terza-corsia-a2-riva-san-vitale-dice-no
Il congedo di Fausto Medici e Luisa Vassalli Zorzi
15.04.2021 - 16:43
Aggiornamento : 17:35

Terza corsia A2, Riva San Vitale dice no

Nell'ultima seduta della legislatura, il Consiglio comunale ha congedato il sindaco Fausto Medici e la vicesindaca Luisa Vassalli Zorzi

Il Consiglio comunale di Riva San Vitale ha adottato a maggioranza una ‘dichiarazione di opposizione al progetto di realizzazione di una terza corsia autostradale tra Melano e Bissone (PoLuMe)’. La risoluzione extra Loc è stata presa mercoledì, in occasione dell'ultima seduta della legislatura. Il legislativo, si legge nel testo, “si oppone in modo assoluto al progetto e non è disposto ad accettare compromessi. Chiede piuttosto il completamento di AlpTransit Sud e misure per disincentivare l'uso del veicolo privato per i pendolari, a cominciare dai parcheggi (abusivi e non) nel Luganese, come già fatto nel Mendrisiotto”. Analizzando la situazione attuale, si commenta che “oggi le strade sono intasate nelle ore di punta a causa dei pendolari, in maggioranza frontalieri, che si spostano con tasso di occupazione per auto di circa 1,05 persone, l'inquinamento è provocato dal gas di scarico, ma anche dalla polvere sollevata, dall'attrito di gomme e freni e dal rumore. Tutti fattori con ripercussioni negative evidenti sulla qualità di vita a Riva San Vitale”.

Via libera alle Fornaci

Passando all'ordine del giorno, il Consiglio comunale – diretto dal nuovo primo cittadino Roberto Daverio (Per Riva), affiancato da Abramo Civatti (Ppd) e Fiorenzo Mambretti (Lega-Udc) – ha approvato all'unanimità il consuntivo 2020, il credito di 3'250'000 franchi da destinare all'esecuzione degli interventi di restauro conservativo per il recupero e la rivitalizzazione del comparto Fornaci e il credito di 1,2 milioni per la realizzazione delle canalizzazioni di via Lümaghera e via San Giuseppe. Il legislativo ha inoltre aderito alla convenzione di gestione e dello statuto del Servizio autoambulanza del Mendrisiotto e alla costituzione dell'Ente regionale per lo sport del Mendrisiotto e Basso Ceresio. 

Congedati sindaco e vicesindaca

A Riva San Vitale ci saranno dei cambiamenti. Sia il sindaco Fausto Medici (dopo 25 anni di attività) che la vicesindaca Luisa Vassalli Zorzi (eletta nel 2004) non sollecitano un nuovo mandato. Al termine della seduta di mercoledì c'è stato un significativo momento di commiato, con interventi dei municipali Eusebio Vassalli e Sergio Bedulli e del capogruppo Ppd Matteo Gerosa. Fausto Medici è stato omaggiato con una scultura in bronzo di Gabriela Spector e una pergamena in ricordo della sua attività; Luisa Vassalli Zorzi con un'opera di Fra Roberto.

Leggi anche:

Le antiche fornaci di Riva aprono ad arte e cultura

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
consiglio comunale fausto medici luisa vassalli zorzi riva san vitale terza corsia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved