laRegione
LIVE CONCLUSO
Ticino

Inaugurato il traforo del Ceneri. Sommaruga: 'Viva il treno'

Alle 11.34 il primo treno merci è entrato nella galleria di base del Ceneri. Ora gli ultimi test prima dell'apertura il 13 dicembre

Il primo treno alle 11.34 è entrato nella nuova galleria. Contemporaneamente la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, accompagnata dal consigliere federale Ignazio Cassis e il presidente del Consiglio di Stato ticinese Norman Gobbi, ha tagliato ufficialmente il tradizionale nastro rosso accompagnati dal suono di un corno delle Alpi. "Viva il treno, viva il Ticino, viva la Svizzera", il saluto di Sommaruga. Il via libera è stato simbolicamente dato, con una paletta da capostazione, dai ceo di Ffs Vincent Ducrot e di AlptTransit San Gottardo Dieter Schwank che ha anche ricordato i due operai italiani morti durante i lavori di scavo del tunnel. 

L'apertura del traforo, il terzo più lungo in Svizzera con i suoi 15,4 chilometri (dopo Gottardo e Loetschberg), avvierà una vera e propria rivoluzione nel settore del trasporto pubblico: a partire dal 13 dicembre prossimo, con il nuovo orario, le regioni di Svizzera e Ticino saranno più vicine.

Alla giornata di festa, era presente la presidente della confederazione Simonetta Sommaruga, che già nella giornata di ieri era a Locarno, con i ministri dei Trasporti di altri Paesi, per firmare la dichiarazione ('di Locarno', appunto) per avere più merci su rotaia e auspicare il ritorno dei treni notturni a lunga percorrenza in Europa.

Con l'apertura del traforo, la Svizzera ha la sua linea di pianura attraverso le Alpi. Servono ora le vie d'accesso (con l'Italia più avanti della Germania, che è in ritardo).

Venti di protesta

Non solo festeggiamenti, al portale nord della galleria una contro manifestazione lanciata dal Partito operaio popolare per denunciare i presunti abusi (turni di lavoro troppo lunghi, caporalato) avvenuti sul cantiere. Al centro della vicenda vi sarebbero le ditte italiane Gcf e Gefer che hanno svolto lavori nella galleria. 

 

11:49
Corni delle Alpi a gogo (foto Erroi)
11:39
Il momento del taglio del nastro. Sommaruga: "Viva il treno, viva il Ticino, viva la Svizzera"
11:39
11:38
11:38

Alle 11.34 il primo treno - un portacontainer di FFS Cargo International - è entrato nel tunnel di base del Monte Ceneri.

11:30

Oggi si festeggia l'ultimo tassello di un'opera visionaria, immaginata per la prima volta nel 1947. Lo ha detto il consigliere federale Ignazio Cassis alla cerimonia d'inaugurazione della galleria di base del Ceneri facendo riferimento al progetto AlpTransit.

Per Cassis i lavori sfiorano quasi l'arroganza: "questi svizzeri hanno l'ambizione di abbattere le montagne realizzando una ferrovia di pianura attraverso le Alpi", ha affermato. Se il San Gottardo unisce la Svizzera, il Ceneri unisce il Ticino avvicinando il regno di Marco Borradori (sindaco di Lugano, ndr) a quello di Mario Branda (sindaco di Bellinzona, ndr). Permetterà anche di sfrecciare tra Estival e Festival, ha aggiunto evocando le due importanti rassegne culturali che si tengono a Lugano e Locarno. Cassis ha poi sottolineato l'importanza dell'opera nel suo contesto globale: con il Ceneri "sottolineiamo la nostra appartenenza al continente europeo".

In seguito si è espresso il presidente del Consiglio di Stato ticinese Norman Gobbi, che ha ricordato l'importanza dell'opera per la mobilità in Ticino. Gobbi ha anche ricordato le battaglie politiche resesi necessarie per giungere alla costruzione del traforo.

11:20
Parla il presidente del Canton Ticino Norman Gobbi: 'Collegare Bellinzona, Lugano e Locarno in 15 minuti ora è possibile. Benvenuti nel Ticino del futuro'
11:13
La presidente della Confedarazione Simonetta Sommaruga (foto Erroi)
11:12

La ministra dei trasporti Simonetta Sommaruga ha ricordato che con il nuovo traforo il viaggio da Bellinzona a Lugano durerà solo 15 minuti, "meno di quando ci metto da casa al mio ufficio". Dopo aver ricordato le due persone che hanno perso la vita durante i lavori, Sommaruga ha concluso il discorso affermando "Viva il treno, viva il Ticino, viva la Svizzera".

10:53
Si provano i corni delle alpi in attesa dell'inizio della cerimonia
09:25
Ai posti di partenza: pronti, partenza... (foto Ti-Press)
© Regiopress, All rights reserved