nebiopoli-recuperiamo-l-immagine-del-carnevale-del-passato
archivio Ti-Press
In versione light, ma la festa ci sarà
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
1 ora

Violento temporale nel Luganese causa smottamenti e allagamenti

I pompieri sono stati sollecitati più volte. Colpito in modo particolare il Malcantone
Ticino
3 ore

Premi cassa malati +10%, Dss: ‘Nel campo delle speculazioni’

La cifra dell’aumento indicata da uno studio di Accenture è ancora solo un’ipotesi, secondo Paolo Bianchi: ‘Indicazioni precise arriveranno prossimamente’
Luganese
4 ore

Tentato assassinio ad Agno: 49enne ha sparato a un 22enne

In pericolo di vita il giovane. È accaduto stamane in via Aeroporto. Arrestato l’autore. Gli inquirenti indagano sul movente.
Luganese
6 ore

Alla Biblioteca di Lugano, letteratura e colazione offerta

Domani doppio incontro sul tema del viaggio. Matinée sulla cronaca locale di prossimità
Luganese
6 ore

StraLugano, seconda edizione per il trofeo dedicato a Borradori

La 10 chilometri CityRun in programma il 10 settembre aggiudicherà il titolo speciale in memoria del sindaco scomparso un anno fa
Locarnese
6 ore

Muralto, prosegue la rassegna Jazz al lago

Giovedì 11 agosto alla Palma au Lac si esibisce il ‘Cool guitar trio’; musica dalle 19 alle 22
Bellinzonese
7 ore

PerBacco! è già tempo di Festa della vendemmia a Bellinzona

La manifestazione invaderà il centro storico cittadino dal 1° al 4 settembre
gallery
Bellinzonese
7 ore

L’alpe Arami di Gorduno diventa ‘un patrimonio di tutti’

Inaugurato l’importante lavoro di recupero e ristrutturazione della baita con ristorazione, dotata di dormitorio, e dei pascoli
Mendrisiotto
7 ore

Otr Mendrisiotto forma altri due selvicoltori

L’Organizzazione turistica regionale dà anche il benvenuto alle nuove leve. Ci sarà per la prima volta anche una donna
Bellinzonese
8 ore

La musica di montagna al lavatoio di Mascengo

Appuntamento giovedì 11 agosto col folclore ticinese e italiano
Luganese
8 ore

Viganello, grave un inquilino caduto nel palazzo

Nella notte un uomo è rimasto ferito sul balcone tetto dello stabile. Sul posto l’intervento degli agenti della Polizia cantonale e cittadina
Locarnese
9 ore

Ascona, Campionato ticinese di lancio del sasso

Uomini e donne in gara sabato prossimo, sulla pedana allestita presso l’autosilo comunale
Locarnese
9 ore

Pre-asilo Pardy, iscrizioni sempre aperte

Vi sono ancora alcuni posti disponibili per bimbi dai due anni in su
03.02.2022 - 16:07
Aggiornamento: 16:31

Nebiopoli, ‘recuperiamo l’immagine del Carnevale del passato’

Il comitato lancia un appello a bar e ristoranti di Chiasso per programmare insieme i festeggiamenti light che saranno organizzati il 26 febbraio

“Lavoriamo insieme come città per costruire quello che potrebbe essere il Carnevale del futuro a beneficio di tutti”. È questo l’appello lanciato dal Carnevale Nebiopoli di Chiasso in una e-mail inviata questa mattina a ristoratori ed esercenti della cittadina in vista di quella che sarà l’edizione light già preannunciata tre settimane fa in occasione dell’annuncio dell’annullamento, causa Covid, dell’edizione 2022. Alla già annunciata giornata di festa del 26 febbraio, anche alla luce di quanto comunicato ieri dal Consiglio federale, potrebbero infatti aggiungersene delle altre. Altre date che, almeno nelle intenzioni del Nebiopoli, potranno essere costruite con gli altri attori della cittadina. Da noi contattato, il presidente del Carnevale di Chiasso Alessandro Gazzani conferma l’avvenuto invio della comunicazione che, nel giro di poche ore, «ha già trovato alcune adesioni. Pensando agli allentamenti che potrebbero esserci da qui a fine mese – spiega Gazzani –, perché non organizzare qualcosa che, oltre a portare avanti la tradizione, possa dare un contributo reale alle attività di Chiasso che nel corso degli ultimi due anni hanno fatto molta fatica?». La proposta sarà discussa settimana prossima anche con il Municipio di Chiasso.

Open air il 26 febbraio

La data sicura, come detto, è quella di sabato 26 febbraio. Dalle 11, e indicativamente fino alla 1 del mattino, in piazza ci sarà un programma di intrattenimento carnascialesco che si svilupperà totalmente all’aperto. Nei prossimi giorni, insieme a Cantone e Comune, saranno effettuate le necessarie valutazioni per capire quanta gente potrebbe arrivare a Chiasso. Come spiegato sulla comunicazione odierna, “se la gente viene a Chiasso all’aperto e al freddo, sicuramente nel corso della serata apprezzerebbe entrare in un bar (che fungerebbe quindi da tendina di Carnevale) per mangiare o bere qualcosa”. E il discorso potrebbe estendersi anche al venerdì sera. “Sono tutte idee da sviluppare con voi”. Nebiopoli da sempre, e in particolare dalla sua ‘riforma’ del 2020, sta lavorando per riportare le persone a Chiasso e riavvicinarle alla città e alle sue attività. Un processo che, causa l’emergenza sanitaria, si è dovuto fermare. «Vogliamo recuperare l’immagine del Carnevale del passato e farlo conoscere ai giovani che hanno vissuto solo il contesto degli ultimi anni – continua Gazzani –. Avere delle ‘tendine’ nei vari bar dislocati in posti diversi permetterebbe alle persone di godersi con serenità spazi più ampi». Fattore, questo, «che verrebbe verosimilmente più apprezzato rispetto al ritrovarsi ‘uno sopra l’altro’ all’interno di un capannone».

Il Carnevale di giorno

Quello che si propone è in sostanza una sorta di ‘Carnevale di giorno’ che vive nella cittadina. «Mi piace pensarlo come un evento in stile Fiera di San Martino – aggiunge il presidente del Nebiopoli –, che si sviluppa di giorno, all’orario dell’aperitivo e di cena e nella prima parte della serata. Il comitato è anche in contatto con le discoteche della zona, sempre nell’ottica di coinvolgere la regione, per pensare a un eventuale dopo festa». Le ulteriori giornate di festa, così come quella del 26 febbraio, saranno quindi sviluppate nei prossimi giorni con chi darà la propria disponibilità. Nebiopoli si è messo a disposizione per la gestione della macchina organizzativa, della valutazione dei costi (e come far fronte alle spese) e si occuperà anche dell’ordine pubblico (ogni locale lo sarà per il suo interno e per il controllo del certificato Covid all’ingresso). Da valutare anche, come si faceva una volta, un modo per fare spostare gli avventori da un locale all’altro o se puntare semplicemente sugli spostamenti a piedi.

Anche per bambini e anziani

La programmazione della festa non dimentica nemmeno bambini e anziani. «Andremo noi nelle scuole e stiamo sviluppando momenti didattici – conclude Alessandro Gazzani –. Stiamo anche contattando gli istituti sociali e il Tertianum di Chiasso per poter organizzare qualche evento per gli ospiti».

Leggi anche:

Cade anche l’ultimo grande Carnevale: Nebiopoli getta la spugna

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alessandro gazzani carnevale chiasso light nebiopoli
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved