metodologia-problematica-berna-sostenga-i-settori-colpiti
(Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
6 ore

Lugano, Consiglio comunale insediato. Tessa Prati presidente

La cerimonia si è tenuta stasera al Palazzo dei congressi, dove sono stati nominati anche i membri delle commissioni legislative
Grigioni
6 ore

Un nuovo animatore per il Centro giovani del Moesano

Il mandato di prestazione permette di retribuire un coordinatore non più volontario. Si cerca una nuova sede a San Vittore, Grono o Roveredo
Mendrisiotto
7 ore

Chiasso, ‘soluzioni efficaci per il bene della popolazione’

Il Consiglio comunale si è insediato. Il primo cittadino è Claudio Schneeberger (Lega-Udc), affiancato da Giorgio Fonio (Ppd)
Locarnese
7 ore

A Locarno un sabato al mese per aggiustare gli oggetti rotti

L’appuntamento è allo Spazio Elle, per tornare ad appropriarsi di quei ‘gesti di una volta’ in favore dell’ambiente e del risparmio
Mendrisiotto
7 ore

Una Mendrisio che 'dalle parole passi ai fatti'

Nominata prima cittadina Daniela Carrara esponente della nuova formazione partitica L'Alternativa; vicepresidenti Benjamin Albertalli e Giovanni Poloni
Gallery
Luganese
8 ore

Allarme chimico in via Campagna ad Agno

Pompieri allertati nel pomeriggio per il riversamento di un bidone contenente una sostanza chimica. Non si registrano feriti
Bellinzonese
8 ore

Bellinzona, giovane ciclista investito sulle strisce pedonali

L'incidente è avvenuto questa sera in via Pierino Tatti. Ferite serie per il ragazzo in sella alla bicicletta, portato d'urgenza in ospedale dai soccorritori
Luganese
8 ore

Lugano, la Città propone un'estate in movimento

Al via corsi di yoga e pilates all'aperto per la popolazione al Parco San Michele e a Villa Saroli nel rispetto delle misure anti-Covid
Bellinzonese
8 ore

Simone Gianini vicesindaco di Bellinzona

Lo ha deciso il Municipio durante la seduta odierna. L'esito del ballottaggio non muta la ripartizione dei dicasteri.
Luganese
9 ore

Gravesano, una passeggiata tra le stelle

La serata pubblica promossa dall'associazione le Pleiadi fornirà qualche dritta su come leggere il cielo notturno e le costellazioni
Ticino
09.12.2020 - 19:020
Aggiornamento : 21:16

'Metodologia problematica, Berna sostenga i settori colpiti'

Il Consiglio di Stato prende atto delle misure poste in consultazione contro la pandemia, ma auspica adeguato sostegno finanziari a settori colpiti

Nonostante gli obiettivi perseguiti dal Consiglio Federale con le misure poste in consultazione, il Consiglio di Stato ticinese nel suo comunicato odierno definisce "problematica" la metodologia adottata e auspica un ulteriore e concreto sostegno finanziario ai settori coinvolti nel caso le restrizioni vengano effettivamente messe in atto.

Il Consiglio di Stato ricorda di aver presentato già lunedì le disposizioni cantonali entrate in vigore oggi, sottolineando come esse siano state parzialmente riprese anche nel progetto posto in consultazione dal Consiglio federale (come, ad esempio, limitazione dei partecipanti per le manifestazioni private e la limitazione dell’orario per gli esercizi pubblici). La proposta dell’autorità federale, tuttavia, introdurrebbe restrizioni più severe rispetto alla situazione attuale in Ticino anche per altri settori (per esempio negozi e attività culturali).

Al riguardo il governo ticinese "tiene a ricordare che aveva già risposto in maniera pronta alla richiesta formulata negli scorsi giorni dal Consiglio federale di introdurre nuove misure." Il Consiglio di Stato, prosegue il comunicato, intende sottolineare che "ritiene problematica la metodologia adottata dal Consiglio federale, nella convinzione che cambiamenti normativi troppo frequenti e a diversi livelli istituzionali finiscano per generare insicurezza fra la popolazione e gli operatori economici".

Nella propria presa di posizione il Governo ticinese ha in particolare segnalato:

  • Bar e ristoranti: propone di mantenere gli orari di apertura dei bar fino alle 19.00 e dei ristoranti fino alle 22.00, di uniformare la chiusura dei commerci dediti alla vendita di cibo d’asporto alle 22.00 (e non alle 23.00), di mantenere l’orario di chiusura alle 22.00 anche per il 24 dicembre 2020 (e non alla 01.00) e di consentire l'apertura dei ristoranti anche i giorni di Natale e Capodanno.
  • Cene e feste private: saluta positivamente la limitazione a 5 persone (come già in vigore in Ticino) e l’apertura a 10 persone dal 24 al 26 ed il 31 dicembre, chiedendo di aggiungervi anche il 1° gennaio. Invita inoltre a rinunciare alla limitazione aggiuntiva a due economie domestiche in favore di una raccomandazione, come attualmente e come in vigore anche nel settore della ristorazione.
  • Aperture domenicali dei negozi prima di Natale: il Governo invita a mantenere le aperture domenicali fino a Natale come strumento per diluire su più giorni l’afflusso di persone, mentre accetta la chiusura di domenica 27 dicembre.


A mente del Governo, se la Confederazione dovesse decretare le misure più restrittive poste in consultazione dovrà anche garantire un adeguato e concreto sostegno finanziario ai settori colpiti. A questo proposito il Governo ticinese saluta positivamente l’intenzione annunciata dal Consiglio federale di introdurre nuove forme di sostegno, che però andranno concretizzate a breve per evitare conseguenze pesanti per gli operatori economici.

Al di là delle nuove misure poste in consultazione, il Consiglio di Stato segnala la crescente preoccupazione per gli affollamenti che si registrano quotidianamente sui mezzi di trasporto pubblico, in particolare treni pendolari. Il Governo ticinese coglie quindi l’occasione per invitare il Consiglio federale ad attivarsi da subito anche in questo ambito di competenza federale con misure efficaci e uniformi in tutta la Svizzera.

Si ricorda infine che la decisione del Consiglio federale sul pacchetto di misure poste in consultazione oggi è attesa per venerdì 11 dicembre.

 

© Regiopress, All rights reserved