un-estate-di-eventi-tra-cantine-e-vigneti
Un'immagine delle scorse edizioni (Archivio Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
3 ore

‘Norme moderne e solide per la Cantonale e le polcom’

Il capo del Dipartimento istituzioni Gobbi sulla revisione totale della Legge polizia.Il comandante Cocchi: si è iniziato a lavorare dieci anni fa
Ticino
4 ore

Scuole post obbligatorie, riconosciuta la parità formale

Le licenze di scuola media non avranno più la ‘menzione Sms’, che creava un’asimmetria per l’accesso alle scuole professionali e a quelle medio superiori
Luganese
5 ore

Bioggio: fermato un cantiere, indizi di reperti archeologici

Proprietario di una casa in costruzione ‘bloccato’ per dar luogo alle indagini dell’Ufficio cantonale dei beni culturali
Bellinzonese
6 ore

Entra finalmente nel vivo la nuova stagione estiva di Carì

Dallo scorso weekend gli impianti di risalita sono in funzione sino a quota 2’000 metri, scatta un ricco programma di attività
Luganese
6 ore

Cureglia, arriva la pavimentazione fonoassorbente

I lavori, previsti in via Cantonale e via Campagna, si svolgeranno dall’11 luglio al 30 settembre
Bellinzonese
6 ore

La ’ndrangheta prende il treno: inchiesta terminata a Milano

Probabile rinvio a giudizio per i fratelli Rossi, titolari anche della Gcf di Bellinzona indagata in Ticino (cantiere Monte Ceneri) ma non in Italia
Locarnese
6 ore

Frontale scooter-auto a Corcapolo, ferite gravi per il centauro

L’incidente intorno alle 15.45 sulla strada cantonale all’altezza dell’intersezione per Calezzo. Il ferito portato in ospedale da un elicottero della Rega
Ticino
6 ore

Livelli a scuola, ‘usiamoli come indicatori e non come criteri’

È una delle proposte del Consiglio cantonale dei giovani, che chiede anche 5 anni di scuola media e maggiore sensibilizzazione su droghe e alcol
Luganese
7 ore

Pavimentazione fonoassorbente a Vaglio e Sala

Il cantiere per il risanamento fonico inizia giovedì 14 luglio. Traffico regolato con semafori o agenti di sicurezza.
Locarnese
7 ore

Concerto bandistico a San Nazzaro

Si esibisce l’Unione filarmonica Gambarognese
13.07.2021 - 17:40
Aggiornamento: 19:29

Un'estate di eventi tra cantine e vigneti

‘Cantine aperte’ si propone in versione estiva. Oltre ai due weekend principali è lunga la lista di eventi in programma fino a ottobre.

Il maltempo che ha colpito negli ultimi giorni il Ticino non sembra aver demoralizzato gli organizzatori di ‘Cantine aperte’, quest'anno promotori di una versione ‘estiva’ ricca di eventi. Solitamente previsto a maggio, l'appuntamento è stato spostato di alcuni mesi così da poter sfruttare le minori restrizioni sanitarie attualmente vigenti. «Ci aspettiamo di veder arrivare nel nostro cantone molti turisti confederati, come avvenuto lo scorso anno. Di conseguenza abbiamo anche tarato la nostra offerta in base alle loro esigenze», ha spiegato il presidente di Ticinowine Uberto Valsangiacomo, a margine di un incontro con la stampa tenuto presso la sede dell'associazione a Morbio Inferiore. Le date principali saranno i due weekend del 17-18 e 24-25 luglio, dove sarà come di consuetudine possibile visitare le cantine coinvolte. «A questi appuntamenti si aggiunge tutta una serie di eventi minori, organizzati dagli stessi produttori e in collaborazione con altre associazioni», ha illustrato Andrea Conconi, direttore di Ticinowine. Sono in totale 58 le aziende, sparse su tutto il territorio cantonale, che hanno deciso di aderire alla manifestazione. «L'incertezza data dalla pandemia ha reso complicato questo processo. Diversi produttori hanno aspettato fino all'ultimo per iscriversi e infatti non figurano sul programma cartaceo della manifestazione, che è andato in stampa prima».

‘Offerta per tutti i gusti’

Il primo dei diversi appuntamenti “extra” si è tenuto lo scorso fine settimana al Forte di Airolo. L'ultimo è invece in programma il 16 ottobre, quando verrà proposta una pedalata tra i vigneti del Mendrisiotto. «L'idea è quella di lanciare un messaggio alla popolazione, vogliamo far capire che anche da noi si possono trovare eventi particolari e divertenti», ha proseguito Conconi. Per raggiungere questo scopo si è deciso di ampliare il più possibile l'offerta, che oltre alle semplici degustazioni e assaggi proporrà tutta una serie di attività alternative. Tra queste si trovano il cinema tra i vigneti di Mendrisio e Morcote (con la prima in Svizzera di “The truffle hunters”), un'esposizione artistica nella corte della Casa del vino Ticino e la ‘Raminalonga del Penz‘, una camminata con vari punti di degustazione lungo il tragitto. Secondo gli attori coinvolti, infatti, la pandemia ha lasciato nella popolazione l'idea che il nostro territorio può essere guardato anche con altri occhi. Non è quindi da escludere che in futuro una versione estiva potrà essere riproposta. «Molto dipenderà dalla risposta che avremo quest'anno, ma non è certo improbabile che questo format torni anche prossimamente». 

‘Un'alternativa alla Sagra del Borgo’

Per tutti gli appuntamenti sarà ovviamente previsto un piano di protezione. «Siamo allineati a quanto indicato dalle autorità di Berna. Il certificato Covid si renderà necessario esclusivamente per la serata ‘Agroblues’, che si terrà il 15 agosto», ha affermato il direttore di Ticinowine. A occupare un posto importante nel calendario di ‘Estate a cantine aperte’ è anche la ‘Sagra in Corte’, che avrà luogo il 25 settembre e andrà a sostituire la già annullata ‘Sagra del Borgo’ di Mendrisio. Per agevolare il lavoro delle cantine sarà possibile annunciare la propria visita sul sito cantineaperte.ch (dove si trova anche il programma completo e dettagliato). La registrazione darà inoltre modo di partecipare all'estrazione di 10 cartoni da sei bottiglie di vino l'uno per un valore complessivo di mille franchi.  

 

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
andrea conconi cantine aperte uberto valsangiacomo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved