sguardi-sull-arte-alla-pinacoteca-z-st-di-rancate
02.05.2021 - 15:51
Aggiornamento: 04.05.2021 - 15:02

Sguardi sull'arte alla Pinacoteca Züst di Rancate

La quinta puntata a cura di Michele Fazioli è dedicata al vertice della collezione: il San Pietro, capolavoro del caravaggesco asconese Giovanni Serodine

La quinta puntata della rubrica 'Sguardi sull'arte' a cura di Michele Fazioli è dedicata al vertice della collezione presente alla Pinacoteca Züst di Rancate: il San Pietro, capolavoro del caravaggesco asconese Giovanni Serodine (Ascona, 1594 – Roma, 1630). Nonostante il breve arco di attività e lo scarso numero di tele autografe conosciute - meno di venti -, l'opera di Serodine si pone al vertice della pittura europea degli inizi del XVII secolo. Dobbiamo proprio a Giovanni Züst la presenza sul territorio del San Pietro, uno dei più importanti dipinti che il Ticino conserva. Negli anni Quaranta infatti fu immesso sul mercato e si delineò la concreta possibilità che venisse venduto e trasferito in America. Grazie all’acquisto da parte della Pinacoteca questo pericolo fu scongiurato e l’opera è ora sempre esposta al pubblico, in una sala stessa del museo. Il filmato è stato pubblicato sui canali social della Züst (Facebook, Instagram e YouTube).
 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
caravaggio giovanni serodine pinacoteca züst rancate
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved