NJ Devils
PHI Flyers
01:00
 
CHI Blackhawks
SJ Sharks
01:00
 
BOS Bruins
VAN Canucks
01:00
 
informazioni-per-anziani-e-famiglie-a-portata-di-click
I team di Ticinoperanziani (Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Grigioni
3 ore

Lostallo, perde il controllo del veicolo e si ribalta

La donna avrebbe riportato ferite di una certa gravità, ma non è in pericolo di vita. È accaduto in zona Campagna intorno alle 19.45
Ticino
5 ore

I giovani chiedono più sostegno psicofisico

Le sezioni giovanili dei partiti di sinistra preoccupate per il crescente malessere psichico che attanaglia le nuove generazioni
Bellinzonese
6 ore

Soggiorni sportivi e scolastici nel futuro dell’ex Galvanica

Faido: chiesto un credito per avviare uno studio di fattibilità. L’idea del Municipio è quella di riconvertire lo stabile in un ostello da 100 posti
Lugano
7 ore

Lis, via libera (con modifiche) agli statuti

La Commissione delle petizioni propone alcuni aggiustamenti al testo municipale
Bellinzonese
7 ore

Torna la videosorveglianza nei centri rifiuti di Camorino

Il Municipio conferma comportamenti abusivi nelle strutture Al Mai e In Muntagna, compresi sabotaggi ai dispositivi di chisura automatica
Luganese
7 ore

Pse a Lugano, decisivo il voto per corrispondenza

Se la consultazione sul referendum fosse stata limitata alle urne oggi, il contrari avrebbero prevalso per sole cinque schede
Ticino
7 ore

La Cassa disoccupazione dell’Ocst si digitalizza

Un sito per caricare tutti i documenti necessari per fare richiesta delle indennità senza spostarsi da casa
Ticino
7 ore

Coronavirus e la pandemia dei dati

L’Acsi invita a partecipare all’incontro pubblico (il 2 dicembre, online e in presenza) sulla difficile sfida di orientarsi tra i numeri del Covid
Mendrisiotto
8 ore

‘Sergio Vorpe di Melano è volato via’

Il ricordo di una figura legata indissolubilmente al Monte Generoso e alla Grotta dell’orso di cui è stato scopritore
Bellinzonese
8 ore

A Biasca la cena di classe 1965

Appuntamento sabato 4 dicembre
Ticino
8 ore

Offerta professionale di base, al via un ciclo di webinar

Dalle formazioni sanitarie, a quella della logistica passando per l’informatica: l’appuntamento è online alla Città dei mestieri
Luganese
8 ore

Pse, le reazioni dei partiti: chi soddisfatto, chi veglierà

Dal Movimento per il socialismo al Partito popolare democratico, dal Partito socialista al Partito liberale radicale le reazioni dopo la vittoria del Sì
Bellinzonese
8 ore

Ente regionale sviluppo: in 10 anni sostenuti 250 progetti

Con un effetto leva di uno a tredici i 5,5 milioni elargiti sono andati a favore di investimenti per 74 milioni complessivi
Locarnese
8 ore

Gordola, riapre la ‘curva Ghiggioli’

Migliorie in campo viario, il punto ai lavori del capodicastero Infrastrutture e corsi d’acqua Nicola Domenighetti
Bellinzonese
9 ore

‘Un ente comunale’ per tutte le case anziani di Bellinzona

Lo chiede l’Mps con una mozione che suggerisce anche l’inclusione delle tre strutture private e dell’Assistenza e cure a domicilio
Luganese
9 ore

Mobilità scolastica, si punta sul credito-quadro

Il messaggio sarà ispirato da uno studio svolto presso le sedi scolastiche di Lugano
Ticino
9 ore

‘Il governo agisca subito contro la ripresa della pandemia’

Lo chiedono i deputati in Gran Consiglio dell’Mps che propongono la mascherina obbligatoria nelle scuole elementari e durante eventi pubblici
Luganese
9 ore

Rossi (No): ‘Intercettata la forte perplessità dei cittadini’

Colui che ha impersonificato con Fulvio Pelli il fronte contrario al Polo sportivo ed eventi di Lugano commenta la sconfitta del referedum
Ticino
9 ore

Ocst, Fabiola Gnesa presidente del comitato statali

L’ha eletta l’assemblea tenutasi lo scorso 24 novembre. Subentra all’uscente Enrico Pusterla
Luganese
9 ore

Manno, i giovani con Fazzini, Pestoni e Roos

Ricevimento a tinte sportive per i 18enni del Comune sul Vedeggio
Ticino
10 ore

In Ticino 65,3% di Sì alla Legge Covid, solo 3 comuni per il No

Il 56,1% dei ticinesi ha inoltre approvato l’iniziativa sulle cure infermieristiche. No al 63,4% all’iniziativa Giustizia, con soli due comuni favorevoli
Luganese
10 ore

Lugano dice ‘sì’ al Polo sportivo e degli eventi (Pse)

A votare a favore della realizzazione dell’opera quasi il 57% degli elettori luganesi. Partecipazione del 62,52% degli elettori
Mendrisiotto
26.04.2021 - 16:240

Informazioni per anziani e famiglie a portata di click

Una piattaforma digitale no profit riunisce tutte quelle notizie utili ed efficaci per il variegato mondo della terza e quarta età

Tutto ciò di cui ha bisogno l'anziano raccolto su una piattaforma digitale. A concretizzare il progetto ci hanno pensato quattro amici, quattro giovani professionisti che operano in diversi settori lavorativi, ma che, condividendo una spiccata sensibilità per i temi sociali, hanno fondato nel settembre 2019 l’Associazione Ticino per Anziani con sede a Mendrisio. E se la pandemia ha rallentato la sua promozione, Stefano Camponovo, Alessandro Perucchi, Daniele Raffa (assente per sua scelta il giorno della nostra intervista perché candidato alle elezioni comunali di Mendrisio, Ndr) e Sarah Stadler sono più che mai convinti del successo che questa 'buona causa' potrà guadagnare col tempo. Ma di cosa si tratta? In una parola possiamo presentarlo come www.ticinoperanziani.ch. Un sito web, spiegandolo meglio, dove l’utente – evidenziano i promotori – «ha la possibilità di trovare in maniera facile ed intuitiva le informazioni di cui necessita per rispondere a un determinato bisogno della persona anziana. L’obiettivo è di migliorare la qualità di vita delle persone coinvolte con l’ambizione di rendere tutti un po’ più felici».

Un sito internet plasmabile che potrà rispondere, mese dopo mese, alle necessità che la terza e quarta età comporta ma anche alle preoccupazioni e alle esigenze dei familiari. «Una piattaforma – annota il presidente, Stefano Camponovo – che si potrà adattare con l'evoluzione dell'anziano. Per ora si va avanti a piccoli passi, consapevoli – aggiunge Perucchi – che un sito così sarà efficiente magari fra un anno e mezzo, due. Insomma, guardiamo a una crescita, lenta ma sicura per informazioni e contatti». Idea nata nel Natale 2018, sulla scorta delle costanti preoccupazioni di Camponovo per una mamma 77enne, vedova e in casa da sola: «Perennemente mi chiedevo cosa avrebbe dovuto fare lei e noi come figli se fosse successo qualcosa di immediato, come una caduta, un malore, qualsiasi evento in grado di creare un problema di funzionalità e di limitazione importante. Non avevo idea a chi rivolgermi, a chi chiedere aiuto, a quali servizi, offerti nel territorio, fare riferimento, quali erano le coperture possibili... nulla! Una riflessione, dunque, che non mi lasciava tranquillo, nonostante abbiamo un medico di famiglia molto presente. Non volevo cioè che la situazione di mia mamma dipendesse da una sola persona, peraltro più anziana di lei... Così si è deciso, insieme, di mettere in piedi una piattaforma».

Tre semplici passaggi

Impegno part-time, nel tempo libero e dunque completamente volontario, l'associazione, frutto di una bella sinergia fra i quattro amici, ha quindi creato un 'luogo' capace di riunire tutte quelle notizie utili per l'anziano e i suoi familiari: «Certo c'è Google, ma l'idea era di offrire facilmente e in tre click qualcosa di necessario per chi lo cercava – non manca di ricordare Perucchi –. Lo trovo bellissimo. Le persone anziane, infatti, vanno oggi sempre più su internet (pensiamo ai corsi alla Filanda ben frequentati) ma non sempre è facile trovare con immediatezza quello che si cerca. Spesso i primi a venir fuori sono, infatti, gli annunci a pagamento, perciò non sempre i migliori ma quelli che investono di più. Pensiamo solo al picchetto della farmacia di turno. Attraverso il nostro sito conoscere dove si trova è facilissimo: pulsante SOS (primo click), scelta dal farmacista al dentista di picchetto (secondo click), risultato (terzo click). Semplice, dunque, e senza annunci pubblicitari». 

Per Camponovo «l'obiettivo è aiutare a risolvere una richiesta, dei bisogni pratici. Tutte le voci che sono state create sono dirette e chiare: si va dall'assistenza a domicilio ai mezzi ausiliari, dai trasporti ai servizi shopping, dalla tecnologia per la vita quotidiana all'istruzione e cultura al benessere, ecc. Spazio viene anche dedicato agli animali domestici: sembra una sciocchezza ma è un argomento importante per l'anziano che deve magari assentarsi per un ricovero o una visita medica e non sa a chi lasciare il suo cane. Il nostro traguardo è quello insomma di essere utile alla 'generazione di mezzo'. Pensiamo alla nostra realtà, con figli e un lavoro che ci impegnano molto, e dunque con la necessità di affiancare i nostri genitori anziani con sostegni concreti e utili. Ecco, il nostro sito risponde a questa esigenza: essere un servizio di informazione gratuito e si spera il più universale possibile. Abbiamo creato la nostra associazione non volendo diventare delle semplici 'pagine gialle', eliminando peraltro conflitti di interesse e garantendo la veridicità delle informazioni dei fornitori di servizio che si iscrivono facendo loro sottoscrivere un codice deontologico. La volontà è di aiutare qualcuno in una scelta, che non è sempre facile, attraverso informazioni qualitative e affidabili, come per esempio la scelta della trasparenza anche per mezzo della pubblicazione della foto di chi opera. Inoltre cerchiamo di aggiungere interrogativi pertinenti come la scelta, per l'assistenza a domicilio per esempio, fra un uomo e una donna, o la lingua madre, dettagli che possono far star meglio l'anziano e la sua famiglia. L'ambizione è quella di rendere tutti un po' più sereni, migliorando la qualità di vita degli utenti diretti e di tutti quelli, parenti compresi, che gravitano intorno».

Quando la salute e le risorse vacillano

Alessandro Perucchi lo dice chiaro: «Per tutti noi, i nostri genitori e nonni sono invincibili, ma poi ci si ritrova da un giorno all'altro con difficoltà motorie, impossibilità ad andare a fare spesa, paura a stare a casa da soli, con l'animale domestico non sanno come fare, hanno bisogno di pasti a domicilio, ecc. E noi famigliari ci troviamo sotto pressione, a chiederci 'adesso dove troviamo queste informazioni'. Non abbiamo voluto fare un 'copia e incolla' delle informazioni che si trovano sui portali di ricerca, ma con i fornitori presenti abbiamo allacciato una minima conoscenza personale. Non c'è alcun obiettivo profit. È un qualcosa che in Ticino mancava. Nel nostro cantone, infatti, da tempo stiamo puntando sui giovani e i ragazzi, ma molto poco si fa per la terza e quarta età che, diversamente, sta diventando una fetta grande del mercato. Pensiamo al servizio dentario scolastico che ci invidiano tante grosse nazioni. Per gli anziani c'è il medico dentista di fiducia, chiamato per necessità, ma manca di un controllo e screening regolare. Così in tante altre cose. Insomma si investe ancora troppo poco per gli anziani, mentre nel futuro diventeranno sempre di più e avranno sempre più bisogno di un supporto. Una fascia questa che se in passato copriva dieci anni, adesso ne copre venti e finirà per coprirne trenta».  

Al bando, dunque, coloro che gravitano intorno all'anziano perché rivolti al semplice 'business': «La nostra logica non è aiutare il fornitore ma chi ne ha bisogno, dando informazioni veritiere e a portata di mano. Abbiamo voluto essere trasparenti fin dall'inizio, riportando nel sito anche le nostre fotografie e i nostri curricula vitae, evidenziando quindi chi siamo e quale missione ci siamo posti per coinvolgere più persone possibile, creando così un circolo virtuoso. Vogliamo essere – è la visione unanime dei quattro promotori – un aggregatore di informazioni. Oggi l'età media di entrata nelle case anziani è 81 anni ciò significa che l'anziano tende a vivere più a lungo nella propria casa. Se la speranza di vita aumenta aumenteranno anche le esigenze». Come detto, informazioni pertinenti e soprattutto credibili: «È chiaro che non possiamo evitare disguidi e mele marce ma la sottoscrizione del codice deontologico è un modo per porre in atto il principio della trasparenza, ciò che ci differenzia da altre piattaforme. In poche parole, un servizio di qualità» chiosa Sarah Stadler.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved