ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
10 ore

‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’

Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
13 ore

‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’

Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
15 ore

‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’

Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
Bellinzonese
19 ore

Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci

Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
1 gior

Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti

Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Luganese
1 gior

‘Spetta agli organizzatori gestire i propri rifiuti’

Il Municipio risponde a un’interrogazione in cui si questionava sull’impatto ambientale delle manifestazioni pubbliche
Luganese
1 gior

Lac, bilancio condizionato dalla pandemia del Covid

L’ente culturale fa segnare un leggero utile d’esercizio, i conti in Consiglio comunale
Bellinzonese
1 gior

Bodio: riprendono i mercatini benefici dell’Associazione Alessia

A partire da mercoledì 1 febbraio nello stabile ex Monteforno
Ticino
1 gior

Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’

Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
15.12.2021 - 16:29
Aggiornamento: 16.12.2021 - 12:15

Monte Generoso, primo colpo di piccone al Bellavista

Lo storico Buffet sarà pronto per l’inverno2022-2023. Ulteriore passo avanti verso una estensione della stagionalità

monte-generoso-primo-colpo-di-piccone-al-bellavista
Arch. Désirée Rusconi, Arch. Michela Pagani (GPT architetti), Massimo Bosisio (Capo Esercizio della FMG), Monica Besomi (Head of Sales & Marketing della FMG), Ing. Luigi Brenni.

Stamattina, verso le 11, alla stazione di Bellavista sul Monte Generoso a 1’223 metri, ha avuto luogo la cerimonia del ‘Primo colpo di piccone’ dell’inizio dei lavori di ristrutturazione del suo storico Buffet. «Non vedevamo l’ora, dopo il risanamento della stazione di Bellavista, di far rivivere anche il suo Buffet, una struttura storica a cui sono legati tanti ed emozionanti ricordi dei momò e dei ticinesi, fedelissimi al Monte Generoso», racconta Monica Besomi, Head of Sales & Marketing della Ferrovia Monte Generoso. «C’è inoltre, la volontà di ripristinare un luogo di ristoro ideale e confortevole per gli escursionisti, che a piedi o in bicicletta, in famiglia o in piccoli gruppi di amici, decidono di trascorrere una giornata all’aria aperta, circondati dalla natura suggestiva del bosco e dalla vista spettacolare. La riapertura del Buffet Bellavista è un ulteriore passo verso una sempre più probabile estensione di stagionalità della Ferrovia Monte Generoso. Ancor prima di aver completato l’ultima fase dei lavori del binario, qui si potranno organizzare eventi privati e aziendali, anche durante la pausa invernale».

La stazione Bellavista da oltre 130 anni è con San Nicolao una delle stazioni intermedie della cremagliera che da Capolago porta alla vetta. Con la costruzione della ferrovia nel 1890 a Bellavista, oltre alla stazione, fu inaugurato anche il ‘Café Bellavista’ per permettere ai clienti del Grand Hotel Bellavista Monte Generoso e agli escursionisti diretti alla vetta di ristorarsi e ammirare il panorama mozzafiato sulle catene alpine e sul Lago di Lugano. Chiuso dal 2013, durante la costruzione del Fiore di pietra in vetta, il Buffet Bellavista riaprirà a settembre 2022, dopo 8 mesi circa di lavori e un investimento di un milione di franchi a carico del Percento culturale Migros, che dal 1941 supporta la Ferrovia Monte Generoso. Somma che va ad aggiungersi ai 50 milioni di franchi già investiti con la costruzione del Fiore di pietra, inaugurato nel 2017 e il risanamento della sovrastruttura ferrovia (2019-2023). La strategia della Ferrovia Monte Generoso prevede di mantenere l’edificio con le sue caratteristiche di forma e di qualità dei materiali originari e all’insegna della sostenibilità ambientale ed economica, in linea con la sua visione aziendale. L’interno, 160 metri quadrati su due piani, sarà semplice, funzionale e soprattutto sostenibile. Una baita moderna fatta di materiali naturali, come il legno grezzo di castagno indigeno usato in massello nella finitura più naturale possibile, e all’acciaio che è il materiale principe della ferrovia. All’inaugurazione prevista il prossimo settembre, ci sarà una grande festa a cui saranno invitati tutti coloro che, in occasione del 130esimo anniversario della cremagliera e durante le fasi dei lavori di ristrutturazione del binario, hanno dimostrato attaccamento e fedeltà alla ferrovia, al Fiore di pietra e al Monte Generoso, acquistando virtualmente i pali disseminati lungo i 9 chilometri dell’unica cremagliera del Ticino. Per chi fosse interessato, la vendita virtuale dei pali è ancora attiva: www.montegeneroso.ch/130-anni.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved