Milan
2
Salernitana
0
1. tempo
(2-0)
il-medico-cantonale-giorgio-merlani-positivo-al-coronavirus
Giorgio Merlani (Ti-Press)
Ticino
09.04.2020 - 16:250
Aggiornamento : 20:05

Il medico cantonale Giorgio Merlani positivo al coronavirus

Lo ha comunicato poco fa lo stesso Merlani attraverso un videomessaggio. Il suo stato di salute 'è buono e continua la sua attività professionale'.

a cura de laRegione

Giorgio Merlani, il medico cantonale ticinese, è risultato nelle scorse ore positivo al test per il Covid-19. Lo ha comunicato poco fa lo stesso Merlani in un videomessaggio inoltrato alla stampa dallo stato Maggiore cantonale di condotta. Lo stato di salute del medico cantonale "è buono – si legge nella nota stampa che accompagna il video – in questo momento si trova in isolamento al suo domicilio e continua la sua attività professionale".

Tutto è cominciato lunedì mentre si trovava al lavoro, racconta Merlani: «Ho cominciato a sentire una leggera tosse irritativa in fondo alla gola. Ho subito messo la mascherina per precauzione. Da allergico comunque ho pensato fosse l'allergia che si stava mostrando, ma nel corso della giornata ho sentito che qualcosa cambiava. Martedì non mi sono presentato al lavoro. Ho presentato anche un po' di febbre ed ho quindi ritenuto necessario di effettuare lo striscio, che stamattina è ritornato positivo. Sto bene e anche la tosse è sparita. La febbre l'ho avuta solo martedì notte. Ora sono a casa in isolamento, ma sto lavorando». Poi l'avvertimento: «La mia fortuna è che il decorso è lieve, molto lieve. Ma non è così per tutti e non è così sempre. Fate quindi attenzione: il picco lo abbiamo passato, ma – come sto dimostrando – il virus è lungi dallo sparire. State quindi attenti agli incontri con le persone, anche se il periodo pasquale invita a uscire e stare assieme».

Nessuna speculazione su dove abbia potuto contrarre il virus: «Per lavoro devo incontrare molte persone ed è possibile che in uno di questi casi abbia fatto meno attenzione e mi sono quindi infettato».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved