28.04.2022 - 17:10
Aggiornamento: 29.04.2022 - 14:22

Breggia, chiesti lumi sul magazzino comunale

Interpellanza bis del Ppd. ‘La maggioranza del Municipio sta disattendendo le decisioni del legislativo’

breggia-chiesti-lumi-sul-magazzino-comunale
archivio Ti-Press
L’ex Osteria del Sole

Il voto "unanime" del Consiglio comunale risale al 20 dicembre 2020. "Il Municipio di Breggia intende dare seguito alla decisione dando avvio alla costruzione del nuovo magazzino comunale?". In caso negativo, la decisione verrà "comunicata formalmente al legislativo con le relative motivazioni?". A chiederlo, con un’interpellanza bis al Municipio, è il gruppo Ppd, Gg e Indipendenti per Breggia (primo firmatario Filippo Pezzati). Del progetto di magazzino comunale, previsto negli spazi dell’ex Osteria del Sole di Morbio Superiore, si parla ormai da anni. Gli interpellanti ricordano che "sono passati ormai 5 mesi dal nostro precedente atto, 1 anno e 4 mesi dall’approvazione del progetto e concessione del credito (795mila franchi), 2 anni e 2 mesi dalla pubblicazione del messaggio, 2 anni e mezzo dalla concessione della licenza edilizia e quasi 5 anni dalla decisione del legislativo di acquistare dei terreni e stabile necessari e concessione del relativo credito".

Il tempo trascorso "fa dubitare dell’intenzione di darvi seguito – si legge ancora nell’interpellanza – benché il recente aggiornamento del Piano finanziario preveda la spesa". A mente degli esponenti del Ppd "la maggioranza del Municipio sta disattendendo le decisioni del Consiglio comunale, perdendo di vista l’obiettivo principale, il magazzino comunale, per approfondire ipotetiche destinazioni della parte superiore dello stabile esistente". Ogni ulteriore servizio, fanno notare ancora i firmatari, "avrà bisogno di appoggio logistico e supporto da parte dell’Ufficio tecnico comunale, il cui servizio esterno continua a dislocare attrezzature, veicoli e materiale in ogni angolo del territorio comunale". Vi è infine "la scadenza della certificazione Minergie e degli incentivi promessi".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved