torna-la-rassegna-gastronomica-non-vediamo-l-ora
Tutti a tavola (Archivio Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
32 sec

Un primo bilancio per l’educazione civica a scuola

Il rapporto del Governo a due anni dal primo biennio di applicazione delle modifiche di legge sull’educazione civica, alla cittadinanza e alla democrazia
Bellinzonese
6 min

A2 a Bellinzona, l’Unità di sinistra insiste sui pannelli solari

In un interrogazione si torna sul tema dopo che il Consiglio federale ha indicato di sfruttare il potenziale di elettricità lungo autostrade e ferrovia
Mendrisiotto
11 min

Il Monte Morello a Novazzano e la sua valorizzazione

Un credito di 920mila franchi per un progetto volto a migliorare la fruibilità del bosco di svago e le infrastrutture dedicate alle attività
Mendrisiotto
22 min

Novazzano e un Preventivo 2022 dettato dalla prudenza

L’utile preventivato risulta di 129mila franchi, determinato da spese correnti per oltre 10 milioni e ricavi per circa 3 milioni e 700mila franchi
Mendrisiotto
1 ora

Mercato dell’usato, antiquariato e artigianato a Chiasso

Avrà luogo sabato 30 ottobre sul corso San Gottardo a Chiasso (zona piazza Indipendenza) con orario dalle 9 alle 18
Luganese
1 ora

L’Istituto di medicina di famiglia si presenta

Incontro aperto al pubblico all’Usi di Lugano per lanciare il progetto in seno alla Facoltà di scienze biomediche
Mendrisiotto
1 ora

Festa della battitura delle castagne alla graa di Cabbio

 L’essiccazione è iniziata a metà ottobre, e da allora il fuoco è acceso e curato senza interruzione dall’Associazioni degli amici
Ticino
2 ore

In Ticino 25 contagi, invariata la situazione ospedaliera

Restano negli ospedali del Cantone 8 pazienti Covid di cui 2 in cure intense. I vaccinati raggiungo il 66,9% della popolazione
Mendrisiotto
20.09.2021 - 17:060
Aggiornamento : 19:12

Torna la Rassegna Gastronomica, ‘non vediamo l’ora’

Tanto entusiasmo per l’evento che giunge quest’anno alla sua 58esima edizione. Nel mese di ottobre saranno coinvolti 40 ristoranti con menù di stagione

La stagione autunnale ha bussato ormai da qualche giorno alla porta. Insieme a lei è pronta a tornare anche la Rassegna Gastronomica del Mendrisiotto, giunta quest’anno all’edizione numero 58. L’atteso appuntamento si terrà, come da tradizione, nel mese di ottobre. «Non vediamo l’ora», ha tenuto a ribadire più volte il direttore di GastroTicino Gabriele Beltrami nel corso della conferenza stampa di presentazione. «Gli ultimi 18 mesi sono stati difficili e vogliamo la normalità. Il certificato Covid per accedere ai ristoranti? Ci vorrà un po’ di tempo per abituarsi, ma non penso sarà un problema». All’incontro non ha potuto partecipare Antonio Florini, presidente della Rassegna, che ha però voluto trasmettere un suo bilancio della passata edizione, segnata dalla pandemia. «L’anno scorso è stato davvero particolare e per un momento abbiamo anche temuto di non poter organizzare l’evento. In totale sono stati distribuiti 18’993 omaggi, che corrispondono ad altrettanti piatti consumanti. Un risultato che dà prova di quanto le persone tengono alla nostra manifestazione». A ribadire l’importanza di questo appuntamento per la regione è stata anche Nadia Fontana Lupi, direttrice di Mendrisiotto Turismo: «La Rassegna è qualcosa di fondamentale per il distretto. Una manifestazione attesa tutto l’anno alla quale auguriamo di avere grande successo anche in futuro».

‘Garanzia di qualità’

Tra le più importanti del cantone per storia e dimensione, la Rassegna del Mendrisiotto può contare «su un comitato appassionato, che vigila e mette delle regole per garantire la massima qualità», ha commentato Fontana Lupi. A fornire quest’anno il vino ufficiale dell’evento sarà l’azienda agraria cantonale di Mezzana, selezionata al termine di un concorso tra cantine della regione. Per i clienti che consumeranno una proposta della Rassegna verrà inoltre regalato un elegante piatto da formaggio. Chi completerà il “passaporto fedeltà” (l’anno scorso ne sono stati riempiti 633), raccogliendo quindi otto timbri sull’opuscolo ufficiale, riceverà invece un asse con gli appositi coltelli. Verrà riproposto anche il concorso fotografico. L’edizione 2021 con tema “sinfonia d’autunno in valle di Muggio” è stata vinta da Lorenzo Pezzoli, con il suo scatto che farà da copertina all’evento. Per il 2022 il fil rouge sarà invece quello de “l’autunno in tavola”. La partecipazione al concorso è gratuita e avviene tramite il sito www.rassegna.ch, dove si trovano tutte le informazioni necessarie.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved