chiasso-piazza-indipendenza-e-pronta-a-ballare
Ti-Press
Il luogo che ospiterà l’evento
10.05.2022 - 18:36
Aggiornamento: 12.05.2022 - 20:06

Chiasso, piazza Indipendenza è ‘pronta a ballare’

Sabato la prima edizione di un evento che ‘vuole essere coinvolgente per tutta la popolazione’ e aiutare la popolazione ucraina

«Questi ultimi anni sono stati duri, per questo vogliamo proporre qualcosa di leggero e divertente», spiega Katya Priolo. Ecco quindi servita la prima edizione di ‘La piazza che balla’, un evento che vuole proporre ai cittadini di Chiasso (ma non solo) una serata diversa per potersi svagare in compagnia, ascoltare della buona musica e, perché no, muovere qualche ‘passo’ cercando di restare a ritmo. L’appuntamento è per questo sabato, a partire dalle 18, in piazza Indipendenza. «Quando ho proposto l’idea ho subito trovato entusiasmo da parte delle autorità e di altri volontari», prosegue l’organizzatrice. «Vogliamo un evento che sia coinvolgente per la popolazione. I primi a esibirsi saranno ballerini, che scenderanno dal palco per interagire con i presenti. Più tardi invece ci sarà spazio per i cantanti, anche loro tutti della zona». Diversi anche gli ospiti speciali, come Leonardo Monteiro (recentemente giudice al programma All together now di Canale 5), che proporranno diversi generi musicali. Ad animare la serata ci sarà anche un fornita buvette e verrà allestita una zona relax con divanetti dove poter mangiare le specialità alla griglia. Ci sarà inoltre una zona di animazione per i più piccoli.

L’evento è pensato a scopo benefico. È infatti prevista la partecipazione dell’Associazione Ucraina Ticino, che avrà la possibilità di presentare le sue attività sul territorio in favore della popolazione in fuga dalla guerra. «Abbiamo pensato che è un buon modo per cercare di dare una mano a chi ne ha più bisogno. Speriamo che il meteo ci aiuti a far andare tutto per il meglio», conclude Katya.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
chiasso piazza che balla piazza indipendenza
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved