laRegione
un-aiuto-economico-temporaneo-per-tutti
TI-PRESS
Greta Gysin (Verdi)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
9 min

Con Bellinzona360 la vecchia carta coi timbri va in pensione

La tessera di legittimazione cartacea con foto verrà sostituita dal primo gennaio. In arrivo anche un account online 'e-cittadino'
Ticino
1 ora

Scoperto maxi traffico internazionale di canapa e hashish

Dal 2014 si sono messi in circolazione oltre 2mila chili di sostanze per 3 milioni di franchi. Cinque persone in manette
Mendrisiotto
1 ora

Riva San Vitale, dai volontari i buoni spesa per chi è in difficoltà

L'iniziativa è di un gruppo di privati cittadini: buoni spesa da utilizzare nei tre punti vendita del Comune
Ticino
1 ora

Altri 128 positivi al Covid-19 in 24 ore

In calo contagi e ricoveri, ma anche i dimessi. Dimezzati i decessi rispetto a domenica
Ticino
2 ore

Meno suolo occupato nel fondovalle del Ticino

Nella fotografia del Dipartimento del territorio la crescita è rallentata dalla politica del Piano direttore. Si riducono ancora terreni agricoli e verde
Locarnese
6 ore

Centovalli, dopo le incertezze, il ‘nuovo corso’

Il preventivo 2021 risentirà sicuramente del contraccolpo legato all'emergenza sanitaria. Ma il futuro passa, per le sue ricadute, dalle nuove funivie
Luganese
6 ore

Virus, prima ondata: 17 studenti di Lugano scrivono un libro

Dialoghi, prose e poesie prodotti dagli allievi della maturità professionale su iniziativa della docente, Georgia Fioroni
Ticino
6 ore

Il gesto del gioco d’azzardo nella quotidianità

Con il periodo delle festività i centri commerciali spesso propongono anche lotterie e gratta e vinci gratuiti per scopi pubblicitari
Mendrisiotto
15 ore

All'Obv è aperta la 'caccia' all'origine del contagio

Aumentati i casi di Covid fra pazienti e personale, la chiusura ai famigliari è una misura obbligata. Intanto, le strutture ospedaliere sentono la pressione
TICINO
22.11.2020 - 19:260
Aggiornamento : 23.11.2020 - 10:35

Un aiuto economico temporaneo per tutti

In un pacchetto di atti parlamentari legati al Covid, i Verdi chiedono aiuti sociali e investimenti ecologici

Nell'assemblea dei Verdi del Ticino, avvenuta oggi in forma digitale, è stato presentato il lavoro fatto finora e gli obiettivi futuri, tra cui la richiesta di un aiuto economico per tutta la popolazione come sostegno durante la crisi del coronavirus. Uno sguardo molto sociale senza dimenticare i temi ecologici. Infatti durante l'incontro la consigliera nazionale Greta Gysin (Verdi) ha posto un particolare focus sulla modifica della legge sul Co2 rispondendo così alle critiche: «Non è vero che si tratta di una legge che non è sociale. I bassi redditi non pagheranno di più di quelli alti e lo dimostra lo studio Infras del 2019». Ha inoltre insistito sul fatto che ognuno, con il proprio comportamento individuale, può influenzare il bilancio economico di questa legge e se i consumi sono bassi c'è la possibilità di andare in attivo e ridistribuire alla popolazione la liquidità restante. «Se da una parte è facile capire che ci vuole una politica climatica più incisiva perché la situazione è grave, dall'altra quando si parla di singole misure, l'individuo vede l'impatto di esse sulla propria vita quotidiana e diventa più difficile convincerlo della necessità della legge in questione» e ha proseguito Gysin: «Nonostante la crisi del Covid, i nostri temi rimangono comunque di estrema attualità».

«Nell'assemblea dell'anno scorso ci eravamo dati degli obiettivi con l'entusiasmo dell'onda verde», ha ricordato Samantha Bourgoin (Verdi). «La crisi pandemica ci ha permesso di vedere che quando c'è la percezione del vero pericolo, non soltanto le persone sanno organizzarsi e adeguarsi, ma anche la politica e l'economia». Fra il lavoro del partito, è presente anche un pacchetto di atti parlamentari legati al Covid che toccano vari aspetti: l'aiuto agli indipendenti, la richiesta di una ripartenza sostenibile con investimenti verdi, la salute mentale, il sostegno alla cultura e un aiuto economico temporaneo d'emergenza per tutta la popolazione. 

Non si è parlato però solo di Covid: «Evaderemo un'iniziativa cantonale che chiederà a livello federale di istituire delle regole speciali per la lotta alla precarietà del lavoro», ha illustrato Bourgoin. «Si chiama ‘Ticino statuto speciale’ e vuole che vengano adottate delle regole più stringenti per il Canton Ticino, e per le realtà che potrebbero avere le stesse problematiche, riguardo al controllo del dumping salariale», e ha aggiunto: «Questo è collegato alle possibilità di lavoro dei giovani che spesso vanno a studiare oltralpe e rimangono lì anche dopo perché in Ticino non trovano un impiego».

Gli occhi sono anche puntati sulle elezioni comunali della prossima primavera: «Siamo a un buon punto come Verdi del Ticino, sia a livello partitico che come lavoro parlamentale cantonale e federale», ha affermato Gysin. «Adesso dobbiamo riuscire a confermare il successo anche nei comuni, ma siamo fiduciosi».

 

© Regiopress, All rights reserved