laRegione
Nuovo abbonamento
Un momento della conferenza stampa (Ti-Press/Davide Agosta)
+4
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
5 min
Soffia il vento e cade un albero in centrocittà a Lugano
La grossa pianta ha ostruito completamente via Pioda per alcune ore. Necessario l'intervento dei pompieri.
Luganese
22 min
Un uomo scomparso fra le acque di Morcote
L'allarme è stato lanciato verso le due, subito avviate le ricerche guidate dalla Polizia cantonale con l'ausilio della Sezione lacuale e della Rega.
Bellinzonese
2 ore
Parco eolico del Gottardo: spuntano le prime torri
Da fine luglio verranno assemblate le turbine. L'entrata in servizio dell'impianto, il primo in Ticino, è prevista entro fine novembre
Luganese
8 ore
Lugano, tre ore per approvare il consuntivo 2019
Il Consiglio comunale dopo lunghe discussioni dà luce verde ai conti della Città che hanno chiuso con un utile d'esercizio di 6,7 milioni.
Mendrisiotto
8 ore
Mendrisio: La Città odierna? In futuro potrebbe essere un lusso
Nel presente l''operazione risparmio' premia i consuntivi 2019, in rosso ma meno del previsto. Al lavoro per rivedere Piano finanziario e priorità
Bellinzonese
12 ore
Grande affluenza alla Piumogna, ma nessuna irregolarità
L'area svago di Faido presa d'assalto nel weeekend: la polizia ha appioppato diverse multe per posteggio ma non per questioni legate al Covid
Gallery
Locarnese
13 ore
Intragna, frontaliere si scontra con un camion
Ferite leggere per l'uomo, che nell'affrontare una curva ha centrato il grosso automezzo che procedeva in direzione opposta
Ticino
13 ore
Escursioni in montagna, ma senza sopravvalutarsi
Studio e raccomandazioni dell'Ufficio prevenzione infortuni. Un sito online per testare la propria preparazione
Ticino
13 ore
'Per aiutare gli allievi, corsi di recupero durante le vacanze'
Li chiede il Partito Socialista al Dipartimento educazione e cultura per sostenere chi ha avuto particolari difficoltà con l'insegnamento a distanza
Ticino
31.05.2020 - 15:400
Aggiornamento : 01.06.2020 - 18:47

Ticino, sacerdote 50enne arrestato per abusi sessuali

La vicenda risalirebbe a 5 o 6 anni fa. L'uomo è accusato di atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere

È un prete titolare il presbitero sotto inchiesta per abusi sessuali  di cui si ha avuto notizia questa mattina dalla Curia. L'uomo, un 50enne immediatamente sospeso dalle proprie funzioni, è stato arrestato ieri sera della Polizia su ordine della Magistratura. A chiarire i contorni della vicenda è stata, nel pomeriggio, la stessa Curia durante un incontro con la stampa. Non è per ora dato sapere dove operasse l'uomo.

Più tardi in giornata il Ministero pubblico ha fatto sapere che la principale accasa a carico dell'uomo è quella di atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere.

L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Chiara Borelli. L'imputato è difeso dall'avvocato Luigi Mattei. Il sacerdote – precisa Mattei da noi contattato – ha rinunciato all'udienza di convalida dell'arresto «per permettere all'inchiesta di procedere in maniera celere e permettere così di fare chiarezza su tutta la vicenda».

Vicenda risalente a 5-6 anni fa

Il caso del presunto abuso sessuale risalirebbe a 5 o 6 anni fa e sarebbe «unico e circoscritto», ha precisato il vescovo Valerio Lazzeri, il quale ha riferito di essere venuto a conoscenza della vicenda l'11 marzo scorso da parte di una persona che aveva ascoltato la testimonianza della vittima. È stata quindi immediatamente interpellata la Commissione diocesana di esperti per la gestione di casi di abusi sessuali in ambito ecclesiastico che, riunitasi tempestivamente, ha deciso celermente e all'unanimità di segnalare l'accaduto alla Magistratura.

Magistratura che, dopo le indagini preliminari, ha deciso di procedere al fermo dell'uomo. A dipendenza dei risvolti che prenderà l'inchiesta, verrà avvisata la comunità in cui il prete opera.

'Solidarietà e vicinanza a chi è toccato dalla vicenda'

«Siamo fiduciosi che l'opera dell'autorità giudiziaria possa giungere in tempi rapidi a determinare l'esatta fisionomia dei fatti accaduti, in maniera che se ne possa valutare adeguatamente l'entità e adottare le misure proporzionate e corrispondenti», ha chiosato il Vescovo, esprimendo al contempo «solidarietà e vicinanza a chiunque, in un modo o nell'altro, si trova direttamente o indirettamente toccato da questa vicenda.».

Si tratta della prima volta dalla sua costituzione, avvenuta una decina d'anni fa, che la Commissione diocesana viene interpellata su un caso che non riguarda il lontano passato. È anche la prima volta che un caso di abuso sessuale che coinvolge un ecclesiastico della Diocesi luganese viene comunicata in questo modo.

Guarda tutte le 8 immagini
© Regiopress, All rights reserved