Ajoie
3
Lugano
4
2. tempo
(1-2 : 2-2)
Zugo
0
Bienne
0
2. tempo
(0-0 : 0-0)
Ginevra
2
Losanna
2
2. tempo
(2-1 : 0-1)
Friborgo
1
Berna
1
2. tempo
(1-1 : 0-0)
Langnau
1
Lakers
1
2. tempo
(0-0 : 1-1)
Zurigo
3
Davos
0
2. tempo
(3-0 : 0-0)
Langenthal
1
Olten
5
2. tempo
(1-0 : 0-5)
Ticino Rockets
2
GCK Lions
5
2. tempo
(2-2 : 0-3)
Sierre
0
Zugo Academy
0
2. tempo
(0-0 : 0-0)
strategia-energetica-2050-mendrisio-e-novazzano-della-partita
Ti-Press
Energia
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
12 min

‘Riforma tutorie, ora bisogna accelerare’

Preture di protezione, la presidente della commissione Giustizia: ‘Come deputati non dobbiamo perdere tempo’. Agna intanto propone dei correttivi
Bellinzonese
26 min

Lupo in alta Valle, la Società agricola Bleniese scrive al CdS

Gli allevatori lamentano carenze nella comunicazione e sollecitano un incontro per definire una strategia da adottare in caso di presenza del predatore
Luganese
1 ora

Presunto stupro di gruppo, in tre a processo

Rinviati a giudizio tre uomini che lo scorso 25 settembre avrebbero abusato di una donna dopo una serata in un locale del Sottoceneri
Locarnese
2 ore

Lungolago di Muralto, stop alla progettazione ‘totale’

Ritirato il messaggio per moderazione del traffico e riassetto urbano perché due dei tre comparti sono “troppo” legati alle incertezze in stazione
Ticino
2 ore

Scuole di musica e obbligo 2G: ‘Non ci sono margini di manovra’

Il Consiglio di Stato risponde al Conservatorio sulle novità introdotte a fine dicembre: formazioni non equiparate a scuola dell’obbligo o secondario II
Luganese
2 ore

Campione, ricorso al Tar contro il taglio della sanità ticinese

La delibera del Consiglio regionale della Lombardia è in vigore dal 15 dicembre. Un’avvocata chiede l’intervento del Tribunale amministrativo regionale
Mendrisiotto
2 ore

Piazza del Ponte, progetto in sospeso. ‘Che delusione’

La Lista civica torna alla carica con il Municipio di Mendrisio. ‘A che punto è il bando di concorso?’
Luganese
2 ore

Guasto risolto, i treni da Lugano al nord tornano in viaggio

Dopo due ore di disagi, le Ffs sono riuscite a ripristinare ‘la perturbazione tecnica agli impianti ferroviari’
Bellinzonese
2 ore

Anche Sant’Antonino si doterà di un custode sociale di paese

Il Municipio risponde positivamente alla richiesta Plr. Valutazioni in corso sulla proposta Ppd per un centro extrascolastico
Ticino
3 ore

Quote rosa ai vertici dell’Amministrazione? Commissione divisa

La ‘Costituzione e leggi’ ha firmato due rapporti di Filippini (Udc) e Lepori (Ps), tra monitoraggio e richieste di azione. Firme non ancora definitive
Locarnese
3 ore

Curling, ‘Torneo Camelie’ ad Ascona

Iscritte 14 squadre provenienti da tutta la Svizzera
Luganese
3 ore

Guasto alla stazione di Lugano, bloccati i treni verso nord

Emergenza ferroviaria. Dalle 16.30 attivati i bus navetta per Taverne e Giubiasco. Si indaga sulle cause della panne, ancora irrisolta
Bellinzonese
3 ore

Nuovo ospedale di Bellinzona: comprato il terreno

Firmato l’atto di compravendita tra Cantone e Armasuisse per la Saleggina e l’atto di servitù per l’Infocentro di Pollegio
Locarnese
3 ore

Verzasca, annullato l’incontro con Flavio Zappa

La causa: spazi stretti al Castello Marcacci di Brione non permettono il rispetto del distanziamento sociale
 
06.12.2021 - 05:250
Aggiornamento : 15:51

Strategia energetica 2050, Mendrisio e Novazzano della partita

I due Comuni tra i vincitori del bando di concorso indetto dall’Ufficio federale dell’energia. Parola ai sindaci, che illustrano progetti mirati

Anche Mendrisio e Novazzano sono della partita. Quale? Quella di raggiungere gli obiettivi della Strategia energetica 2050 e delle emissioni nette pari a zero contemplate dall’Accordo di Parigi sul clima. I due Comuni figurano fra i 29 vincitori, nella categoria ‘Città e comuni all’avanguardia’, del bando di gara lanciato lo scorso maggio dall’Ufficio federale dell’energia rivolto a Città, Comuni e regioni che – citiamo – “portano avanti una politica energetica e climatica attiva”.

19 ditte in una rete a emissioni zero

Novazzano è riuscito a convincere la giuria e a ottenere un cospicuo finanziamento nell’ambito di un progetto che il sindaco, Sergio Bernasconi, non esita a definire «innovativo» e che «il prossimo 13 dicembre approderà ai voti del Consiglio comunale, forte di una adesione unanime da parte delle Commissioni della Gestione e delle Opere pubbliche». Il progetto, denominato ‘Comparto industriale a emissioni CO2 Zero’, in estrema sintesi, riguarda la realizzazione di una rete di teleriscaldamento alimentata dal calore rinnovabile della falda, grazie all’impiego di una o più pompe di calore, in sostituzione di tutti gli impianti di riscaldamento degli stabili della zona industriale alla Pobbia. «Il progetto è stato portato avanti dal consulente energetico, Davide Perucchi, del nostro sportello energia, e prevede di eseguire dei sondaggi per poter mettere in rete 19 ditte – per cominciare, perché poi potrebbero essere anche di più – con il sistema del teleriscaldamento». L’investimento è di 208mila franchi, di cui 98mila franchi a carico del Comune. La rimanenza viene appunto dall’Ufficio federale dell’energia che elargirà un incentivo di 60mila franchi che va ad aggiungersi all’incentivo di 50mila franchi richiesto da Novazzano al Cantone nell’ambito dei sostegni per le reti di riscaldamento. Il sindaco, Sergio Bernasconi, evidenzia inoltre come il Comune abbia ottenuto proprio di recente la riconferma del marchio “Città dell’energia” che, dopo il periodo 2016-2021, è stato rinnovato per i prossimi quattro anni.

Mappare i consumi degli abitanti per orientare gli investimenti

Mendrisio, dal canto suo, Comune che dal 2019 vanta il marchio Gold ricoprendo di diritto un posto tra le Città dell’energia, spenderà il suo incentivo finanziario ottenuto nell’ambito del bando di concorso promosso dall’Ufficio federale dell’energia, realizzando una mappatura sui canoni energetici degli abitanti, così da orientare in modo efficace le proprie scelte nelle politiche di sostenibilità ambientale. Il sindaco, Samuele Cavadini: «Il progetto sarà orientato a sondare nel dettaglio i canoni energetici della popolazione e i tipi di consumi degli abitanti: dall’elettricità al fotovoltaico, al gasolio, al consumo dell’acqua. La fotografia della situazione ci permetterà ad esempio di quantificare precisamente quali consumi vanno per la maggiore nei diversi quartieri. L’elaborazione di questi dati, dunque, ci consentirà di orientare al meglio gli investimenti nell’ambito delle energie rinnovabili». Anche Mendrisio, insomma, mostra una spiccata sensibilità ‘green’. Ne è un esempio il recente messaggio municipale approvato dal Consiglio comunale, riguardante un progetto di teleriscaldamento elaborato in collaborazione con il Cantone.

Intanto, l’Ufficio federale dell’energia sottolinea il successo del bando di gara che ha visto la partecipazione di 330 Comuni, pari al 15% di tutti gli enti pubblici della Svizzera. “Il gran numero e la varietà dei progetti pervenuti dimostra che la svolta energetica sta prendendo piede a livello locale” e che molto si sta muovendo “per attuare gli obiettivi della Strategia energetica 2050”. Dei 330 progetti presentati, oltre 250 sono stati premiati, ottenendo così un sostegno finanziario. Diverse le categorie. Per la categoria ‘Città e comuni all’avanguardia’, tra i 29 Comuni premiati figurano pure Collina d’Oro e Cadempino. Questa categoria prevede progetti singoli nei settori della mobilità, degli edifici, delle energie rinnovabili, nonché impianti e processi. La categoria con il più elevato numero di adesioni e la maggiore varietà di progetti ha riguardato le categorie di finanziamento denominate, ‘Comuni pionieri’, ‘Città e comuni all’avanguardia’, e ‘Regione-Energia’. I progetti in questi specifici segmenti si concentrano sugli ambiti d’intervento centrali di SvizzeraEnergia, segnatamente: il 75 per cento su ‘Edifici ed energie rinnovabili’ e il 25 per cento su ‘Mobilità’. Insomma, il verde si muove.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved