chiasso-e-le-politiche-ambientali-si-puo-migliorare
archivio Ti-Press
Mendrisiotto
20.07.2021 - 15:550
Aggiornamento : 18:54

Chiasso e le politiche ambientali, si può migliorare?

Cinque consiglieri comunali del Plr interrogano il Municipio per sapere quale è il contributo del Comune per ridurre sprechi ed emissioni di CO2

L'emergenza climatica è un fenomeno ormai “inequivocabile” che riguarda tutti e che “oggi più che mai impone un rapido e sostanziale cambiamento dello status quo”. Per capire quali sono stati i passi mossi da Chiasso, i consiglieri comunali del Plr Christian Bruccoleri, Luca Bacciarini, Filippo Tettamanti, Gabriele Medici e Giovanni Pezzotti hanno presentato un'interrogazione al Municipio. A dare lo spunto è il pacchetto di misure ambientali presentato di recente dalla Commissione europea con lo scopo di ridurre le emissioni di gas nocivi negli stati europei del 55 per cento entro il 2030 “agendo su vari fronti regolamentari e industriali”. Tra queste, si evidenzia, spicca particolarmente la decisione sulle automobili: “dal 2035 in poi in Europa non potranno più essere venduti veicoli che utilizzano carburanti fossili”. Una decisione, quest'ultima, “importante sotto vari aspetti – spiegano i consiglieri comunali –. Per esempio ci ricorda quanto sia importante il compito di un organo legislativo: non a caso, questa scelta dell'Europa ci dimostra l'impatto che le leggi possono avere sul libero mercato. Non è difficile immaginarsi che nel prossimo futuro, a seguito di questo tipo di politica, assisteremo a un aumento nelle vendite di automobili elettriche”.

Tornando alla realtà di Chiasso, quale è il contributo del Comune? Al Municipio viene chiesto se ha pensato, o ha già implementato, misure per ridurre sprechi ed emissioni di CO2 e se “il nostro Comune può ulteriormente migliorare le sue politiche ambientali e con quale agenda intende farlo”. I firmatari dell'interrogazione vogliono inoltre sapere quali sono gli incentivi per i cittadini che hanno comportamenti a favore dell'ambiente. Passando al possibile aumento delle vetture elettriche, quale è la predisposizione di Chiasso? “In che situazione si trovano i nostri concittadini che hanno deciso, o in futuro decideranno, di passare all'utilizzo di automobili elettriche? Quanti parcheggi con stazioni di ricariche pubbliche sono presenti sul nostro territorio?”. Il possibile aumento porterà anche la necessità di avere più stazioni di ricarica. All'esecutivo viene chiesto se prevede di ospitarne di nuove e se è a conoscenza del fatto che “aziende come Tesla offrono la possibilità di ospitare delle stazioni di ricarica di questo tipo”. Preso atto di quest'ultima possibilità, “il Municipio prenderebbe in considerazione la possibilità di candidare il nostro territorio per un'opportunità del genere?”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved