02.02.2022 - 16:47
Aggiornamento: 19:42

Fiamme in Valle di Muggio, ‘delimitato il perimetro’

Un incendio è scoppiato sopra Caneggio estendendosi su un fronte di diversi metri. ‘Lo lasciamo bruciare all’interno’

fiamme-in-valle-di-muggio-delimitato-il-perimetro

Le fiamme che stanno colpendo il Ticino negli ultimi giorni sono divampate anche nei boschi della Valle di Muggio. Oggi pomeriggio, poco dopo le 15, è infatti scoppiato un incendio nella zona tra Caneggio e Bruzella, in prossimità del sentiero dell’albero. Il fuoco si è rapidamente esteso su un fronte di diversi metri. Sul posto sono prontamente intervenuti i pompieri del centro di soccorso del Mendrisiotto e un elicottero che ha subito iniziato i lanci d’acqua dall’alto. «L’incendio è stato contenuto nei suoi perimetri in breve tempo», spiega interpellato da ‘laRegione’ il comandante Corrado Tettamanti. «Gli elicotteri hanno smesso di volare alle 18.05 e sul posto si trova una guardia-fuoco che controllerà tutta la notte la situazione. Lo lasceremo bruciare all’interno, impedendo che le fiamme possano propagarsi». L’area interessata è di circa due ettari, anche se la dimensioni precise e la stima dei danni verranno calcolati sono domani. All’intervento hanno preso parte una quarantina di militi e alcuni elicotteri. «Siamo riusciti a contenere il tutto. C’è da considerare che siamo in un periodo con i boschi molto secchi e una carenza d’acqua», prosegue Tettamanti.

E proprio la carenza di acqua ha avuto degli effetti anche per gli abitanti del comune di Breggia. Il Municipio ha infatti invitato la cittadinanza a un uso parsimonioso dell’acqua. Sono quindi vietati fino a nuovo avviso: l’irrigazione dei campi e prati, il lavaggio di veicoli o piazzali e il riempimento delle piscine. “Le limitazioni sono necessarie per garantire piena efficienza ai vigili del fuoco”, si legge nella nota diramata dalle autorità.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved