laRegione
lotta-allo-spreco-alimentare-aperti-a-nuove-collaborazioni
Fonte: Dt
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
9 sec

Lugano, ‘nei negozi la sicurezza è garantita’

Enzo Lucibello, presidente della Disti, tranquillizza la cittadinanza e la clientela scioccata dal fatto di sangue avvenuto martedì alla Manor
TICINO
5 min

Gli allievi infermieri sono già in corsia

Saranno quasi ottanta coloro che prolungheranno il periodo di pratica nei vari servizi presenti sul territorio
Bellinzonese
10 min

Nuovi orari a scuola, stessa folla su bus e treni

Allievi di Liceo e Commercio di Bellinzona ritengono il cambiamento inutile e svantaggioso. E scatta un sondaggio
Locarnese
15 min

Defunti Covid, pompe funebri spaventate dalle nuove direttive

Confederazione e Cantoni aprono a manipolazioni delle salme e commiato a bare aperte, ma le imprese temono contagi e quarantene aziendali
Luganese
10 ore

Lugano, Forum alternativo: 'I Verdi stanno col Ps'

Elezioni, sfuma l'accordo per la lista unica. Nicola Schönenberger: 'Un discorso di area di sinistra meglio della frammentazione'
Gallery
Mendrisiotto
11 ore

Incontro ravvicinato con un Rubens per Natale a Chiasso

Il M.a.x. museo della cittadina inaugura la consuetudine di una esposizione per l'Avvento. In prestito da un privato la 'Madonna con Bambino'
Mendrisiotto
11 ore

Superstrada allungata, Mendrisio non ci sta

Il Municipio è pronto a opporsi all'opera. Si teme un aumento del traffico transfrontaliero
Ticino
11 ore

Salario minimo, Sirica (Ps) al governo: ‘Quale applicazione?’

Con un'interrogazione il copresidente socialista chiede che entri in vigore subito nel 2021, che non si attenda dicembre e che si spinga molto sui controlli
Audio
Ticino
11 ore

Sci e Covid, Pini: 'Mascherine fondamentali, aiutateci'

Il direttore degli impianti di Airolo sulle aperture: 'Pronti a gestire gli assembramenti, ma attenzione'
Mendrisiotto
12 ore

In via Catenazzi a Mendrisio cambiano le regole

A seguito dei lavori nel comparto della stazione ferroviaria viene introdotto il senso unico per un tratto
Luganese
12 ore

Lugano conferma il mercatino di Natale 'a prova di Covid'

Misure di distanziamento e sicurezza accresciute. Il fulcro in piazza Manzoni, dove l'area sarà cintata e con un tetto massimo di ingressi
Ticino
12 ore

Parco dell'innovazione in Ticino, la soddisfazione del Plr

I liberali radicali giudicano ‘una tappa fondamentale’ l'entrata nella rete Switzerland Innovation Park: ‘Faciliterà l'insediamento di attività all'avanguardia’
Ticino
12 ore

Crescono i palazzi, ma il sogno resta la casetta

Dall’ultima statistica sugli edifici emerge che in Ticino la costruzione prevalente è quella monofamiliare. Record di abitazioni vuote: oltre 6’600
Mendrisiotto
12 ore

Breggia ringrazia i propri volontari

Il grazie del Municipio per l'impegno profuso nel particolare periodo che stiamo vivendo
Locarnese
12 ore

Ascona-Cannobio, arte online

Un dialogo-conferenza sulla mostra in corso nel borgo
Mendrisiotto
12 ore

Chiasso dice ‘no’ al buono sconto e alle mascherine

Il Municipio ha deciso che non darà seguito alle richieste formulate da due diverse interrogazioni
Ticino
20.09.2020 - 22:280

Lotta allo spreco alimentare, 'aperti a nuove collaborazioni'

Too Good To Go e Tavolino magico vorrebbero aderire alla campagna di sensibilizzazione contro il 'food waste'. Loris Palà (Dt): 'Più siamo, meglio é'.

Anche ‘Too Good To Go’ e Tavolino Magico sono disposti a collaborare con il Dipartimento del territorio (Dt) alla campagna di sensibilizzazione per lottare contro lo spreco alimentare. Se solo venissero coinvolte. «Siamo sicuramente aperti a ulteriori nuove collaborazioni a livello regionale, anche con aziende iniziative lodevoli, perché più divulgatori ci sono sul territorio, meglio è», sottolinea a ‘laRegione’ Loris Palà del Dt. Dipartimento che recentemente ha reso nota la collaborazione nell’ambito della campagna nazionale ‘Save food, fight waste’ con diverse organizzazioni, come l’Associazione delle consumatrici e dei consumatori della Svizzera italiana, GastroTicino o Wwf Svizzera. Come dire che l’unione fa la forza, soprattutto quando si vogliono promuovere messaggi che fanno fatica a fare breccia nella popolazione.

Lo spreco alimentare non è un tema nuovo, ma vale la pena ricordare alcuni dati significativi. Stando al sito web di ‘Save food, fight waste’, in tutte le fasi della catena alimentare, ogni anno in Svizzera 2,8 milioni di tonnellate di cibo ancora commestibile diventa spazzatura. Ciò corrisponde a quattro volte e mezzo il peso della popolazione elvetica. Considerando solo le economie domestiche, ogni anno vengono gettati 90 kg pro capite di alimenti ancora buoni, che corrisponde a più di 600 franchi per persona. Oltre che per il portafoglio, ciò è anche un problema per l’ambiente: secondo un recente studio del Politecnico federale di Zurigo, se si evitasse di buttare tutto il cibo ancora commestibile, si prevenirebbe l’equivalente dell’emissione di circa 500 kg di CO2 per persona.

Too Good To Go salva mensilmente 4'300 pasti

Per cercare di ridurre lo spreco generato in particolare dal commercio e dalla gastronomia, diverse organizzazioni, con azioni concrete e tangibili, ‘salvano’ cibo che verrebbe altrimenti buttato. Un attore recente in questo contesto è il movimento Too Good To Go: grazie a un'applicazione per smartphone mette in contatto, ristoranti, supermercati, panetterie e così via, con gli utenti, offrendo a questi ultimi gli invenduti a prezzi ridotti sotto forma di porzioni a sorpresa. «Attualmente in Ticino collaboriamo con oltre 110 partner grazie a quali mensilmente salviamo in media 4’300 pasti», afferma Fiorenzo Comini, responsabile di Too Good To Go per il Ticino. Da fine agosto anche tutte le filiali di Migros Ticino collaborano con questa app. «Negli ultimi mesi – prosegue Comini – abbiamo notato una crescita importante e ci aspettiamo che questa tendenza continui anche in futuro». Too Good To Go non collabora solo con i colossi della distribuzione al dettaglio, ma anche con «piccoli negozi di alimentari, pasticcerie o take away, pure in piccoli paesi periferici, come Cresciano o Maggia».

La visibilità in quest’ambito è quindi importante per lottare ancora più efficacemente contro lo spreco alimentare. E un modo per aumentarla sarebbe, ad esempio, quella di collaborare con le autorità. «Sarebbe fantastico», rileva Comini, aggiungendo che ciò «permetterebbe di lanciare un messaggio congiunto per sensibilizzare gli attori del settore alimentare». Un’idea potrebbe essere quella di mettere a disposizione l’app anche alle «mense pubbliche, come quelle scolastiche o degli ospedali. Saremmo disposti anche a partecipare ad eventi o a collaborare con altre associazioni per lottare contro lo spreco».

Fondamentali le attività nelle scuole

«Con Too Good To Go eravamo già in contatto l’autunno scorso», rileva da parte sua Palà. «Poi tutto si è un po’ fermato a causa della pandemia. Per sensibilizzare la popolazione sulla lotta allo spreco alimentare, quest’anno saremo ad esempio presenti al Greenday di Bellinzona [che si tiene il 26 settembre nell’ambito della settimana europea per lo sviluppo sostenibile, ndr.] e nel 2021, coronavirus permettendo, vorremmo organizzare alcuni eventi durante i quali anche attività private lodevoli, che sono attive sul territorio in quest’ambito, potranno presentarsi e mostrare il lavoro che svolgono». Oltre a ciò, prosegue Palà, l’anno prossimo vorremmo tornare nelle scuole, un’attività fondamentale per promuovere lo sviluppo sostenibile».

«Nelle scuole (dalle Elementari all’Università), così come nelle aziende, Tavolino magico è già attivo da anni per sensibilizzare contro gli sprechi», afferma Simonetta Caratti, responsabile della comunicazione. «Saremmo felici di collaborare con le autorità, come lo facciamo in tanti altri cantoni e mettere a disposizione il nostro know how». Anche in questo caso da parte del Dt non vi è alcuna chiusura: visto che pure Tavolino magico è attivo nelle scuole «si potrebbero sicuramente trovare delle sinergie», precisa Palà. «Infatti, recentemente ci hanno contattato e avremo un incontro a metà ottobre».

«Tavolino Magico lotta concretamente contro gli sprechi alimentari da oltre 20 anni in Svizzera, da quando questo tema non era nelle agende della politica», sottolinea Caratti. L’associazione, «che conta su mille donatori in Svizzera tra grande distribuzione, aziende alimentari, contadini, economie familiari e così via, salva quasi cinquemila tonnellate di cibo l’anno (600 in Ticino), distribuito ogni settimana a 20mila persone (1’800 famiglie in Ticino) in difficoltà».

© Regiopress, All rights reserved