dopo-la-panna-fermato-tir-con-700-chili-di-batterie-al-litio
(fonte AFD)
14.05.2021 - 11:26
Aggiornamento: 12:53

Dopo la panna, fermato Tir con 700 chili di batterie al litio

Intercettato un altro trasporto pericoloso alla dogana commerciale di Chiasso. Le condizioni di sicurezza non erano rispettate

Trasportava 700 chili di batterie al litio il Tir proveniente dalla Gran Bretagna che i funzionari dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) hanno fermato al valico commerciale di Chiasso. Il problema balzato subito all'occhio è stato il mancato rispetto delle norme di sicurezza in particolare nel semirimorchio. Di fatto secondo l’Accordo europeo concernente il trasporto internazionale di merci pericolose, l'autoarticolato rientrava in questa categoria. Riscontrata una violazione delle prescrizioni, è stato riscosso un deposito cauzionale di oltre cinquemila franchi.

In pochi giorni a Brogeda è il secondo caso. Dopo le bombolette di panna alimentare dalla Romania intercettate di recente, ecco che i collaboratori dell'AFD incappano in un altro trasporto a rischio. Nel caso del Tir carico di batterie agli ioni di litio diretto in Italia, gli uomini dell'Amministrazione si sono accorti subito che qualcosa non andava nel semirimorchio. Le condizioni del trasporto non aderivano, infatti, a quanto previsto dalle norme valide a livello europeo.

La sanzione è motivata dal fatto che il mezzo pesante ha attraversato la galleria autostradale del San Gottardo senza averne, superando di oltre il doppio il peso limite consentito per il transito sotto il tunnel. A ciò si è aggiunto un altro elemento: l’autista non aveva la patente adeguata alla tipologia di trasporto. Per poter proseguire il tragitto la merce è stata trasferita su un semirimorchio idoneo.

Leggi anche:

Un carico con troppa panna, denunciato autotrasportatore

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
batterie dogane svizzere fermo trasporto
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved