emergenza-ucraina-mendrisio-e-pronta-a-fare-la-sua-parte
Ti-Press/Archivio
La Casa comunale di Mendrisio
17.03.2022 - 15:31
Aggiornamento : 28.03.2022 - 17:53

Emergenza Ucraina, Mendrisio è pronta a fare la sua parte

Sul sito della Città è in fase di allestimento una pagina dedicata all’emergenza Ucraina. Costituita una cellula di crisi ad hoc per gestire l’accoglienza

"Mendrisio – oltre ad aver immediatamente versato alla Catena della solidarietà un contributo di 10’000 franchi – creerà una pagina dedicata all’emergenza Ucraina sul sito della Città, per facilitare il contatto con la popolazione, strutturare e coordinare gli aiuti e gestire le richieste di informazioni. Il sito sarà aggiornato regolarmente. La Città ha pure creato una cellula di crisi ad hoc, affinché la risposta dell’accoglienza sia coordinata e in grado di rispondere ai requisiti di protezione e assistenza". Questo è un estratto della risposta del Municipio all’interrogazione presentata da 10 consiglieri comunali a inizio marzo: Lorena Gianolli, Claudia Crivelli Barella, Marion Bernardi, Alessandra Caimi, Daniela Carrara, Monika Fischer Kiskanc, Daniele Stanga, Andrea Stephani, Cristina Marazzi Savoldelli, Jacopo Scacchi.

Come noto, il Cantone, si è già rivolto ai Comuni, chiedendo di collaborare attivamente con le regioni di Protezione civile in modo da facilitare i preparativi del dispositivo d’accoglienza. In una prima fase, occorre segnalare le strutture di accoglienza con almeno 50 posti in prontezza elevata (colonie, foyer eccetera). Dopodiché, sarà importante che i Comuni raccolgano eventuali segnalazioni di terzi e le trasmettano – se si tratta di possibili soluzioni alloggiative di una durata minima di 3 mesi – al Comando della Protezione civile. Nella risposta, si rende noto che, grazie al dispositivo messo a punto, il Cantone potrebbe ospitare fino a 2’500 persone, pari a circa il 5% del totale degli arrivi in Svizzera.

La Città segue con grande attenzione e preoccupazione l’evoluzione del dramma umanitario scatenato dalla guerra in Ucraina e si è subito schierata dalla parte dell’umanità e della solidarietà, come si evince dalla presa di posizione di un paio di settimane fa. Mendrisio valuterà quali proposte potranno essere comunicate alle autorità competenti e sta procedendo all’allestimento di una lista. Le persone interessate a effettuare delle donazioni sono invitate a consolidare le loro offerte tramite le organizzazioni di beneficenza che, a loro volta, segnaleranno la disponibilità al Servizio della protezione della popolazione (www4.ti.ch/di/smpp/chisiamo/servizio-della-protezione-della-popolazione/).

Leggi anche:

Dramma umanitario in Ucraina, Mendrisio allarga le braccia

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cellula di crisi città emergenza ucraina mendrisio pagina dedicata
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved