ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
3 min

Riva San Vitale sensibilizza sul risparmio energetico

Il Municipio non rinuncerà a organizzare, nei mesi di novembre e dicembre, alcuni eventi tradizionali
Luganese
9 min

Nell’hangar di Agno ‘non c’è presenza di amianto’

Lo spiega il Municipio di Lugano, interrogato da Sara Beretta Piccoli. La struttura è stata oggetto di perizia nel 2014.
Locarnese
10 min

Pranzo e tombola Atte ogni giovedì

Proseguono gli appuntamenti proposti dall’Associazione ticinese terza età, che propone anche gite e corsi di interesse vario per le persone in Avs
Locarnese
15 min

Fescta di castegn in quel di Vairano

Domenica 9 ottobre il bar sarà in funzione dalle 11. Alle 12.15 maccheronata e dalle 13.30 castagne, vermicelles e dolci fatti in casa
Locarnese
18 min

Visita alla scoperta della Collezione Ghisla

Un tour condotto dal proprietario in persona è in programma domenica 9 ottobre, alle 16. Visitabile la mostra temporanea d’autunno di Andrea Mariconti
Locarnese
23 min

Moghegno, castagne... a tutta birra

Sabato 8 ottobre verrà presentata, alle 11.30, la “Bira di Baröi”. Da mezzogiorno grigliata, musica con i Trii Bütt, giochi in piazza e tanto altro
Locarnese
32 min

Castagnata con la Pro Minusio in zona Rivapiana-Portigon

Le caldarroste saranno distribuite dalle 15 e ad allietare la manifestazione (che sarà annullata in caso di cattivo tempo) vi sarà un gruppo musicale.
Locarnese
38 min

Essere adolescenti nell’epoca della fragilità adulta

La clinica Santa Croce di Orselina propone una conferenza sul tema giovedì 13 ottobre dalle 18 nella Sala dei congressi di Muralto
Locarnese
53 min

‘Ascona è un Comune ricco, abbassiamo il moltiplicatore’

Lo chiede, per andare incontro ai cittadini già confrontati con crisi energetica e aumento dei premi delle casse malati, il gruppo Lega/Udc/Indipendenti
Mendrisiotto
1 ora

Mendrisio, la Giornata internazionale della salute mentale

In vista del 10 ottobre, arriva la presa di posizione congiunta di Supsi, Osc, Pro Mente Sana e Club ’74
Ticino
1 ora

Lascia il vescovo Lazzeri? Due nomi per la gestione pro tempore

Il capo della Curia di Lugano sarebbe prossimo a dimettersi. Farine e De Raemy in lizza per l’amministrazione in attesa della designazione del successore
Mendrisiotto
1 ora

La Sagra della castagna riparte ‘con il botto’

A Morbio Superiore sono pronti ad accogliere l’edizione numero 43 della manifestazione, che torna alla normalità
Mendrisiotto
3 ore

Mendrisio ritrova la ‘sua’ Fiera di San Martino

Da giovedì 10 a domenica 13 sui prati attorno alla chiesetta si rinnoverà l’incontro con il mondo agricolo
Mendrisiotto
3 ore

Disturbi dell’apprendimento, conferenza a Riva San Vitale

L’appuntamento è per mercoledì 19 ottobre nell’aula magna dello Steger Center Viginia Tech
Luganese
3 ore

‘Cambiare il sistema di nomina per i direttori delle scuole’

È quanto chiede, con un’interpellanza al Governo, l’Mps dopo l’arresto per atti sessuali con fanciulli del direttore di una scuola media di Lugano
Locarnese
3 ore

Locarno, la Mappo-Morettina chiusa di notte per lavori

Gli interventi di manutenzione degli impianti elettromeccanici si protrarranno da lunedì prossimo al 28 ottobre. Traffico deviato sulle cantonali
Luganese
4 ore

‘Lugano città universitaria?’, se ne parla in una conferenza

L’evento promosso da Lugano Forum 2030 è in programma lunedì 17 ottobre al palazzo dei Congressi
16.04.2021 - 20:33

Lo Scoiattolo di Mendrisio trova casa a scuola

In cerca di una soluzione, il centro extrascolastico delle Famiglie diurne traslocherà (per ora) a Canavée. Il bisogno di mensa e doposcuola è reale

lo-scoiattolo-di-mendrisio-trova-casa-a-scuola
Si pensa anche a una struttura ad hoc (Ti-Press)

Lo Scoiattolo che da qualche mese era in cerca di una casa, alfine l'ha trovata. Il centro extrascolastico che le Famiglie diurne del Mendrisiotto da quattro anni gestiscono a Mendrisio non dovrà, infatti, lasciare il Borgo. La nuova soluzione logistica nasce come provvisoria, ma risponde già alle aspettative tanto dell'Associazione che del Comune. In mano la disdetta del contratto d'affitto, il servizio che si rivolge a bambini fra i 3 e gli 11 anni lascerà la sede di via al Gas 1 per traslocare all'interno del centro scolastico di Canavée. Una posizione che si può definire strategica.

Una soluzione temporanea, ma efficace

L'urgenza c'era: sono un centinaio le famiglie che, dai riscontri, fanno riferimento allo Scoiattolo 6. Centro che ospita anche la mensa per i bambini delle elementari. Di motivi non ne mancavano, dunque, per attivare il Municipio locale, che in questi mesi è riuscito a ottenere dei risultati concreti. L'Associazione stessa era fiduciosa. «Dopo varie trattative con il Cantone e la ricerca attiva di spazi alternativi (anche privati) sul territorio - ricerca rimasta senza esito, ndr -, siamo alfine riusciti a trovare una soluzione logistica, che potrebbe essere provvisoria. Questo - ci conferma il capo dicastero Samuel Maffi -, nell’attesa di eventualmente edificare una struttura definitiva sempre a Canavée. Potrebbe essere un bel vantaggio: in questo modo chi vorrà usufruire delle proposte dello Scoiattolo, non dovrà più portare i bambini altrove; sarà tutto sotto lo stesso tetto».

Agli occhi del dicastero quest'ultima opzione darebbe la possibilità di dare seguito altresì alla richiesta di una sezione a orario prolungato per la scuola dell'infanzia. Richiesta tradotta in mozione dal Ppd. «In effetti, abbiamo un problema: non abbiamo una sede unica per l’intera Città di elementari e scuola dell'infanzia, bensì diverse sedi dislocate. Quindi - fa notare Maffi -, un orario continuato è impensabile. In ogni caso il Quartiere di Rancate propone un servizio extrascolastico che serve elementari e asilo (dalle 7 alle 19). E sarà la stessa cosa a Mendrisio a partire dal prossimo anno scolastico».

'C'è bisogno di questi servizi'

Sembra di capire che il bisogno di questi servizi extrascolastici sussiste a Mendrisio. «Anche grazie all’introduzione del bilancio di genere (che ha restituito una fotografia delle necessità), ci si è accorti sempre di più dell’esigenza di avere dei servizi extrascolastici come mensa e doposcuola, a favore della popolazione - ci spiega il capo dicastero-. A tutti gli effetti vi è stato un cambiamento sociale: la famiglia tradizionale la si vede sempre meno. Per qualcuno è una fortuna, per qualcun’altro un peccato; in ogni caso il fatto che una donna possa lavorare e ambire, quindi, a fare qualcosa che le piace, non è per forza in contrasto con l’essere madre. D’altro canto, ci sono situazioni di difficoltà, a causa di una separazione o di una situazione di precariato, che evidenziano il bisogno di potenziare questi servizi. Certo le risorse non sono infinite, ma davanti a queste tematiche l’approccio del dicastero è sempre stato quello di cercare delle alleanze, delle partnership, con delle associazioni esterne all’amministrazione».

Si sta pensando, dunque, a una struttura ad hoc? «Nonostante la soluzione trovata, i numeri ci dicono che probabilmente la richiesta di mensa e servizio extrascolastico non faranno che aumentare - richiama -. E sappiamo che prima o poi lo spazio ora previsto, e che verrà allestito nei prossimi mesi, non sarà sufficiente o comunque sarà una risposta transitoria in vista di qualcosa di più grande. Certo dovremo ancora discuterne a livello di piano finanziario. Ma qualcosa andrà fatto».

Aiuti federali, il Tribunale dice 'no'

Trovato un 'rifugio' allo Scoiattolo, l'Associazione Famiglie diurne del Mendrisiotto non ha invece risolto un'altra questione rimasta in sospeso. Il Tribunale amministrativo federale, non ha, infatti, accolto il suo ricorso. Oggetto della vertenza aperta con l'Ufficio federale delle assicurazioni sociali, la possibilità - oggi negata confermando la decisione dell'istanza precedente, come si evidenzia nella sentenza pubblicata di recente - di ottenere degli aiuti finanziari di cui si è già potuto beneficiare in questi anni. L'obiettivo? L'istituzione di una struttura di custodia parascolastica, lo Scoiattolo 7 a Balerna. Operazione che, motivano i giudici, non soddisfa però i criteri di legge.

Le Famiglie diurne del Mendrisiotto hanno contestato a più riprese l'apprezzamento espresso in prima battuta. In effetti, nuove e vecchie strutture (ampliate in modo significativo) che operano nel parascolastico sono destinatarie di sussidi mirati. Quindi fin dal 2017 si è perorato la causa dello Scoiattolo di Balerna, prospettando un potenziamento del servizio mensa, per il quale ci si è appoggiati da subito a Coldrerio. Di fatto, a fronte di una offerta di 50 posti la mattina, 80-85 a mezzogiorno e 50 il pomeriggio si è riconosciuto di essere in presenza di un aumento "significativo", configurando, però, ribadisce il Tribunale, un ampliamento del servizio e non una nuova struttura.

C'è poi un altro punto. Condizione indispensabile per ottenere gli aiuti per la custodia di bambini, come rammenta la sentenza (peraltro definitiva), è la "prova del bisogno". Verificate le liste delle presenze nei centri extrascolastici di Balerna e Coldrerio e messi a confronto i dati complessivi, è emerso che "i posti offerti non erano sfruttati completamente". Di conseguenza, si motiva, "non sono date le premesse per affermare la sussistenza di un bisogno per un aumento significativo dell'offerta". Come dire che nel primo esame l'autorità non è incappata in un "eccesso o abuso del suo potere di appezzamento, né ha accertato in modo inesatto o incompleto i fatti giuridicamente rilevanti". Insomma, niente da fare.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved