ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
1 ora

Nasce a Chiasso l’associazione che promuove lo Street food

Professionisti del settore uniscono le forze per organizzare eventi in tutto il Cantone a partire dalla primavera
Locarno
1 ora

La città cresce. Il Municipio vuole un ‘Programma di azione’

Palazzine in costruzione e progetti per decine di appartamenti, tra rischi e opportunità. L’analisi del capo dicastero sviluppo economico e territoriale
Luganese
9 ore

A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale

Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
13 ore

Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi

Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
13 ore

Si torna a fare il pieno in Ticino

Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
14 ore

Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda

Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
14 ore

Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa

Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Locarnese
14 ore

Corsi 2023 dell’Associazione per l’infanzia e la gioventù

Nella sede di Locarno, tedesco e inglese. Ma anche tutoring per dislessia e discalculia
Locarnese
14 ore

Scuola medico-tecnica a Locarno, pomeriggio informativo

Per aspiranti assistenti di studio medico o studio veterinario e per i futuri guardiani di animali
Grigioni
15 ore

Il Parco Val Calanca è realtà

Le assemblee comunali di Rossa, Calanca, Buseno e Santa Maria hanno detto di sì con rispettivamente il 100%, il 76%, il 90% e il 100% dei voti
17.03.2022 - 16:40
Aggiornamento: 03.11.2022 - 22:29

La Volpe si fa furba e segue il green

Nuovi progetti sostenibili al centro commerciale FoxTown a Mendrisio. Il gruppo Tarchini investe su centrali a legna e fotovoltaico

di Malva Cometta
la-volpe-si-fa-furba-e-segue-il-green
Gruppo Tarchini
Il centro San Martino ha scelto il solare

Due nuove centrali di teleriscaldamento a cippato di legna proveniente dai boschi ticinesi, allestimenti interni dell’ampliamento del centro commerciale e della passerella di collegamento all’edificio principale costruiti grazie al riutilizzo di legname proveniente dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia, l’installazione di un impianto fotovoltaico e l’incentivazione di spostamenti ecosostenibili. La Città della Volpe investe ancora sul ‘green’. Silvio Tarchini, presidente e fondatore di Tarchini Group (nonché proprietario di FoxTown) ha reso pubbliche oggi, giovedì, le ultime iniziative alla presenza di personalità politiche e no, tra cui anche Claudio Zali, direttore del Dipartimento del territorio.

Centrali a cippato di legno

Oltre alla già inaugurata centrale di teleriscaldamento a cippato di legna indigena situata nei Centri Galleria di Manno, Tarchini Group in collaborazione con Gig Europe – società parte del gruppo – sta lavorando alla realizzazione di due ulteriori centrali: una a FoxTown Factory Stores di Mendrisio e l’altra nel Centro Nord Sud di Bioggio. I tre impianti sosterranno le attività forestali perché alimentati esclusivamente da legname ricavato dalle cure dei boschi del Canton Ticino. «Oltre il 50 per cento del territorio ticinese è ricoperto da boschi che necessitano di cure da cui derivano grossi quantitativi di legname che se usati a scopi energetici rappresentano un vettore a kilometro 0», spiega Mattia Marchese, direttore di Gig Europe. Il riscaldamento proveniente da questi impianti corrisponde a 135’820 metri quadri che ogni anno eviteranno l’emissione di 1’682’220 chili di CO2 (anidride carbonica, ndr), l’equivalente di emissioni prodotte da un’auto che percorre 11’981’637 chilometri.

Nuova vita agli alberi abbattuti

Anche per quanto riguarda l’edificazione della nuova ala di FoxTown, è stata scelta un’economia circolare e di riciclo. Infatti, per la realizzazione degli allestimenti interni, progettati dall’architetto Mario Botta, dell’ampliamento e della passerella che collegherà il nuovo edificio con quello principale, è stato riutilizzato legname proveniente dagli alberi abbattuti dalla tempesta Vaia, materiale che era stato considerato inutilizzabile.

Non manca il fotovoltaico

Sul tetto della nuova ala non mancherà un impianto fotovoltaico in grado di soddisfare, insieme agli altri impianti di Tarchini Group, il 98 per cento del fabbisogno elettrico di FoxTown. Il sistema a pannelli solari produce annualmente 3’071’000 kWh (pari ai consumi elettrici di 877 economie domestiche) ed evita l’emissione di 1’320’530 chili di CO2, che, ancora usando il paragone dell’auto, corrispondono alle quantità emesse da un veicolo a benzina che percorre 9’405’484 chilometri.

Incentivi per spostamenti ‘green’

«Per contenere le problematiche legate al traffico, alla viabilità e all’inquinamento è stato realizzato un collegamento diretto tra la stazione ferroviaria di Mendrisio San Martino e FoxTown – spiega Tarchini –. In questo modo gli amanti dello shopping che utilizzeranno il treno otterranno anche un ulteriore sconto del 10 per cento sul prezzo outlet nei negozi aderenti all’iniziativa ’Green Ticket’». Infine, Tarchini Group propone anche postazioni di ricarica per veicoli elettrici (16 in più situate nell’autosilo FoxPark rispetto alle 4 già esistenti) e una velostazione coperta e securizzata con 36 posti bici.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved