Fausto Cattaneo (Ti-Press)
Ticino
12.02.2019 - 13:070
Aggiornamento : 15:43

Addio al commissario Fausto Cattaneo

Si è spento a 75 anni a Locarno. Pluridecorato agente svizzero, aveva raccontato in un libro le sue missioni da infiltrato nei cartelli della droga

Settantacinque anni, per lungo tempo a capo del servizio antidroga ticinese, agente infiltrato per indagini legate al traffico e spaccio di stupefacenti, Fausto Cattaneo si è spento la scorsa notte a Locarno. Originario di Roveredo (Grigioni), al commissario si devono importanti azioni sotto copertura all'interno dei cartelli della droga colombiana.

Cattaneo ha anche prestato i suoi servigi alle più prestigiose forze di polizia internazionale in ambiti di antidroga, ricevendo riconoscimenti per l'attività svolta. Nel 2001, all'interno del libro “Operazioni sotto copertura. Come ho infiltrato i cartelli della droga”, aveva raccontato la sua vita da infiltrato. Da quel libro, anni dopo, sarebbe stato tratto il film 'Dirty money l'infiltré', libero adattamento delle sue memorie.

Assolto da un'accusa per denuncia mendace e sequestro di persona, e risarcito con 1'800 franchi per danni morali (era l'ottobre del 2015), l'ultima indagine del pluridecorato agente svizzero riguardò le società bucalettra del Moesano.

3 anni fa Assolto Fausto Cattaneo
1 anno fa Società fittizie, 'problema reale'
© Regiopress, All rights reserved