31.08.2022 - 17:36
Aggiornamento: 18:06

Crisi energetica, Robbiani: ‘Mendrisio cosa fa?’

Il gruppo Lega, Udc e Udf interroga il Municipio su come si sta muovendo in caso di blackout quest’inverno e per capire quanto cresceranno i costi

crisi-energetica-robbiani-mendrisio-cosa-fa
Ti-Press
Alta tensione all’orizzonte

Mendrisio come si sta preparando all’annunciata crisi energetica? A chiederlo al Municipio è un’interrogazione del gruppo Lega, Udc e Udf (primo firmatario: Massimiliano Robbiani), che indaga in particolare su due aspetti: i previsti blackout invernali e gli altrettanto previsti aumenti dei costi.

"Bellinzona – si legge nell’atto parlamentare – ha già pure stabilito quanto sarà l’aumento sulle bollette che riceveranno i cittadini nel 2023. Si parla di 50 franchi all’anno ipotizzando un consumo medio di 3.500 kWh. E Mendrisio, si sta attivando?", chiedono.

Sei le domande rivolte all’esecutivo:

1) Il Dicastero Aim come si sta organizzando per affrontare l’inverno, con eventuali blackout programmati?

2) Per quanto riguarda eventuali aumenti sulle bollette, Mendrisio, ha già stabilito di quanto saranno?

3) Il Dicastero come si sta muovendo sul mercato energetico?

4) Quali sono le prospettive future a corto e a lungo termine, per non pesare troppo sui costi dei cittadini?

5) Come si intende sviluppare o aiutare l’energia solare sul territorio e la riduzione dei consumi?

6) Sulle infrastrutture pubbliche e sull’illuminazione pubblica in generale, si intende trovare delle soluzioni per risparmiare energia? Se sì, quali?

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved