di-sguardi-sospesi-in-mostra-a-casa-cantoni
La cartolina
24.06.2022 - 15:36
Aggiornamento: 03.07.2022 - 18:33

‘Di sguardi sospesi’ in mostra a Casa Cantoni

L’esposizione fotografica di Stefano Spinelli che vede protagonisti i richiedenti l’asilo sarà inaugurata sabato 9 luglio a Cabbio

S’intitola ‘Di sguardi sospesi’ l’esposizione fotografica che Stefano Spinelli inaugurerà sabato 9 luglio alla Casa Cantoni di Cabbio. Protagonisti della mostra sono richiedenti l’asilo in transito o che tuttora risiedono nelle strutture d’accoglienza a noi vicine che, con i loro sguardi, testimoniano profonda sofferenza, ma anche la speranza di riuscire a trovare un angolo di mondo in cui la vita può anche essere crescita, prospettive, sicurezza.

Questo progetto è dedicato a loro e a tutti i migranti, in particolare alla popolazione dell’Afghanistan confrontata a tragedie indicibili. Il lavoro si inserisce nell’ambito della mostra ‘Pezzi di frontiera. Geografie e immaginario del confine’ e nell’ambito di una collaborazione tra il Museo etnografico della Valle di Muggio e il Centro federale d’asilo di Novazzano-Balerna e la Segreteria di Stato della migrazione.

L’inaugurazione è prevista alle 18.30. Stefano Spinelli e i suoi scatti saranno presentati da Mark Bertogliati, curatore del Museo etnografico della Valle di Muggio. La mostra potrà essere visitata fino al 6 novembre, dal martedì alla domenica dalle 14 alle 17. L’evento è organizzato con il sostegno di Spazio Polus e del Centro federale d’asilo di Novazzano-Balerna.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cabbio esposizione fotografica stefano spinelli
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved