28.11.2022 - 20:00
Aggiornamento: 22:11

Volto coperto e armati: commando irrompe in una abitazione

In cinque rapinano una casa privata a Novazzano. Immobilizzate le persone all’interno, gli autori del ‘colpo’ si sono poi dati alla fuga

volto-coperto-e-armati-commando-irrompe-in-una-abitazione
Ti-Press/B. Galli
Intervento in forze in via Marcetto

Passamontagna calato sul volto, abiti scuri e armi in pugno un commando di cinque persone ha fatto irruzione in una abitazione privata di via Marcetto a Novazzano. Questa sera, lunedì, poco prima delle 19, il gruppo di malviventi ha preso di mira e rapinato non il ‘solito’ distributore, bensì una villa a poche centinaia di metri dal valico che conduce a Ronago. Sorprese all’ora di cena, le due persone che si trovavano all’interno, una copia di una certa età conosciuta in paese, si sono ritrovate sotto la minaccia delle armi. Immobilizzate, sono state costrette dai rapinatori ad aprire la cassaforte e a consegnare il contenuto. Al momento la refurtiva resta da accertare.

Raggiunto il loro scopo, gli autori del ‘colpo’ si sono dati alla fuga, dileguandosi. Con tutta probabilità si sono diretti verso il vicino valico doganale, dal quale hanno potuto passare la frontiera e raggiungere l’Italia in poco tempo. Scattato l’allarme sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia cantonale e della Comunale di Chiasso. Mentre le guardie di confine hanno provveduto ad allestire dei posti di blocco in tutta la regione. Le ricerche degli autori, finora senza esito, sono scattate immediatamente, fa sapere in una nota la Polizia cantonale in una nota. La quale conferma che l’uomo e la donna vittime dell’assalto "non hanno riportato ferite".

Gli investigatori, ancora al lavoro per i rilievi del caso, si rivolgono alla popolazione. Eventuali testimoni di movimenti sospetti nei pressi dell’abitazione sono pregati, infatti, di contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved