mendrisio-il-foxtown-bis-aprira-la-prossima-primavera
(FoxTown)
Mendrisiotto
15.09.2021 - 15:010
Aggiornamento : 17:20

Mendrisio, il FoxTown bis aprirà la prossima primavera

All’interno del centro San Martino arriveranno 40 nuovi negozi e saranno creati 200 posti di lavoro. Il progetto prevede anche un impianto fotovoltaico

Quaranta nuovi negozi e 200 nuovi posti di lavoro. È quanto potrà garantire il FoxTown di Mendrisio dopo l’apertura del FoxTown bis, all’interno del centro San Martino, prevista nel corso della primavera 2022. A ufficializzare l’ampliamento – i lavori sono stati ritardati a cusa della pandemia – è lo stesso FoxTown che, in un comunicato stampa, spiega che “l’espansione segue una direttiva etica e strategica, rivolta al territorio e alla comunità e pone al centro delle politiche aziendali uno sviluppo consapevole e sostenibile”. L’ampliamento, “che vedrà un ingente investimento da parte dell’imprenditore Silvio Tarchini seguirà rigidi criteri di efficacia e sostenibilità optando anche per l’utilizzo di materiali scelti in un’ottica di economia circolare e riciclo”.

Un progetto molto green

Accanto all’attuale impianto fotovoltaico – di oltre 5,5mila metri quadrati di superficie in grado di soddisfare i consumi di tutti gli impianti padronali e punti di ristoro di FoxTown – ne verrà installato un ulteriore di oltre 2mila pannelli e quasi 4mila metri quadrati, volto a fornire tutta l’energia necessaria alla vita dell’edificio. Il progetto offrirà inoltre una rinnovata mobilità al servizio di clienti, turisti e cittadini. “La nuova ala del Factory Stores – continua la nota – sarà infatti raggiungibile tramite mezzi pubblici, grazie a un collegamento diretto con la stazione ferroviaria di Mendrisio San Martino che consentirà agili e veloci spostamenti sia per la Svizzera (Zurigo, Lucerna) che per l’Italia (Milano, Como, Varese). Un servizio fortemente voluto per facilitare l’accessibilità al polo commerciale ma anche per limitare sempre di più l’utilizzo di mezzi privati, riducendo le emissioni di CO2 e contenendo le problematiche legate al traffico e alla viabilità”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved