Portogallo
2
Germania
4
fine
(1-2)
Spagna
Polonia
21:00
 
andare-per-musei-d-arte-con-l-audioguida
Da Chiasso a Ligornetto, passando per Rancate (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
2 ore

Onsernone, la scuola dell'infanzia 'traballa'

Mancano i bambini e c'è il rischio che i pochi alunni debbano lasciare la valle per recarsi in un istituto del piano. Trattative col Decs in corso
Luganese
5 ore

Scudo: la pandemia porta più incertezza ma più utenti

Il servizio di cure a domicilio del Luganese chiude il 2020 con un volume d'affari di circa 20 milioni e un utile di oltre 300mila franchi
Mendrisiotto
5 ore

Giovani rubano un furgone e lo fanno affondare nel Ceresio

La vicenda è avvenuta nella notte tra lunedì e martedì. È stata aperta un'inchiesta
Bellinzonese
7 ore

Serravalle, un sentiero interattivo fra natura e storia

Il progetto 'Salamandra Vagabonda' partirà la prossima primavera e permetterà di scoprire le ricchezze del territorio delle frazioni di Ludiano e Semione
Ticino
15 ore

‘Avvocati, meno generalisti e sempre più specialisti’

Gianluca Padlina alla sua ultima partecipazione in veste di presidente dell’Ordine a una cerimonia per l’avvenuta promozione di nuovi legali. A ventotto il brevetto
Locarnese
15 ore

Isole, un rilancio da primato storico assoluto

Dall'apertura della stagione sfondato il tetto dei 50mila visitatori. Il coordinatore Veronese: “Passione, collaborazione e impegno ampiamente condivisi”.
Ticino
15 ore

In Marocco perseguitano i gay, ma non per la Sem

La Segreteria della migrazione svizzera vuole rimandare in patria un ragazzo che per la sua omosessualità rischia le botte e la galera.
Mendrisiotto
20 ore

‘Scontro’ tra giovani e polizia al campus

‘In una ventina si sono scagliati contro gli agenti’. Ma gli studenti contestano: ‘Non è andata così’
Ticino
1 gior

Un fondo più corposo per i ‘dezonamenti’

Presentati due emendamenti per potenziare il credito dedicato allo sviluppo territoriale ‘centripeto’. Chiesti da 20 a 50 milioni di franchi
Ticino
1 gior

Eoc, trattative salariali ferme al palo

La maggioranza dell’assemblea dei dipendenti rappresentati da Vpod e Ocst chiede aumenti più sostanziosi
Luganese
1 gior

Tito obbligatorio al poligono del Monte Ceneri

Lo organizzano i Tiratori del Vedeggio mercoledì 23 giugno al poligono militare. Si sparerà dalle 17 alle 18.30
Luganese
1 gior

Dall'Ambassador Club Ceresio un sostegno all'autismo

Donati cinquemila franchi alla Fondazione Oltre Noi, ente che sostiene progetti dell'associazione Asi
Luganese
1 gior

Rapina di Monteggio, in Appello arriva la confessione

Due dei tre imputati hanno ammesso le loro responsabilità. Le difese hanno chiesto una riduzione delle condanne. Sentenza nelle prossime settimane
Mendrisiotto
11.05.2021 - 20:030
Aggiornamento : 23:10

Andare per musei d’arte con l’audioguida

Messe in Rete, le cinque istituzioni del Distretto si propongono in modo diverso attraverso una 'escursione' e una 'app'

Dal varo ufficiale sono trascorsi circa otto mesi - era il settembre scorso -, ma la Rete MAM ha continuato a tessere il filo della collaborazione fra i cinque musei d'arte che il Mendrisiotto può vantare. Del resto, in comune il m.a.x. museo a Chiasso, il Museo d'arte e il Teatro dell'architettura a Mendrisio, la Pinacoteca Züst a Rancate, così come il Museo Vela a Ligornetto hanno voglia oggi più che mai di avvicinare il pubblico (innanzitutto locale) e di coltivare un dialogo proficuo. Vanno in questa direzione, infatti, l'appuntamento e la 'app' messe in campo di recente. Queste cinque realtà, ognuna con una precisa identità, possono, d'altro canto, far leva su un territorio ricco sul piano culturale e artistico, ma non solo, nel quale trovano le loro affinità elettive.

In cammino alla scoperta del 'Museo diffuso'

La prima idea ha portato a un incontro inaspettato fra la Rete MAM e il Laboratorio di psicogeografia diretto dall’architetto e scrittore Gianni Biondillo, docente all’Accademia di architettura Mendrisio. È nata così l'iniziativa proposta per questo sabato, 15 maggio. In buona sostanza si applicherà il metodo di indagine proprio alla psicogeografia, andando quindi a scoprire i nostri luoghi rigorosamente a piedi e spogliandosi dai pregiudizi, al fine di guardare con occhi nuovi la quotidianità che ci circonda. A cimentarsi, si fa sapere, sarà un gruppo di studenti dell'ateneo, che verrà accompagnato dallo stesso Biondillo e dall'architetto Enrico Sassi.

Partendo alle 9 dal m.a.x. museo a Chiasso si percorrerà parte della regione, tra spazi urbani e natura, facendo tappa in ciascuna delle istituzioni della Rete, esplorandole, però, come un 'Museo diffuso del Mendrisiotto'. L'invito rivolto ai partecipanti a questa singolare escursione? Riflettere, si spiega, su ognuno dei musei, da intendere come "parte integrante di una regione densa di storia ma al tempo stesso in dialogo con il presente e nella quotidianità". Di conseguenza, accanto all'arte (che include pure la chiesa di Sant'Antonio a Genestrerio con la nuova facciata disegnata da Mario Botta) non mancheranno le visite a oasi come il Parco delle Gole della Breggia, l'Azienda agricola cantonale a Mezzana o il Parco della Valle della Motta.

Al termine di questa esperienza, anche sensoriale, toccherà agli studenti restituire le loro interpretazioni e narrazioni "attraverso testi, video, audio o fotografie", così da realizzare un racconto della realtà museale e territoriale.

Per musei con l'audioguida

La Rete MAM si prefigge, comunque, di seguire anche un'altra via per rinsaldare il legame con il pubblico, che si confida sempre più ampio. Così ha realizzato una nuova audioguida, capace di reinventare un itinerario museale attraverso una lettura diversa anche della storia e del paesaggio che lo contraddistingue. Basta accedere - a partire dal 25 maggio prossimo - all’applicazione multimediale e gratuita per smartphone smARTravel (made in Ticino) e scaricare (al costo di 2 franchi) un itinerario che, si assicura, è stato "concepito come un viaggio nel tempo e nello spazio attraverso i cinque Musei d’Arte della Rete". La guida, che gode del sostegno dell’Ente Regionale per lo sviluppo del Mendrisiotto e Basso Ceresio e sarà disponibile in quattro lingue - italiano, tedesco, francese e inglese -, si affida, in effetti, a schede tematiche capaci di incuriosire con storie e aneddoti legati ai cinque musei della Rete. Schede completate poi da fotografie e da una mappa interattiva del territorio. In questo modo si potranno visitare le istituzioni locali sia fisicamente che virtualmente, dunque a distanza.

Tant'è che i responsabili della Rete MAM - da avvicinare anche attraverso il portale www.museidartemendrisiotto.ch - promettono un viaggio in "un territorio ricco di particolarità storico-artistiche e paesaggistiche, luogo d'origine di numerosi artisti, architetti, collezionisti e mecenati, di cui i musei sono i testimoni". D'altra parte, non si può dimenticare, si fa memoria, che il Mendrisiotto "rappresenta un’area di grande interesse, a livello locale e nazionale, essendo situato in una regione ricca di connessioni e relazioni, crocevia fra l’Europa del nord e il Mediterraneo". In questo tempo tanto particolare, allora, perché non ripartire dal nostro territorio?

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved