ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
11 ore

‘Dovete osare, la possibilità di fare bene è concreta’

Le elezioni cantonali e il Congresso del Centro, il presidente Dadò sprona candidati e candidate a scendere in campo. Ovvero, a fare campagna
Ticino
14 ore

‘Approfondiremo il tema, ma così su due piedi sono scettico’

Speziali dice la sua sulla congiunzione delle liste con l’Udc per le ‘federali’. Per il presidente Plr: ‘Differenze piuttosto evidenti tra i due partiti’
Bellinzonese
16 ore

‘Fin lì era filato tutto liscio, poi la bottigliata in testa’

Per il sindaco di Cadenazzo Marco Bertoli, il battibecco di Carnevale sarebbe nato da una sigaretta accesa all’interno del capannone
Bellinzonese
20 ore

Coriandoli ma non solo: a Cadenazzo volano pure pugni e calci

Prima serata di bagordi carnascialeschi segnata da una persona ferita al capannone. Il presidente: ‘Episodio fortunatamente isolato e circosrcritto’
Locarnese
1 gior

Brissago, il bando di pesca finisce imbrigliato nelle reti

Il Tribunale amministrativo concede l’effetto sospensivo al ricorso di un professionista che contesta l’ampliamento dell’area inizialmente concordata
Luganese
1 gior

‘Spetta agli organizzatori gestire i propri rifiuti’

Il Municipio risponde a un’interrogazione in cui si questionava sull’impatto ambientale delle manifestazioni pubbliche
Luganese
1 gior

Lac, bilancio condizionato dalla pandemia del Covid

L’ente culturale fa segnare un leggero utile d’esercizio, i conti in Consiglio comunale
Bellinzonese
1 gior

Bodio: riprendono i mercatini benefici dell’Associazione Alessia

A partire da mercoledì 1 febbraio nello stabile ex Monteforno
Ticino
1 gior

Città dei mestieri, ‘un punto centrale, ora bisogna irradiarsi’

Presentato il bilancio del terzo anno: in continua crescita gli utenti alla ricerca di informazioni su formazione professionale e mondo del lavoro
Mendrisiotto
1 gior

Truffe per almeno due milioni di franchi: venti mesi sospesi

Condannato alle Assise correzionali di Mendrisio un 67enne per fatti avvenuti tra il 2012 e il 2014. Danneggiate oltre 19 persone.
07.06.2021 - 19:05
Aggiornamento: 08.06.2021 - 16:41

Il Cantone è per la terza corsia. 'Disappunto' dei contrari

Il Comitato promotore della petizione firmata da 6'300 cittadini lamenta scarsa attenzione per le ragioni di enti locali e popolazione

il-cantone-e-per-la-terza-corsia-disappunto-dei-contrari
C'è timore per gli effetti del potenziamento (Ti-Press)

 La sua delusione, il Comitato contrario alla terza corsia autostradale fra Mendrisio e Lugano, l'aveva manifestata fin dalle prime ore. Adesso, però, c'è anche una lunga presa di posizione a dire nero su bianco tutta la sorpresa e il "grande disappunto" che accompagnano il sostegno dichiarato dal Cantone al progetto PoLuMe presentato dall'Ustra, l'Ufficio federale delle strade. La quasi totale condivisione dei contenuti del piano per il potenziamento dell'A2 a sud e il supporto finanziario (di 84 milioni di franchi) assicurato a un investimento plurimiliardario ha spiazzato. Dopo aver manifestato la sua opposizione con una petizione firmata da 6'300 cittadini, il Comitato ribadisce la sua convinzione: "aprire nuove strade (oltretutto solo per quattro ore al giorno) non farà infatti che incentivare ulteriormente l'uso del veicolo a motore privato, a scapito della salute e della qualità di vita dei residenti e dell'attrattività di un'intera regione".

'È mancato l'ascolto'

Sono due, in particolare, i passaggi su cui i contrari fanno leva. Il primo non sottace il fatto di considerare "vergognoso e irrispettoso verso i Comuni, i Consigli comunali, i numerosi esponenti politici, le varie associazioni e le migliaia di persone che hanno sostenuto la petizione, che il Consiglio di Stato nella sua presa di posizione pubblica su PoLuMe e durante la conferenza stampa non abbia fatto neanche una volta cenno alla forte opposizione al progetto (o perlomeno all'espressione di numerose criticità) che si è alzata da più parti nel Mendrisiotto e nel Basso Ceresio". Tanto più, si richiama nella nota, che "la popolazione è preoccupata dall’impatto che questo progetto epocale avrà sulla regione e sulla qualità di vita e ha diritto a esprimersi in merito e a essere ascoltata".

Si è avvertito, insomma, uno "scollamento tra alcuni politici, che dovrebbero rappresentare le volontà dei loro elettori, e le persone residenti nel Basso Ceresio e nel Mendrisiotto, che sperimentano quotidianamente e in prima persona gli effetti nefasti del traffico". I timori della cittadinanza, si rilancia, sono rimasti inascoltati.

'Serve una contropartita adeguata'

Il secondo punto non è meno importante agli occhi del Comitato. Se non si potrà proprio fare a meno di questa opera, allora, si rivendica, occorrono "misure che vadano realmente a beneficio di tutta la regione, con la messa in galleria da Bissone a Mendrisio e/o la copertura dell'A2 nei centri abitati, in modo da tutelare realmente l'ambiente e la salute della popolazione". Come dire che non bastano un porto regionale (a Melano) e una passeggiata a lago - in gran parte previsti, si annota - per compensare gli effetti del potenziamento dell'A2. Anche perché non tutti i Comuni, si motiva, ricevono lo stesso trattamento. Il riferimento è soprattutto a Bissone, dove un decennio fa, esplicita il Comitato, sono stati già spesi 52 milioni per la protezione fonica. "Viene quindi da chiedersi - si annota - da dove derivi questo trattamento iniquo, con da una parte un Comune che ha recentemente beneficiato di interventi milionari per la mitigazione degli effetti negativi dell'autostrada (peraltro condivisi e necessari), mentre per gli altri Comuni del Basso Ceresio (Maroggia, Melano e Capolago in primis), che sono confrontati con un'identica situazione di degrado ambientale e paesaggistico e si ritrovano con un tratto di autostrada vetusto, che necessita di interventi di manutenzione importanti, non viene considerata necessaria o finanziariamente fattibile una riqualifica con la messa in galleria del tracciato".

.

Leggi anche:

La terza corsia sull'A2? 'È la sola risposta al traffico'

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved