strategia-energetica-2050-mendrisio-e-novazzano-della-partita
Ti-Press
Energia
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
4 ore

Tenero, nuovo annegamento nelle acque lacustri

Un 54enne confederato è scomparso dalla visuale attorno alle 17, mentre nuotava poco distante dalla riva. Il cadavere recuperato verso le 20
Locarnese
4 ore

Festa Madonna della Neve a Terra Vecchia

La località centovallina accoglie domenica la tradizionale ricorrenza religiosa
Locarnese
5 ore

Cavigliano, Plr in festa ‘al Lambic’

La locale sezione propone un incontro con i propri simpatizzanti domenica 28 agosto
Grigioni
6 ore

Condanna bis al comandante della polizia William Kloter

Pena ridotta ma confermata in Appello la grave infrazione alle norme della circolazione: l’ufficiale era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza
Mendrisiotto
6 ore

Cloro in falda a Vacallo, riaffiora il problema

Vuotare la vasca quadrata non è bastato. Il Municipio chiede a Chiasso di chiudere anzitempo la piscina comunale
Luganese
6 ore

Riconoscete il luogo: un altro quiz estivo sul Luganese

Dopo la sorprendente immagine di Mezzovico-Vira negli anni Cinquanta, ecco una seconda immagine per voi. Sapreste riconoscere questa zona?
Bellinzonese
6 ore

Scarsità di acqua, il Centro di Lumino critica l’ex Municipio

In tre interrogazioni i consiglieri comunali chiedono se vi sono perdite nelle condutture, sorgenti alternative e se l’approvvigionamento sarà garantito
Mendrisiotto
6 ore

Coldrerio, torna la Sagra da l’Asan

L’evento, organizzato dalla locale Associazione sportiva, si terrà il 25, 26 e 27 agosto al Capannone del campo sportivo
Ticino
6 ore

Atti sessuali con fanciulli, 77enne rinviato a giudizio

L’uomo avrebbe abusato di sette bambini sull’arco di 20 anni, recandosi apposta anche in Thailandia. È parzialmente reo confesso.
Bellinzonese
7 ore

Scelto il progetto per la riqualifica del comparto Aet di Bodio

L’Azienda elettrica ticinese vuole rendere la zona fruibile agli abitanti e offrire servizi moderni ai centri interaziendali. Investimento di 10 milioni
Luganese
7 ore

Potenziamento dell’A2 tra Lugano e Mendrisio: ‘No’ comunista

Al grido di ‘No al degrado del territorio’, un’altra voce si leva contro il controverso progetto PoLuMe: quella del Partito comunista
Gallery e video
Luganese
7 ore

‘Trasloco’ di 40 metri per un edificio di 600 tonnellate

Spostamento necessario per la realizzazione del futuro sottopasso pedonale di Besso. Le operazioni sono durate tutta la mattinata
Luganese
7 ore

Funghi e fungiatt, a Rivera un corso

Si svolgerà a fine settembre alla Casa patriziale la formazione per esperti in micologia. Iscrizioni entro il 5 settembre.
Locarnese
7 ore

Allerta meteo sul Locarnese: forti temporali

Pericolo di grandine, piogge torrenziali e raffiche burrascose. Il fronte del maltempo procede a una velocità di 25 km/h
laR
 
06.12.2021 - 05:25
Aggiornamento: 15:51

Strategia energetica 2050, Mendrisio e Novazzano della partita

I due Comuni tra i vincitori del bando di concorso indetto dall’Ufficio federale dell’energia. Parola ai sindaci, che illustrano progetti mirati

Anche Mendrisio e Novazzano sono della partita. Quale? Quella di raggiungere gli obiettivi della Strategia energetica 2050 e delle emissioni nette pari a zero contemplate dall’Accordo di Parigi sul clima. I due Comuni figurano fra i 29 vincitori, nella categoria ‘Città e comuni all’avanguardia’, del bando di gara lanciato lo scorso maggio dall’Ufficio federale dell’energia rivolto a Città, Comuni e regioni che – citiamo – “portano avanti una politica energetica e climatica attiva”.

19 ditte in una rete a emissioni zero

Novazzano è riuscito a convincere la giuria e a ottenere un cospicuo finanziamento nell’ambito di un progetto che il sindaco, Sergio Bernasconi, non esita a definire «innovativo» e che «il prossimo 13 dicembre approderà ai voti del Consiglio comunale, forte di una adesione unanime da parte delle Commissioni della Gestione e delle Opere pubbliche». Il progetto, denominato ‘Comparto industriale a emissioni CO2 Zero’, in estrema sintesi, riguarda la realizzazione di una rete di teleriscaldamento alimentata dal calore rinnovabile della falda, grazie all’impiego di una o più pompe di calore, in sostituzione di tutti gli impianti di riscaldamento degli stabili della zona industriale alla Pobbia. «Il progetto è stato portato avanti dal consulente energetico, Davide Perucchi, del nostro sportello energia, e prevede di eseguire dei sondaggi per poter mettere in rete 19 ditte – per cominciare, perché poi potrebbero essere anche di più – con il sistema del teleriscaldamento». L’investimento è di 208mila franchi, di cui 98mila franchi a carico del Comune. La rimanenza viene appunto dall’Ufficio federale dell’energia che elargirà un incentivo di 60mila franchi che va ad aggiungersi all’incentivo di 50mila franchi richiesto da Novazzano al Cantone nell’ambito dei sostegni per le reti di riscaldamento. Il sindaco, Sergio Bernasconi, evidenzia inoltre come il Comune abbia ottenuto proprio di recente la riconferma del marchio “Città dell’energia” che, dopo il periodo 2016-2021, è stato rinnovato per i prossimi quattro anni.

Mappare i consumi degli abitanti per orientare gli investimenti

Mendrisio, dal canto suo, Comune che dal 2019 vanta il marchio Gold ricoprendo di diritto un posto tra le Città dell’energia, spenderà il suo incentivo finanziario ottenuto nell’ambito del bando di concorso promosso dall’Ufficio federale dell’energia, realizzando una mappatura sui canoni energetici degli abitanti, così da orientare in modo efficace le proprie scelte nelle politiche di sostenibilità ambientale. Il sindaco, Samuele Cavadini: «Il progetto sarà orientato a sondare nel dettaglio i canoni energetici della popolazione e i tipi di consumi degli abitanti: dall’elettricità al fotovoltaico, al gasolio, al consumo dell’acqua. La fotografia della situazione ci permetterà ad esempio di quantificare precisamente quali consumi vanno per la maggiore nei diversi quartieri. L’elaborazione di questi dati, dunque, ci consentirà di orientare al meglio gli investimenti nell’ambito delle energie rinnovabili». Anche Mendrisio, insomma, mostra una spiccata sensibilità ‘green’. Ne è un esempio il recente messaggio municipale approvato dal Consiglio comunale, riguardante un progetto di teleriscaldamento elaborato in collaborazione con il Cantone.

Intanto, l’Ufficio federale dell’energia sottolinea il successo del bando di gara che ha visto la partecipazione di 330 Comuni, pari al 15% di tutti gli enti pubblici della Svizzera. “Il gran numero e la varietà dei progetti pervenuti dimostra che la svolta energetica sta prendendo piede a livello locale” e che molto si sta muovendo “per attuare gli obiettivi della Strategia energetica 2050”. Dei 330 progetti presentati, oltre 250 sono stati premiati, ottenendo così un sostegno finanziario. Diverse le categorie. Per la categoria ‘Città e comuni all’avanguardia’, tra i 29 Comuni premiati figurano pure Collina d’Oro e Cadempino. Questa categoria prevede progetti singoli nei settori della mobilità, degli edifici, delle energie rinnovabili, nonché impianti e processi. La categoria con il più elevato numero di adesioni e la maggiore varietà di progetti ha riguardato le categorie di finanziamento denominate, ‘Comuni pionieri’, ‘Città e comuni all’avanguardia’, e ‘Regione-Energia’. I progetti in questi specifici segmenti si concentrano sugli ambiti d’intervento centrali di SvizzeraEnergia, segnatamente: il 75 per cento su ‘Edifici ed energie rinnovabili’ e il 25 per cento su ‘Mobilità’. Insomma, il verde si muove.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bando concorso mendrisio novazzano strategia energetica
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved