un-premio-per-i-migliori-giovani-architetti-e-ingegneri
La cerimonia ha avuto luogo giovedì a Mendrisio
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
4 ore

Preti in assemblea, per riflettere su sfide e missione

Una tre giorni a Lugano con contributi anche di relatori esterni e gruppi di lavoro. L’evento si aprirà il 29 agosto
Bellinzonese
5 ore

Tutto pronto per la 5ª edizione del Greina Trail

Gli organizzatori informano che è ancora possibile iscriversi alle varie tipologie di corsa
Bellinzonese
5 ore

Addio a Carlo Rivolta: ‘Mancherà a tutta Bellinzona’

A lungo attivo sulla scena della politica della Turrita, titolare dello storico negozio di biciclette in Piazza Orico, è deceduto all’età di 71 anni
Luganese
5 ore

Magliaso festeggia San Rocco

Sabato la comunità locale si ritroverà nella corte del municipio per condividere la ricorrenza tra devozione e tradizione popolare
Bellinzonese
5 ore

Polenta storna all’Alpe Géira

Il tradizionale pranzo organizzato dal Patriziato di Dalpe si terrà domenica 21 agosto alle 12
Bellinzonese
5 ore

Cinque concerti d’organo in Leventina

Mercoledì 17 agosto a Giornico, sabato 20 a Faido, mercoledì 24 a Quinto, sabato 27 a Chironico e mercoledì 31 ad Airolo
Luganese
5 ore

‘Bissone Arte ’22’ e il villaggio diventa un museo

Il paese darà spazio per oltre un mese alla creatività di una trentina di artisti. Opere esposte sul territorio
Mendrisiotto
6 ore

Riva San Vitale verso nuove... rive lacustri

In pubblicazione la domanda di costruzione per il progetto di sistemazione degli accessi a lago in zona Lido, in modo da uniformarne l’aspetto
Bellinzonese
6 ore

Festa in onore del generale Guisan al Sasso San Gottardo

Sabato 20 e domenica 21 agosto si celebreranno i 60 anni dalla scomparsa del generale Henri Guisan, rinviati di due anni a causa della pandemia
06.05.2022 - 12:13
Aggiornamento: 30.05.2022 - 17:44

Un premio per i migliori giovani architetti e ingegneri

Sedici attestati di merito consegnati dalla Fondazione Swissengineering Ticino al Mercato coperto di Mendrisio

Premiare e contribuire finanziariamente sostenendo i giovani neodiplomati nelle scuole professionali, scuole universitarie professionali e università ticinesi negli indirizzi legati all’ingegneria, all’architettura e all’informatica. È questo l’obiettivo della Fondazione Swissengineering Ticino, fondata nel 2015, con sede a Canobbio ma attiva in tutto il territorio cantonale. «Il Consiglio di fondazione si impegna ogni anno a concretizzare questo obiettivo – ci spiega il segretario Fulvio Camponovo – chiedendo il sostegno a partner che, con la loro sensibilità verso i giovani, si vedono concretamente coinvolti. Non è, infatti, per nulla facile motivare i neodiplomati affinché si mettano in discussione davanti a una giuria, pur portando con sé un grande bagaglio formativo e una tesi di diploma molto interessante sotto vari aspetti. Ogni tanto è la timidezza a fermarli: spetta quindi a noi stimolarli per far sì che ognuno si senta a suo agio nell’inviare l’iscrizione e in seguito presentare il frutto di tanto studio e impegno svolti durante l’anno scolastico».

E doppio è il ruolo della fondazione: da una parte la volontà di evidenziare i talenti giovanili ticinesi e dall’altra di consegnar loro concretamente una professione, mettendoli dunque in contatto con le aziende che operano sul territorio: «In questo momento difficile, dove il coronavirus ha toccato tutti e tutto – non ha mancato di evidenziare Camponovo nel presentare i nomi dei vincitori, resi noti nel corso della cerimonia tenutasi al Mercato coperto di Mendrisio – ci sembra ulteriormente opportuno sostenere i nostri giovani che si trovano confrontati con lo studio e con il mondo del lavoro, il quale sta vivendo un periodo di incertezza e di riflessione».

Nato nel 2007 il premio è stato ampliato negli anni coinvolgendo, accanto alla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (con diploma bachelor in indirizzo tecnico), anche le scuole professionali e l’Università della Svizzera italiana per la Facoltà di scienze informatiche: «I risultati ottenuti, considerando un periodo di sviluppo e consolidamento del premio, dopo il coinvolgimento di nuovi enti scolastici, sono da ritenersi ottimi sia dal profilo dei partecipanti sia dalla presentazione delle varie tesi di diploma sempre più performanti».

Sedici i premiati nell’edizione 2022: Daniele Duzzi e Jovista Qosaj (borsa di studio Talenticino Supsi), Sibel Besir (borsa di studio Talenticino Usi), Fabiano Montorfano (Premio categoria Scuole professionali), Andrea Celli (Premio categoria Supsi Dipartimento ambiente costruzioni e design), Lorenzo Cavallini (Premio categoria SUPSI Dipartimento tecnologie innovative), Simone Masiero (Premio Usi Master Informatica), Robbe Vandewyngaerde e Alessandro Livraghi (ex aequo, Premio Usi Master Architettura), Nathalia Maggetti, Alessandro Bianchi, Brian Pulfer e Alexandra Florenta Galer (Premio migliori presentazioni), Simone Ferrario, Christian Pala e Davide Gamba, Stefano Parnigoni Zambrano (Assegno Startup Garage Dti Supsi).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
fulvio camponovo giovani talenti mendrisio premio swiss engineering ticino
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved