitat sono ormai sempre più difficili e pericolosi, interrotti da ostacoli e trappole letali: ogni primavera, 5 milioni di anfibi in Svizzera muoiono nel tentativo di attraversare una strada trafficata per raggiungere il proprio luogo di origine. WWF e Karch rinnovano quindi l’appello a tutti gli automobilisti affinché questi animali non siano vittime innocenti della strada. Tutti gli anfibi sono protetti dalla legge poiché minacciati d’estinzione e preziosi anelli della catena biologica. Azioni di salvataggio degli anfibi sono pianificate in diverse località della Svizzera italiana, grazie all’impegno di numerosi volontari. Chi fosse interessato a partecipare attivamente può trovare maggiori informazioni sul sito wwf-si.ch/agisci/salvataggio- anfibi. Tutte le stazioni di salvataggio ticinesi e nazionali sono annunciate invece sul sito karch.ch/karch/barriere_anfibi .

Alcune zone considerate particolarmente a rischio sono state negli anni adattate con la costruzione di sottopassaggi artificiali per la piccola fauna, così da permettere l’attraversamento della strada in tutta sicurezza e senza un’assistenza costante. Poiché queste infrastrutture sono molto costose e le caratteristiche dei luoghi spesso sfavorevoli, non è tuttavia possibile costruirle in ogni zona di migrazione. Diverse aree devono quindi far capo ad azioni di salvataggio puntuali e “manuali”.

Durante il periodo più critico, che dura generalmente da febbraio-marzo fino alla fine di maggio, le squadre di volontari del WWF si incaricano della posa di barriere temporanee lungo i cigli delle strade trafficate, nonché di azioni di pattugliamento serali per raccogliere gli individui in pericolo e trasportarli sani e salvi sull’altro lato della carreggiata. I passaggi di anfibi sono particolarmente numerosi in caso di pioggia e con temperature non troppo fredde.

Quest’anno, i punti critici dove verranno effettuate queste operazioni saranno a: Meride, Somazzo, Castel San Pietro, Riva San Vitale, Caslano, Barbengo, Origlio, Sorengo-Muzzano, Magadino, Lumino, Lodano, Gudo, Moleno-Preonzo, Gnosca e Vogorno. Chi volesse mettersi a disposizione in una delle località appena citate può contattare l’ufficio del WWF a Bellinzona: sezione@wwf-ti.ch, 091 820 60 00.

Queste azioni permettono ogni anno di salvare da morte certa fino a 200’000 anfibi in tutta la Svizzera. Un grazie di cuore a tutti i nostri soccorritori volontari! Durante tutta la stagione di pattugliamento, si invitano gli automobilisti a circolare con prudenza lungo i tratti stradali segnalati con appositi cartelli, specialmente durante le ore serali. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved