ps-il-congresso-sceglie-riget-e-sirica
Ti-Press
Laura Riget e Fabrizio Sirica sono al timone
+2
16.02.2020 - 13:38
Aggiornamento: 17:50

Ps, il Congresso sceglie Riget e Sirica

Copresidenza giovane e profilata a sinistra per il Partito socialista, che ha tracciato la via nel 'post Righini'

Una copresidenza giovane (insieme fanno 54 anni) e profilata a sinistra. Per il dopo Righini, il Partito socialista si affida al tandem Riget-Sirica. Saranno Laura Riget e Fabrizio Sirica, 24 e 30 anni, entrambi deputati  al Gran Consiglio, a guidare i socialisti ticinesi. Così  ha appena deciso  il Congresso riunito al Cinema Lux di Massagno. Una sala gremita. La maggioranza – netta: 157 voti su 235 schede valide – ha dunque optato per la coppia Riget/Sirica: subentra a Igor Righini, che in dicembre aveva annunciato di non sollecitare un secondo mandato quadriennale alla testa del Ps. Nulla da fare per l'altra coppia candidatasi alla copresidenza: Simona Buri ed Evaristo Roncelli, la prima granconsigliera e capogruppo in Consiglio comunale a Lugano, il secondo già presidente del Comitato cantonale. Hanno ottenuto 78 voti.

"Vogliamo un partito profilato, organizzato ed entusiasta - ha indicato Sirica -. Dobbiamo essere più propositivi, rafforzare i contatti con la base, non solo con le sezioni ma anche con la popolazione, per raccoglierne le preoccupazioni". Per "rafforzare" la presenza del Ps sul territorio, ha rilevato a sua volta Riget, "è fondamentale dialogare e cercare di coinvolgere nelle nostre battaglie più persone e attori possibili, in primis gli altri partiti di sinistra". I fatti, ovvero le elezioni federali  edizione 2019, "hanno dimostrato che uniti si vince". Dialogo e unione nell'area rossoverde, dunque: un aspetto di cui hanno evidenziato l'importanza anche l'ex presidente Righini, il consigliere di Stato Manuele Bertoli, la consigliera agli Stati Marina Carobbio e il deputato al Nazionale Bruno Storni (assente, il suo intervento è stato letto in sala).

Altra novità: il Congresso ha approvato all'unanimità una modifica del nome del partito. Da "Partito socialista, sezione socialista del Pss" a "Partito socialista Ticino". Sigla immutata: Ps.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved