07.10.2022 - 13:25
Aggiornamento: 17:24

La Sagra della castagna riparte ‘con il botto’

A Morbio Superiore sono pronti ad accogliere l’edizione numero 43 della manifestazione, che torna alla normalità

la-sagra-della-castagna-riparte-con-il-botto
Ti-Press
Dall’edizione 2019

Morbio Superiore si sta preparando. Domenica ospiterà l’edizione numero 43 della Sagra della castagna della Valle di Muggio, la prima che riporta alla normalità dopo le restrizioni dettate dalla pandemia. "Quest’anno si riparte con il botto", promettono gli organizzatori. Il gruppo al lavoro sotto la supervisione della Pro Valle di Muggio, in effetti, "si sta dando da fare da ormai diverso tempo e – si anticipa – saprà regalarci dei momenti indimenticabili, ora tocca solo al meteo sorriderci".

Tutti incrociano già le dita per poter assaporare appieno una festa che si approprierà del ‘cuore’ della frazione di Breggia. Le corti del nucleo, infatti, sono pronte a fare spazio alla regina dell’autunno e alle altre golosità e fare da vetrina all’artigianato locale declinato nei suoi diversi e innumerevoli talenti. Una ventina i punti disseminati sul territorio e da scoprire nel corso dell’intera giornata (dalle 10 alle 17). Sul mezzogiorno in piazza si potranno gustare gnocchi con farina di castagne serviti conditi al ragù o al burro e salvia. Non mancheranno neppure gli intrattenimenti, protagonisti i Canterini della Valle di Muggio, il Gruppo Otello e i corni delle Alpi del gruppo Quartieri alti di Mendrisio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved