07.06.2022 - 15:25
Aggiornamento: 13.06.2022 - 19:50

Una fermata del treno a Mendrisio, Ppd soddisfatto

I popolari democratici del Distretto si aspettano che il Consiglio di Stato si adoperi attivamente nei confronti della Commissione dei trasporti

una-fermata-del-treno-a-mendrisio-ppd-soddisfatto
Ti-Press
La stazione di Mendrisio inaugurata nei mesi scorsi

La sezione Ppd del Mendrisiotto esprime grande soddisfazione per l’approvazione da parte del Consiglio nazionale della mozione "Il Ticino e la Svizzera non finiscono a Lugano. Integrare il Mendrisiotto nei collegamenti ferroviari a lunga percorrenza (IC)" presentata dal consigliere nazionale Marco Romano che chiede l’introduzione di una fermata anche nel Mendrisiotto per i treni a lunga percorrenza. Una vittoria importante per il Distretto momò che ora attende il via libera anche dagli Stati. Nel frattempo, i deputati al Gran Consiglio Pagani, Fonio e Agustoni interrogano il Consiglio di Stato che sembra ancora una volta essere disinteressato ai problemi della regione. Nella presa di posizione, il Ppd ricorda che "dal 2017 la stazione di Mendrisio è lo snodo dei due collegamenti ferroviari internazionali strategici verso sud: Stabio-Varese e Chiasso-Como. Un vero snodo regionale con connessioni internazionali, fino ad oggi tagliato fuori dalla rete nazionale degli IC: la triste realtà è che da qualche anno i treni IC in Ticino viaggiano solo fino a Lugano". Manca però lo scoglio della Camera Alta: il Ppd del Mendrisiotto si aspetta che il Consiglio di Stato ticinese si adoperi attivamente nei confronti della Commissione dei trasporti, difendendo questo importante progetto per il futuro del Ticino.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved