anche-chiasso-ha-la-sua-passeggiata-enogastronomica
Un'immagine della Mangialonga 2019 (Archivio Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
13 min

Ponte Brolla, tiro obbligatorio

Ultima occasione per tutti i militi sabato pomeriggio. Non è invece agibile lo stand dai 25m per la pistola
Locarnese
19 min

Losone, concerto al Meriggio

Domenica, per l’ultimo appuntamento della rassegna ‘PoMeriggio in musica’, si esibiranno Amanda Nesa e Nicolas Mottini
Ticino
55 min

In Ticino un altro decesso per Covid, 26 contagi in 24 ore

Scende di 4 unità il numero di persone ricoverate negli ospedali ticinesi
Locarnese
56 min

Locarno nelle immagini, nel paesaggio e nella letteratura

Ultimo appuntamento alla Biblioteca cantonale con il ciclo Chilometro zero’ venerdì sera
Luganese
1 ora

A Bissone si festeggia san Carpoforo

Alla Messa che sarà celebrata domenica 26 settembre alle 10 sarà presente il vescovo emerito monsignor Giacomo Grampa
Locarnese
1 ora

Locarno, la squadra del Salva è pronta

Nel corso dell’Assemblea del Servizio ambulanza nominati i rappresentanti nei vari organi statutari. Lorenzo Tomasetti alla presidenza.
Grigioni
1 ora

Il ‘vaxbus’ riparte per un nuovo giro nei Grigioni

L’autobus per le vaccinazione spontanee visiterà altre 38 località. Durante la prima tornata sono state effettuate 3’900 vaccinazioni
Luganese
1 ora

Arrivano le bici, traffico auto deviato a Lugano

In occasione dell’evento ciclistico “Lugano Bike Emotions 2021” che si terrà da sabato 25 a domenica 26 settembre
Locarnese
1 ora

Il PALoc: ‘pensato male e realizzato peggio!’

Duro attacco de I Verdi del Locarnese ai contenuti del piano d’agglomerato. Troppe le soluzioni adottate che non convincono il gruppo
Mendrisiotto
1 ora

Mendrisio può chiudere il nucleo di Ligornetto al traffico

Il Tribunale cantonale amministrativo dà ragione alla Città sulle limitazioni a fasce orarie. Ma Stabio è già pronto ad appellarsi all’Alta Corte
GALLERY
Mendrisiotto
5 ore

Don Feliciani: ‘Il cristiano deve fare politica’

In occasione dei suoi primi 20 anni di attività a Chiasso, l’arciprete ha pubblicato il suo quarto libro. Lo abbiamo incontrato
Ticino
13 ore

‘Salario minimo, Ccl e storture: tocca a noi dare la risposta’

Nella discussione generale in Gran Consiglio emerge un asse Ps-Lega. Fonio e Jelmini (Ppd) sulle barricate. Speziali (Plr): ‘Ombre, ma ci sono tante luci’
Bellinzonese
13 ore

Enti autonomi Bellinzona: qualche ombra, tanti ‘sì’

Votati i consuntivi 2020. Il gruppo Lega/Udc sollecita più trasparenza e intraprendenza per Musei e Teatro. Nuova illuminazione per i castelli
Locarnese
14 ore

Ascona, giù gli alberi pericolanti per proteggere la litoranea

Lavori urgenti su due ettari di bosco in zona Moscia, dopo la frana dello scorso 13 agosto
Bellinzonese
15 ore

Anche il Plr voterà 250’000 franchi per la nuova Valascia

Bellinzona: i liberali-radicali aderiscono alla proposta Ppd di dimezzare il mezzo milione ora sostenuto solo dalla Sinistra. Verdi/Mps/Fa contrari
Bellinzonese
16 ore

Lumino, via libera ai crediti legati al nubifragio di agosto

Il Consiglio comunale approva i messaggi municipali per i costi già sostenuti a la realizzazione di una vasca di contenimento sul riale Valentra
Mendrisiotto
24.07.2021 - 18:210

Anche Chiasso ha la sua passeggiata enogastronomica

La ‘Raminalonga del Penz’, in programma il 22 agosto, si inserisce in una tipologia di eventi pronti a tornare ad animare il Mendrisiotto

Vivere una giornata di spensieratezza e riscoprire con altri occhi le bellezze del nostro territorio. È da questi propositi che nasce la ‘Raminalonga del Penz’, una passeggiata enogastonimica di circa 8 chilometri tra le suggestive colline di Pedrinate e Seseglio. L’appuntamento, in programma per il prossimo 22 agosto, si inserisce in un genere di eventi che non è certo nuovo alle nostre latitudini, con consolidati appuntamenti divenuti nel tempo dei veri e propri ‘must’ per il Mendrisiotto. «Volevamo proporre qualcosa di simile anche nella zona di Chiasso, dove purtroppo non si è mai organizzata una manifestazione di questo tipo. Anche qui ci sono belle zona da percorrere e produttori da far conoscere», spiega Viktorija Anastasova, promotrice dell’evento insieme a un gruppo di viticoltori del Basso Mendrisiotto. «A motivarci c'è anche la volontà di offrire alla popolazione un'occasione di svago dopo un periodo difficile come quello che abbiamo appena vissuto. L'idea ci è venuta nel mese di aprile e ora è finalmente realtà».

‘Chiasso al centro’


Proprio per questo motivo si è voluto mettere la regione a ridosso del confine al centro dell’attenzione. «Abbiamo cercato di avere quasi esclusivamente produttori e commercianti di Chiasso o comunque del Basso Mendrisiotto, per noi questo era un elemento importante». Il tracciato seguirà il famoso ‘sentiero del vino’, un itinerario che si presta perfettamente a questo genere di evento. «La maggior parte della passeggiata si sviluppa tra boschi e vigneti, con partenza dal Tennis Club di Seseglio e arrivo alla Fattoria Ronco Grande di proprietà della Valsangiacomo a Pedrinate. In questo modo anche il caldo di agosto non dovrebbe essere un problema», rassicura Viktorija. Lungo il percorso sono previste in totale dieci tappe, presso le quali i camminatori potranno degustare vini e altre bevande o assaggiare prodotti culinari. «Forniremo il bicchiere e altri gadget, vogliamo proporre un’offerta che sia il più ampio possibile così da poter soddisfare tutti i gusti. Oltre a salumi e formaggi avremo infatti anche gelato e molto altro». La stessa sera, per chi non sarà ancora sazio di cibo e convivialità, a Pedrinate è in programma la festa del Carnevale Benefico. «La coincidenza non è casuale. Ci piaceva l’idea di offrire ai partecipanti la possibilità di proseguire la serata senza doversi spostare».


‘C’è ancora posto’


Nata in seguito a una chiacchierata tra amici, la ‘Raminalonga del Penz’ ha potuto contare sul sostegno di Ticinowine e del Comune di Chiasso, sul cui sito vengono raccolte le iscrizioni. «Al momento abbiamo circa 120 iscritti su un totale di 250 posti. Non essendo noi un’associazione, la nostra promozione viene fatta principalmente sui social e attraverso il passaparola tra gli interessati», spiega l’organizzatrice. I partecipanti possono inoltre scegliere online e prenotare l’orario di partenza, che avverrà in gruppi di 20-30 persone per volta. In questo modo si potranno mantenere più facilmente le distanze ed evitare affollamenti alle varie tappe previste lungo il tragitto. «Tutte le disposizioni sanitarie verranno rispettate e a ogni postazione sarà presente un distributore di disinfettante. Il divertimento non deve escludere la sicurezza, sono due aspetti che possono benissimo coesistere», ha puntualizzato Viktorija. L’appuntamento avrà luogo con qualsiasi tempo.

Gli altri


Come si diceva, l’abbinamento di passeggiate a degustazioni di prodotti della regione è un’offerta apprezzata e in continua espansione. Un circuito di eventi (indipendenti tra di loro) che ha però dovuto a sua volta fare i conti con la pandemia, con quasi tutti gli appuntamenti del 2020 annullati. Gli organizzatori sono quindi tornati alla carica quest’anno, anche se le misure sanitarie hanno modificato leggermente il programma. La ‘Mangialonga’, solitamente prevista sulle colline di Stabio e dintorni nel mese di maggio, è stata spostata ad ottobre. Verso fine settembre, assicurano da Vacallo, avrà luogo anche la ‘Vignalonga’. Apriranno invece il primo d’agosto le iscrizione per la ‘Maralonga’, di scena tra i vigneti di Rovio e Arogno. Un calendario ricco dal quale però mancherà, almeno per ora, la ‘Mangiacürta’ di Casima. I membri del comitato hanno infatti deciso di lasciare il loro posto e per il momento non si sono trovati altri volontari.

Musica, torna in scena per ferragosto ‘Agroblues’

A tornare, dopo un anno di pausa forzata, è anche l'appuntamento con ‘Agroblues’. L'appuntamento verrà proposto, come ogni anno, dalla Vineria dei Mir per la serata del 15 agosto. La formula sarà un accattivante mix all'insegna del territorio, dei luoghi caratterizzanti, dei suoi prodotti e della buona musica. L'evento avrà luogo alla cada del Vino Ticino a Morbio Inferiore. Una location ideale inserita nella magnifica cornice del Parco delle Gole della Breggia. Il programma, come da tradizione, prevede una cena accompagnata da vini di produttori momò e da un concerto del gruppo ‘Freddie & the Cannonballs’, freschi vincitori del ‘Swiss Blues Challenge 2021’. Per partecipare all'evento sarà inoltre necessario essere muniti di un certificato covid. iscrizioni obbligatoria sul sito www.vineriadeimir.ch

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved