DJOKOVIC N. (SRB)
0
KECMANOVIC M. (SRB)
0
fine
coronavirus-vaccinazione-in-ticino-al-via-il-4-gennaio
Si comincia dalle case anziani (Keystone)
19.12.2020 - 18:380
Aggiornamento : 22:54

Coronavirus, vaccinazione in Ticino al via il 4 gennaio

Basilea Città inizierà a fine dicembre. I primi a ricevere il preparato saranno gli ospiti delle case anziani

a cura de laRegione

La campagna di vaccinazioni anti-Covid in Ticino inizierà il 4 gennaio. Lo rende noto il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini ai microfoni della Rsi e di Ticinonews dopo l'omologazione  da parte di Swissmedic – oggi, 19 dicembre – del preparato di Pfiser. I primi a ricevere il farmaco, secondo il programma stabilito dalla Confederazione, saranno gli anziani e le persone vulnerabili. A sud delle Alpi si comincerà con i residenti delle case di riposo.

Ci vorranno tuttavia mesi affinché tutti coloro che vogliono vaccinarsi lo possano fare; Zanini ha dunque invitato alla pazienza. La somministrazione del farmaco, ricordiamo, sarà volontaria e gratuita per tutti. Tuttavia l'efficacia della campagna di vaccinazione sarà tale quando almeno il 70% della popolazione sarà immunizzata.

In Svizzera le prime iniezioni, della cui somministrazione sono responsabili i singoli cantoni, avverranno già subito dopo Natale. Basilea città inizierà, ad esempio, il 28 dicembre. In Ticino (come in tanti altri cantoni, sapresi dalla rapidità dell'approvazione), ha precisato Zanini, non sarà possibile. Il motivo? La necessità di informare gli anziani e di ottenere il loro consenso o di quello di un proprio rappresentante legale in modo da non sprecare nemmeno una dose. La confezione minima ne contiene infatti 975 e vanno usate entro i 5 giorni dall'apertura.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved