ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
1 ora

Una radio di quartiere per dar voce ai ragazzi

Il progetto del Centro giovani di Chiasso cercherà di far avvicinare le nuove generazioni al mondo della comunicazione radiofonica
Intercomunale del Piano
1 ora

‘Polizia, la prossimità non va indebolita’

Grazie al ‘matrimonio’ con Minusio aumentata la presenza sul territorio: ‘Rimane la priorità, inimmaginabile pensare di rinunciarvi’
Bellinzonese
4 ore

Ospedali di valle, Martinoli pronto a ritirare l’iniziativa

Blenio e Leventina: il primo firmatario difende la nuova proposta di testo conforme elaborata dal Gruppo di lavoro ma bocciata in novembre dall’assemblea
Luganese
4 ore

Nella Pregassona del poliziotto di quartiere

Mentre prosegue la campagna ‘Caffè con l’agente’, volta alla conoscenza fra cittadini e agenti di prossimità, nostro reportage dal popoloso rione
Mendrisiotto
4 ore

Il coro La Grigia di Chiasso compie cinquant’anni

Mezzo secolo è trascorso per questo gruppo chiassese: un’impresa non facile, specialmente dopo la pandemia
Luganese
10 ore

Il futuro dell’aeroporto? Lo deciderà il legislativo di Lugano

Anche voci contrarie allo scalo nella serata pubblica organizzata a Bioggio, con il municipale Filippo Lombardi e il consigliere nazionale Bruno Storni
Ticino
11 ore

‘Nessun soccorso rossoverde per salvare il posto a Claudio Zali’

È il messaggio lanciato da Fabrizio Sirica. ‘È il padre cantonale del progetto PoLuMe. Rappresenta una finta ecologia che vogliamo combattere’.
Mendrisiotto
12 ore

Direttiva Plr a porte chiuse a Mendrisio

I vertici si sono ritrovati al Coronado, ma nessuno parla. I commenti sono rinviati ai prossimi giorni
Mendrisiotto
13 ore

Giornata contro il cancro infantile, ci si trova a LaFilanda

Il gruppo genitori ‘Insieme con Coraggio’ organizza un pomeriggio di festa per il 15 febbraio
Mendrisiotto
14 ore

Cena benefica a favore del Togo

L’appuntamento di sabato 4 febbraio sarà inoltre un’occasione per parlare dell’inaugurazione di un blocco operatorio nell’ospedale di Ayomé
Luganese
14 ore

Monteceneri: inquinamento privato, risanamento pubblico

Malgrado la bonifica tra il 2002 e il 2003, nelle acque sotterranee del sito, in cui operava una ditta decenni fa, sono finite tracce di cromo esavalente
08.08.2022 - 17:28
Aggiornamento: 18:06

Chiasso, la piscina quadrata non riaprirà

La decisione è stata presa a titolo precauzionale a seguito della perdita di cloro. Da metà settembre la vasca sarà oggetto di analisi approfondite

chiasso-la-piscina-quadrata-non-riaprira
archivio Ti-Press
Chiusa la quadrata, le altre vasche restano accessibili fino al 18 settembre

È arrivata la conferma ufficiale: la stagione estiva alla piscina comunale di Chiasso terminerà senza la vasca quadrata. La decisione è stata presa a titolo precauzionale da Municipio e Age dopo l’analisi degli ultimi risultati relativi alle analisi sulla perdita di cloro emersa alla metà di luglio. La sostanza è finita nel vecchio pozzo di Vacallo, subito chiuso, senza comunque creare problemi di potabilità per la popolazione. Fino al 18 settembre, quindi, data scelta dal Municipio di Chiasso per la fine della stagione estiva, gli utenti dovranno fare a meno della vasca quadrata. La scorsa settimana le condotte interrate di andata e ritorno sono state analizzate da una ditta specializzata. Inizialmente le attenzioni si erano concentrate sulla piscina riservata ai più piccoli, che non ha però rilevato problemi di sorta ed è quindi stata riaperta.

Quadrata chiusa, valori giù

Alla fine di luglio è quindi stata svuotata la piscina quadrata. Stando a quanto abbiamo potuto appurare, i valori delle analisi dell’acqua parlano chiaro, con un netto miglioramento della situazione registrato dopo la chiusura della vasca. Come spiegato dal Municipio di Chiasso, "si sospetta pertanto che l’origine della contaminazione sia da ricercare principalmente presso questa vasca". Dopo la metà di settembre l’area sarà oggetto d’indagini approfondite che permetteranno – questo almeno è l’auspicio – di identificare le cause della fuoriuscita di cloro e le conseguenti contromisure da prendere. Allo stato attuale non è infatti chiaro se l’origine sia da ricercare nella rottura di qualche condotta o ‘semplicemente’ nello stato di vetustà della struttura.

‘È una decisione corretta’

A osservare con attenzione la situazione c’è stato anche il Municipio di Vacallo. «Per i nostri cittadini non ci sono mai stati pericoli – sottolinea Fabio Martello, capodicastero Azienda acqua potabile –. La situazione è sempre stata monitorata e per non incappare nuovamente in problemi analoghi, quella di chiudere la piscina quadrata sino a fine stagione è una decisione corretta». Ulteriori valutazioni saranno effettuate dopo i controlli approfonditi annunciati per la fine di settembre. Vacallo, lo ricordiamo, capta l’acqua da due pozzi. A essere interessato, come detto in apertura, è quello più vecchio, che è stato chiuso («e lo rimarrà perché per legge l’acqua non può ancora considerarsi potabile», assicura Martello) quando il problema è emerso. Le analisi effettuate dimostrano che nei due pozzi di captazione il valore della sostanza inquinante è diminuito in modo «drastico» dopo la vuotatura, e la conseguente chiusura, della vasca. «Il pozzo nuovo continua a essere sotto controllo e l’acqua è potabile secondo tutti i parametri di legge – conclude il municipale –. Nonostante questi problemi, il Comune di Vacallo sta rispettando le raccomandazioni di uso parsimonioso dell’acqua e questo ci ha portato a non avere problemi di approvvigionamento idrico». In conclusione, Fabio Martello tiene a ringraziare Age Chiasso «per la professionalità e la professionalità dimostrate» nella situazione di emergenza. Anche grazie all’intervento tempestivo, infatti, la situazione è sempre rimasta sotto controllo e non ci sono stati problemi per la popolazione.

Leggi anche:

La piscina di Chiasso perde cloro. Scattate le ricerche

Chiasso, si nuota fino a domenica 18 settembre

Chiasso, la piscina quadrata resta inaccessibile

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved