26.10.2021 - 18:06
Aggiornamento: 19:00

Balerna medita delle misure contro le isole di calore

Dal Consiglio comunale sollevati altri interrogativi ambientali. Si procede con il progetto sull’ampliamento del Centro anziani

balerna-medita-delle-misure-contro-le-isole-di-calore
Si guarda avanti, anche con il Centro anziani (Ti-Press)

Il Municipio di Balerna non resterà a guardare. Non mentre il clima cambia e l’estate si fa rovente. A chiedere a chiare lettere di passare all’azione, l’estate scorsa, era stato il gruppo La Sinistra e I Verdi con una interpellanza. I margini di manovra esistono, le stesse forze politiche avevano portato uno studio commissionato a degli esperti sulle isole di calore e su come combatterle per suffragare che qualcosa si può fare. E in effetti, come confermato lunedì sera dal capodicastero Ambiente e risorse energetiche Alberto Benzoni davanti al Consiglio comunale, l’esecutivo ha aperto un dossier, prendendo altresì in considerazione la possibilità di allestire un’indagine ad hoc, rimasta sin qui nelle intenzioni. In ogni caso saranno valutate, ha ribadito Benzoni, delle contromisure, come delle alberature nei luoghi più sensibili ed esposti alla canicola. Certo restano ancora da definire quali misure concrete prediligere. In ogni caso un primo passo è stato fatto. Il nodo ambientale, del resto, è sempre presente nella politica locale e in modo trasversale, come testimoniano gli interrogativi rilanciati lunedì sulle colonnine di ricarica per i veicoli elettrici e sulla lotta all’inquinamento acustico.

Il Comune non distoglie lo sguardo neppure dai problemi della quotidianità, come lo stato delle strade locali. Come dire buche e dintorni. Sollecitato questa volta dal Plr, il sindaco Luca Pagani ha fatto sapere che, accanto alla manutenzione ordinaria, si sta valutando la possibilità di prevedere un credito quadro di una certa sostanza a cui attingere per degli interventi di carattere straordinario, in particolare nei comparti che ne hanno maggiormente bisogno e dove l’usura dell’asfalto è più evidente, rifacendo così sottostrutture e pavimentazione. Si è in attesa di conoscere, d’altro canto, le previsioni finanziarie: il preventivo 2022 appare in dirittura d’arrivo e in occasione del prossimo Consiglio comunale, a dicembre, farà il paio con l’aggiornamento del Piano finanziario.

L’aula consiliare, lunedì, ha poi dato via libera ai 150mila franchi supplementari necessari a completare il progetto e la procedura – fino alla presentazione della domanda di costruzione – per l’ampliamento e la ristrutturazione del Centro anziani. Da registrare infine c’è il commiato, sui banchi del Plr, di due politici di lungo corso come il consigliere comunale Antonello Grassi e il già municipale e oggi consigliere Nicola Fattorini. Le dimissioni di entrambi sono state accolte.

Leggi anche:

Contro le isole di calore, più spazi verdi e alberi a Balerna

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved