KHACHANOV K. (RUS)
0
NADAL R. (ESP)
2
3 set
(3-6 : 2-6 : 1-1)
un-convegno-a-chiasso-sulla-ferrovia-e-la-sua-modernita
In partenza o in attesa? (Ti-Press)
23.11.2021 - 18:420
Aggiornamento : 19:11

Un convegno a Chiasso sulla ferrovia e la sua modernità

Occasione per riflettere in questo 2021 scelto dalle istituzioni di Bruxelles come ‘anno europeo delle ferrovie’

Convegno internazionale, ‘La ferrovia: modernità di un sistema trasportistico’, venerdì 26 novembre dalle 9 alle 12.30 al Cinema Teatro di Chiasso. Il 2021 è stato scelto dalle istituzioni di Bruxelles come “anno europeo delle ferrovie” - European Year of Rail 2021, per creare occasioni di riflessione su una delle modalità di trasporto più sostenibile, innovativa e sicura: la ferrovia. Il m.a.x. museo di Chiasso ha ritenuto importante organizzare un convegno dal titolo ‘La ferrovia. Modernità di un sistema trasportistico’. Il convegno offrirà spunti di riflessione sulla tematica dei treni e delle ferrovie, attraverso i contributi di diversi esperti in materia, in una ottica transdisciplinare: dall’analisi storica alla proiezione economica, dalle scelte trasportistiche alla visione futuribile rivolta ai treni verticali.

Fra i relatori: Nicoletta Ossanna Cavadini, responsabile Centro Culturale Chiasso, Bruno Arrigoni, sindaco di Chiasso, Francesco Quattrini, segretario Regio Insubrica. Interventi di Stefano Maggi, professore di Storia contemporanea all’Università di Siena, Romano Vecchiet, già direttore del Servizio Integrato Musei e Biblioteche di Udine, Luigi Francesco Cantamessa, direttore generale della Fondazione Fs italiane e consigliere del ministro della Cultura, Roberta Cattaneo, responsabile Ffs regione Sud, Simone Bernasconi, direttore MobLab, centro mobilità sostenibile e ferroviaria, Remigio Ratti, professore emerito di Economia regionale e dei trasporti all’Università di Friburgo, Paolo Perulli, professore di Sociologia economica presso l’Università del Piemonte Orientale, Michael Robinson
design director, già nel team Bertone. Per partecipare è necessario inviare una mail a eventi@maxmuseo.ch. È inoltre necessario essere muniti di Certificato Covid e documento di identità.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved