01.12.2021 - 12:24
Aggiornamento: 18:39

Interramento A2 nel Basso Mendrisiotto: a che punto siamo?

Interrogazione al Consiglio di Stato di tre deputati momò sullo stato del progetto e sul ventilato studio di fattibilità

interramento-a2-nel-basso-mendrisiotto-a-che-punto-siamo
Ti-Press
Traffico che vai, traffico che vieni

Maurizio Agustoni, Giorgio Fonio e Luca Pagani lo chiedono in modo diretto: due anni dopo, a che punto siamo con l’interramento dell’A2 nel Basso Mendrisiotto? Già nel 2020 i granconsiglieri, prendendo spunto dal grido d’allarme di diversi sindaci dei Comuni di frontiera del Mendrisiotto “contro l’insopportabile situazione della (im)mobilità nella regione” avevano chiesto al Consiglio di Stato, eventualmente con il coinvolgimento dell’autorità federale e delle autorità locali, di farsi promotore di uno studio che esaminasse diversi scenari in merito al tracciato dell’A2 da Chiasso a Mendrisio, prevedendo in particolare circonvallazioni e anche coperture parziali, valutando le relative opportunità, in termini sia ambientali sia di mobilità sia di recupero di spazi, e i costi.

In merito sono state presentate anche alcune proposte, ricordano nell’interrogazione i deputati, fra cui quella considerata più interessante da parte del governo cantonale ovvero “l’interramento della parte finale del tracciato dell’A2 in territorio svizzero e della parte iniziale della corrispondente autostrada italiana con conseguente liberazione degli spazi centrali del territorio del Basso Mendrisiotto dalla carreggiata autostradale e dagli impianti doganali”. Consiglio di Stato che si era detto “disposto a contribuire a uno studio di fattibilità”. Da allora sono passati due anni e “non sembra che il tema abbia conosciuto una particolare evoluzione o concretizzazione”. Da qui i quesiti: il Consiglio di Stato è al corrente dell’attuale stadio di elaborazione di uno studio di fattibilità in merito all’interramento della parte finale del tracciato dell’A2? È stata registrata una evoluzione delle discussioni e delle decisioni in merito? Se sì, quali? Se no, per quale motivo? Il Consiglio di Stato intende dare impulso e concretezza a uno studio relativo alla fattibilità dell’interramento della parte finale del tracciato dell’A2?

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved