ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
3 ore

Viganello, restano grigie le facciate di Casa Alta

Trovato il compromesso, che prevede la rinuncia al tinteggio blu, dopo l’incontro tra Cantone, Città e presidente dell’assemblea dei proprietari
Grigioni
3 ore

A San Bernardino (e non solo) mercato immobiliare congelato

Dopo tre intensi anni di compravendite, oggi la forte domanda non trova più offerta. Vigne dell’Ente turistico: ‘Qui come nel resto del Moesano’
Bellinzonese
8 ore

Pedone investito sulle strisce a Bellinzona. Ferite serie

L’uomo è stato travolto da un’auto su un passaggio pedonale di viale Portone. Chiuso un tratto di strada
Mendrisiotto
11 ore

Intercity, un treno chiamato desiderio. Oggi esaudito

Il via libera della Camera alta alle fermate nel Distretto fa gioire i sindaci di Chiasso e Mendrisio. Che rinviano il confronto sulle stazioni
Luganese
12 ore

Lugano Region: ‘Risultati migliori del previsto’

I pernottamenti del 2022 superano quelli degli anni prepandemici, ma si guarda al 2023 con prudenza. Spaventa in particolare l’inflazione.
Mendrisiotto
12 ore

Arzo: fu tentato omicidio, inflitti sei anni e mezzo di carcere

La Corte di appello e di revisione penale pronuncia una nuova sentenza nei confronti dell’uomo che strinse il collo della moglie fino a farla svenire
Ticino
13 ore

Casse malati, 11mila firme per gli sgravi. E un asino che raglia

La Lega consegna in governo le sottoscrizioni all’iniziativa per la deducibilità integrale dei premi. Poco dopo la sinistra porta i regali per i ricchi
Ticino
13 ore

‘No a qualsiasi scenario che impedisca al popolo di votare’

Marina Carobbio e il (molto probabile) seggio vacante al Consiglio degli Stati post Cantonali, il presidente cantonale dell’Udc pianta già qualche paletto
Luganese
13 ore

Pregassona, riproposto il Natale insieme

Aperte le iscrizioni per il pranzo in compagnia organizzato al capannone dal Kiwanis Club Lugano, dopo due anni di pausa dovuti alla pandemia
Luganese
14 ore

Lugano celebra i suoi volontari

In occasione della Giornata internazionale del volontariato indetta dalle Nazioni Unite, il Municipio ha ringraziato i settecento presenti
Bellinzonese
14 ore

Bella prova degli schermidori turriti in quel di Küssnacht

Associazione Bellinzona scherma soddisfatta dei propri atleti che hanno partecipato alla prima gara a livello nazionale dopo il lungo stop dovuto al Covid
Luganese
14 ore

Cureglia, dopo due anni torna il pranzo per le persone in Avs

Al tradizionale appuntamento hanno partecipato centinaia di cittadini e il Municipio al completo guidato dalla sindaca Tessa Gambazzi Pagnamenta
Locarnese
14 ore

La ‘trappola’ in via Arbigo: ‘Il mio cane poteva morire’

Brutta esperienza per una giovane di Losone, che portando a spasso l’amico a 4 zampe ha evitato per poco che ingoiasse una penna ‘travestita’ da boccone
Bellinzonese
14 ore

Riduzione della sofferenza psicofisica o stress con l’Atte

Il corso di Mindfulness (otto incontri e una giornata intensiva) si terrà a partire dal 18 gennaio al Centro diurno a Bellinzona
Mendrisiotto
14 ore

Lanciata la petizione contro il postribolo a Balerna

Nelle scorse settimane era stata depositata la richiesta per il cambio di destinazione d’uso di un edificio che attualmente ospita un’officina
12.12.2021 - 19:34

Morbio Inferiore rivuole il nuoto agevolato sotto il ‘pallone’

Una mozione di Morbio 2030 chiede al Municipio di sottoscrivere nuovamente una convenzione con Chiasso per favorire il nuoto invernale

morbio-inferiore-rivuole-il-nuoto-agevolato-sotto-il-pallone
Archivio Ti-Press
Il ‘pallone’ di Chiasso

I cittadini di Morbio Inferiore devono poter accedere alla piscina invernale di Chiasso a condizioni agevolate. È questa la richiesta formulata al Municipio con una mozione firmata dai consiglieri comunali di Morbio 2030 Gaia Mombelli e Rolf Stephani. L’esecutivo viene sollecitato a contattare Chiasso per adottare una nuova convenzione a partire dalla stagione invernale 2022-2023. La richiesta è motivata dal fatto che “l’aumento della convenzione, così come proposto nel 2018 da Chiasso, è sostenibile per le nostre finanze comunali e un’opportuna misura di solidarietà intercomunale – spiegano Mombelli e Stephani –. Si tratta di un servizio importante ed economicamente vantaggioso per la popolazione e il ‘pallone’ risulta l’unica struttura di questo genere nel Mendrisiotto dato che le alternative sono ancora lungi dal concretizzarsi”.

Estate sì, inverno no

Data la situazione deficitaria della piscina, nel 2018 il Municipio di Chiasso ha proposto ai comuni convenzionati un adeguamento delle convenzioni, prospettando un aumento di 2 franchi del contributo pro capite. Morbio ha deciso di adottare una nuova convenzione per la piscina estiva, rifiutando di aderire a quella invernale, con un risparmio annuo di 13mila franchi. Un risparmio che, sottolineano i mozionanti, “diminuisce se si considera che il Municipio ha in seguito deciso di introdurre dei sussidi per sostenere finanziariamente i detentori di un abbonamento invernale”. Gli altri Comuni del Distretto “hanno deciso di aderire alla proposta delle nuova convenzione invernale, all’insegna della solidarietà intercomunale, comprendendo le motivazioni e le difficoltà di Chiasso, che ancora oggi è l’unico comune nel Mendrisiotto a offrire una struttura pubblica invernale per il nuoto”. La futura struttura regionale “verso cui vorrebbe rivolgersi il Municipio di Morbio” è ancora “lontana dal concretizzarsi” mentre “è proprio il ‘pallone’ ad avere un’indubbia valenza regionale”. Morbio Inferiore, inoltre, “ha la fortuna di avere la struttura praticamente sulla porta di casa, a chilometro zero: ci sembra un motivo in più per promuoverne la frequentazione”.

‘L’utenza viene penalizzata’

La decisione del Municipio, sottolineano ancora i due consiglieri comunali, “penalizza l’utenza di Morbio dal punto di vista finanziario”. Per chi frequenta la struttura tutto l’anno, “l’acquisto di un abbonamento convenzionato estivo e di un abbonamento sussidiato invernale comporta un costo maggiore rispetto all’abbonamento convenzionato annuale. La differenza va dai 30 ai 100 franchi a dipendenza dell’abbonamento”. I cittadini di Morbio devono inoltre “sobbarcarsi maggiori costi per le entrate singole e gli abbonamenti multientrate, ora totalmente a loro carico mentre fino al 2018 valevano i prezzi agevolati convenzionati”. Svantaggi che, in tempi di pandemia, “sono stati ancora più importanti” dato che lo scorso anno “i cittadini di Morbio non hanno nemmeno potuto accedere alla piscina invernale, riservata per motivi di salute pubblica ai comuni convenzionati. Non ha convinto nemmeno il riorientamento, ormai a stagione inoltrata, verso una struttura privata non dotata di vasca olimpionica”.

Interrogativo sull’iter

Gaia Mombelli e Rolf Stephani sollevano anche un interrogativo legato all’iter con cui il Municipio ha rifiutato la convenzione invernale, senza sottoporre un messaggio al legislativo. “Dato l’importo annuo superiore a 30mila franchi – spiegano –, si tratta di una decisione che non avrebbe dovuto rientrare nelle deleghe. A nostro avviso anche il rifiuto di una convenzione dovrebbe essere di competenza del Consiglio comunale nel caso in cui l’importo superi il limite di 30mila franchi”. Fino al 2018 a Morbio Inferiore la convenzione estiva-invernale costava 36mila franchi; dopo la proposta di Chiasso, con l’adeguamento di 2 franchi del pro capite, i costi sarebbero stati di 54’920 franchi. Per la convenzione estiva, Morbio versa a Chiasso 23mila franchi.

STABIO

Dopo la petizione, convenzione all’esame del Legislativo

Il Municipio di Stabio ha accolto la petizione – la seconda presentata nel corso degli anni – firmata da oltre 400 cittadini che chiedevano di sottoscrivere una nuova convenzione con Chiasso per l’utilizzo della piscina durante la stagione invernale. Per l’adesione, si legge nel messaggio licenziato all’attenzione del Consiglio comunale, “il Comune di Stabio dovrà versare una quota di 7 franchi per ogni abitante residente nel Comune (al 1° gennaio di ogni anno) per un totale di circa 32mila franchi”. Complessivamente a Chiasso sarà versato un importo annuo di 54mila franchi “per permettere ai cittadini del Comune di poter utilizzare la struttura balneare di Chiasso tutto l’anno”. La convenzione sarà in vigore dalla prossima stagione invernale. Per questa “il Municipio rimborserà ai cittadini che sottoscriveranno un abbonamento stagionale la differenza di costo tra Comune convenzionato e Comune non convenzionato”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved