Berna
Ginevra
19:45
 
Ajoie
Lakers
19:45
 
Zugo
Lugano
19:45
 
Zurigo
Ambrì
19:45
 
Langnau
0
Losanna
0
fine
Zugo Academy
0
GCK Lions
0
1. tempo
(0-0)
La Chaux de Fonds
Visp
19:45
 
Olten
Kloten
19:45
 
Langenthal
Winterthur
19:46
 
Sierre
Ticino Rockets
20:00
 
personale-sanitario-e-vaccini-a-mendrisio-come-stanno-le-cose
Questione aperta (Ti-Press)
15.07.2021 - 14:420
Aggiornamento : 19:02

Personale sanitario e vaccini: 'A Mendrisio come stanno le cose?'

Il gruppo Lega-Udc-Udf rilancia il tema della campagna vaccinale fra chi opera in case anziani e servizio cure a domicilio

Tra contagi che oscillano e una campagna vaccinale che spinge ad alzare la barriera contro il Covid-19, anche a livello locale resta un nodo da sciogliere: in quanti fra il personale di case per anziani e servizi a domicilio si sono immunizzati? A rilanciare l'interrogativo a Mendrisio è il gruppo Lega-Udc-Udf per voce della consigliera comunale Simona Rossini. Le raccomandazioni a livello federale e cantonale sono chiare. Così come lo è l'allarme lanciato all'indirizzo di sanitari e assistenti di cura, fa notare la consigliera in una interrogazione. D'altro canto, "le restrizioni hanno messo in evidenza come ci sia una disparità nel trattamento di personale curante, pazienti e visitatori. Da una parte non erano permesse le visite a persone anziane, sole e fragili, mentre i lavoratori potevano entrare e uscire dalle strutture senza troppi problemi data anche la situazione di penuria di personale curante. Stessa problematica per il servizio a domicilio".

Oggi, ribadisce Rossini, "possiamo risolvere questa situazione con l’unico mezzo a nostra disposizione che molte polemiche e problemi etici sta sollevando: il vaccino". Di conseguenza, "a nostro modo di vedere e in linea con la politica federale e cantonale crediamo che Ecam, l'Ente case anziani Mendrisiotto, e Acd, l'Associazione cure a domicilio (per quello che ci compete a livello comunale), dovrebbe impegnarsi per convincere il suo personale a sottoporsi al vaccino dimostrando anche una certa responsabilità nei confronti degli ospiti più fragili".

Al gruppo preme quindi sapere come si sta evolvendo la percentuale di personale sanitario vaccinato in seno a Ecam e Acd. Ci si chiede poi se tanto l'Ente che l'Assocaizione "ritengono importante e responsabile sensibilizzare il personale nel farsi vaccinare". In caso contrario, per quale motivo, si domanda. E ancora: "Cosa stanno facendo Ecam e Acd in concreto per sensibilizzare il personale a procedere con la vaccinazione?". E "con il personale scettico o reticente a farsi vaccinare in che modo pensano di agire?".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved