06.09.2022 - 08:10
Aggiornamento: 16:04

A Ronago scattano le manette ai polsi di un passatore

A bordo dell’auto guidata da un siriano di 34 anni, residente a Morbio Inferiore, e fermata dalla Guardia di finanza vi erano sei persone

a-ronago-scattano-le-manette-ai-polsi-di-un-passatore
Ti-Press
Controlli al confine

È intorno ai polsi di un siriano di 34 anni, residente a Morbio Inferiore – come riportato da il Giorno – che sabato sera sono scattate le manette da parte di una pattuglia della Guardia di finanza di Ponte Chiasso. Sulla sua auto, diretta verso la Svizzera, viaggiavano sei clandestini di cui tre minorenni. L’uomo è stato arrestato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Il controllo è avvenuto sabato sera al valico Crociali dei Mulini di Ronago. Cinque fra le persone presenti nel veicolo erano state fotosegnalate il 30 agosto dalla Polizia di Reggio Calabria, probabilmente, come indicato dal quotidiano, in concomitanza di uno sbarco, mentre la sesta non è mai stata censita in Italia. Secondo le prime verifiche pare che il gruppo si sia subito affidato ai referenti di una organizzazione per il transito illegale di persone con cui era già in contatto, riuscendo ad arrivare fino al confine elvetico. Il siriano è così stato arrestato in flagranza, contestualmente al sequestro dell’auto e di due telefoni cellulari, con il sospetto che possa appartenere a un’organizzazione più vasta. Per i finanzieri il transito potrebbe non essere stato dunque un evento occasionale. Nel frattempo sono state interrogate anche le persone a bordo, per cercare di ricostruire il tragitto compiuto in Italia e risalire ai contatti.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved